Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 14 minuti fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaRaid a S. Lucia, imbrattata la chiesa

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Raid a S. Lucia, imbrattata la chiesa

Scritto da (admin), lunedì 13 dicembre 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 13 dicembre 2004 00:00:00

Solo una bravata o un inspiegabile sfregio. È ancora oscuro il motivo del raid notturno messo a segno, tra mercoledì e giovedì scorsi, nella frazione di Santa Lucia. I vandali, si tratterebbe di tre giovani, hanno imbrattato le mura della chiesa e della scuola elementare con scritte offensive contro le Forze dell'Ordine, insieme agli sfottò contro la Nocerina, vicina avversaria calcistica. Ma non solo. Su uno dei muri di cinta all'ingresso della frazione, hanno lasciato una scritta di carattere puramente discriminatorio: "Benvenuti nel Bronx". Il parroco, don Beniamino D'Arco, ha invitato a circoscrivere l'episodio: «I responsabili devono essere rintracciati tra due o tre ragazzi. I giovani della frazione si sono dissociati, esprimendo pubblicamente il loro sdegno». Sono stati proprio i ragazzi a scrivere un manifestino, apparso sulle mura di Santa Lucia, con cui hanno dichiarato la loro totale estraneità al folle gesto, invitando a denunciare chi oltraggia la frazione ed i luciani, evitando di stabilire un clima di omertà. «Spesso siamo stati catalogati - dicono alcuni ragazzi che frequentano la parrocchia - come cavesi di serie B. È vero, a Santa Lucia ci sono tanti problemi ancora irrisolti, ma non siamo delinquenti». Una bravata o una vendetta inspiegabile che, secondo molti abitanti della frazione, meriterebbe pene ben più severe. Non fosse altro che per l'ingente danno provocato. «Le mura della chiesa erano state tinteggiate da poco - ha spiegato don Beniamino - grazie al sacrificio ed all'impegno dei fedeli». I vandali - stando alle prime indiscrezioni si tratterebbe di una mini-gang di tre ragazzi - hanno agito con ogni probabilità nelle ore notturne, lontano da occhi indiscreti e sicuri di non essere acciuffati. Armati con bombolette spray, hanno imbrattato le mura esterne della chiesa con scritte offensive contro la Polizia. «La scoperta è avvenuta la mattina dell'Immacolata - racconta don Beniamino - quindi chi ha agito lo ha fatto di notte. Non hanno imbrattato solo le mura della chiesa, ma anche quella della scuola elementare». A colpire nell'orgoglio i luciani, però, è stata un'altra scritta comparsa proprio all'ingresso della frazione: "Benvenuti nel Bronx". Parole chiare, che lasciano poco spazio ai dubbi, in particolare sulla paternità del gesto. Stando alle testimonianze raccolte, non si crede che a compiere un simile atto sia stato un ragazzo di Santa Lucia. Anzi, il carattere offensivo e discriminatorio delle frasi fa ipotizzare l'incursione di una banda di un'altra frazione o addirittura dei Comuni limitrofi. «Ripeto - ribadisce don Beniamino - l'episodio va circoscritto. Non è giusto generalizzarlo, né tanto meno accusare i giovani di Santa Lucia. Più che uno stato di polizia, a me interessava lanciare un invito morale. E devo dire che l'opera di sensibilizzazione ha già dato i suoi frutti. I ragazzi della frazione si sono dissociati da questi atti vandalici, diffondendo un manifestino di denuncia». Ma non basta. Dai ragazzi della parrocchia è partita un'altra iniziativa, a conferma della loro voglia di combattere qualsiasi forma di vandalismo e del desiderio di mostrarsi più forti di chi vigliaccamente si nasconde dietro scritte anonime. «I ragazzi si sono già organizzati - ha spiegato il parroco - per ripulire le mura della chiesa. È stata una loro iniziativa, che naturalmente mi ha visto molto fiero e soddisfatto. Come ricordavo, la chiesa era stata tinteggiata da poco grazie al sacrificio dei nostri parrochiani. Ed oggi è prevalsa la loro voglia di dimostrare con fatti concreti il desiderio di fare del bene per la loro frazione».

rank:

Cronaca

Paura a Cava de' Tirreni: cede cornicione della Mediateca

Cedimento alla Mediateca di Cava de' Tirreni. Giovedì sera, poco dopo le 21, un cornicione è finito nella piccola traversa Parisi dove ci sono già da ben dieci anni una serie di transenne per delimitare l'area a rischio. Come riporta "Il Mattino" oggi in edicola l'episodio non ha provocato feriti. Un...

Cava de' Tirreni, gare di moto e spaccio a via Sorrentino: residenti esasperati

Gare notturne di moto, musica ad altissimo volume, alcool e consumo di stupefacenti si verificherebbero tutti i giorni, dalle 18 alle 3 di notte a Cava de' Tirreni, più precisamente in via Andrea Sorrentino. Questo è quanto denunciano 23 residenti della zona, sempre più esasperati da questa situazione,...

Cava de' Tirreni, torna in azione la banda della truffa dello specchietto

Torna a colpire la banda dello specchietto a Cava de' Tirreni. Numerose segnalazioni stanno arrivando in questi giorni su tre uomini, a bordo di una macchina bianca, che cercano, con o senza successo, di truffare i cittadini cavesi. Il modus operandi è ampiamente noto, ma lo ripetiamo. Solitamente il...

Omicidio Maiorano: Nunzia uccisa da Salvatore per una carezza rifiutata

Uccisa dal marito per una carezza rifiutata. È questa l'ultima rivelazione sulla morte di Nunzia Maiorano, la 41enne di Cava de' Tirreni uccisa a coltellate lo scorso 22 gennaio dal marito Salvatore Siani. Questa ed altre informazioni arrivano dal gip Gustavo Danise, riportate su "La Città". «Siani possedeva...

Malore improvviso in strada, Cava dice addio a Biagio Ferrigno (Biagin 'o pazz)

Nel tardo pomeriggio, mentre stava camminando lungo l'arteria stradale di via Filangieri, un uomo è stato colto da infarto fulminante cadendo rovinosamente al suolo. Prontamente accorsi sul posto, i soccorritori della Croce Bianca non hanno potuto far altro che accertarne il decesso. Si tratta di Biagino...