Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Damiano Martire

Date rapide

Oggi: 26 settembre

Ieri: 25 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaRissa al "Coccinella", tre arresti

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Rissa al "Coccinella", tre arresti

Scritto da (admin), giovedì 5 giugno 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 5 giugno 2008 00:00:00

Colpisce più volte al volto il fidanzato della figlia mentre è al bar con suo nipote. Al "Coccinella Caffè" cala il terrore: sangue, urla e la corsa in ospedale. I tre vengono arrestati dai Carabinieri per rissa e lesioni personali, ma davanti al giudice si difendono: «Abbiamo alzato il gomito e quello che è iniziato come gioco ci è sfuggito di mano. Stavamo provando le mosse di wrestling, tutti e tre siamo degli appassionati e frequentiamo anche dei corsi in palestra». Un finale tragicomico per la violenta colluttazione che ha portato in carcere Fulvio Ferrentino, 21 anni (un precedente per furto), Pompeo Milito, 41 anni (pregiudicato), ed il nipote Davide Izzo. Tutti e tre sono stati arrestati la scorsa notte dai Carabinieri della Stazione locale, diretta dal comandante Paolo Mannino, in flagranza di reato per rissa e lesioni personali.

Sulla versione fornita dai tre resta qualche ombra. Per gli inquirenti all'origine della lite ci sarebbe, con ogni probabilità, la storia d'amore tra Ferrentino e la giovane figlia di Milito. Il suocero, probabilmente mosso da gelosia paterna, avrebbe approfittato della simulazione di un incontro di wrestiling per risolvere una vecchia ruggine. Tutto è accaduto poco dopo la mezzanotte. Pompeo Milito è al "Coccinella", il bar da poco aperto in via Sorrentino (una traversa di Corso Umberto I, a pochi passi dalle Poste). Qui incontra il nipote Davide Izzo ed il fidanzato della figlia, Fulvio Ferrentino. I tre mandano giù qualche bicchiere. «Sembrava tutto tranquillo - hanno riferito gli stessi gestori del bar - All'interno dei nostro locale non è accaduto nulla». Milito e Ferrentino si appartano. Il tono della loro voce diventa sempre più concitato. Prima qualche spinta, sguardi in "cagnesco", poi si scatena la violenza: colpi proibiti, pugni, calci. Ferrentino cade a terra: non si muove, dal naso fuoriesce del sangue ed in pochi attimi il viso si trasforma in una maschera di sangue.

Intanto, i residenti chiamano i Carabinieri. «Abbiamo sentito quelle urla e ci siamo affacciati al balcone - racconteranno - Quando abbiamo visto il giovane cadere a terra, abbiamo chiamato i Carabinieri». Una gazzella giunge immediatamente sul posto. I tre vengono fermati ed arrestati in flagranza di reato per rissa e lesioni personali. Fulvio Ferrentino viene accompagnato all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo e Costa D'Amalfi". Una volta medicato, i medici del Pronto Soccorso lo dimettono con una prognosi di 7 giorni. I tre vengono trattenuti nella camera di sicurezza in attesa del processo. Nello stesso pomeriggio di ieri Milito, Ferrentino ed Izzo sono comparsi davanti al giudice per il processo per direttissima. La dott.ssa Ansalone ha convalidato l'arresto, procedendo però all'immediata scarcerazione dei tre, perché non c'erano i presupposti per applicare una misura cautelare. «Tengo a precisare che il mio assistito - spiega l'avv. Giovanni Del Vecchio, difensore di Davide Izzo - è incensurato. Al momento della colluttazione stava chiacchierando con una ragazza ed è intervenuto solo per prestare soccorso all'amico». Il siparietto si è concluso con i tre che si sono abbracciati: «Siamo parenti, non possiamo farci del male».

rank:

Cronaca

Cava de' Tirreni, incendio in zona Spineta: vigili del fuoco in azione

Un incendio di entità consistente si sta consumando nella zona a confine tra Cava de' Tirreni e Nocera Superiore, nella zona denomina Spineta. Grossi e densi nuvoloni di fumo nero e lingue di fuoco si stanno spargendo nell'aria e nella zona circostante. Ancora non ci sono informazioni dettagliate sull'accaduto....

Incidente sulla statale 18: fuori pericolo il bambino investito da scooter

E' fuori pericolo il bambino che ieri pomeriggio, insieme al padre, è stato investito da uno scooter guidato da una 16enne sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare. Il piccolo era stato condotto prima al pronto soccorso del Santa Maria dell'Olmo in codice rosso, poi, dopo le prime cure,...

Tentato furto alla "Bcc" di Campigliano: cinque arresti

Avevano pianificato il colpo da tempo e nei minimi dettagli ma qualcosa, questa notte, deve essere andato storto. E così è saltato il furto ai danni della filiale della BCC di Campigliano orchestrato da una banda specializzata in queste azioni sulle cui tracce c'erano anche i poliziotti di Napoli. Cinque...

Incidente tra Cava e Vietri: padre e figlio investiti da uno scooter

Grave incidente stamattina sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare: mentre attraversavano la strada, padre e figlio sono stati investiti da uno scooter guidato da una ragazza. Stando alla prima ricostruzione dei testimoni presenti sulla scena l'uomo e il bimbo stavano attraversando...

Cava de' Tirreni, 47enne evade dai domiciliari: scoperta e arrestata

Evade dai domiciliari per poi essere sorpresa dai carabinieri e arrestata. E' accaduto a Cava de' Tirreni lo scorso 17 settembre. Protagonista dell'episodio è una 47enne, agli arresti domiciliari dall'11 ottobre 2017, già pregiudicata per analoghi reati e non solo. Come scrive il giornalista di cavese,...