Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa B. Vergine Maria regina

Date rapide

Oggi: 22 agosto

Ieri: 21 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Discover Positano - Visit Positano Amalficoast - the ultimate Positano web portal - Tourism in Positano - Positano Amalficoast Holiday

Tu sei qui: SezioniCronacaPacco bomba convalidati gli arresti

Terremoto Ischia: morte due donne, estratto bimbo di pochi mesi. Si cercano fratellini

Terremoto a Ischia, paura tra la gente che scende in strada

«Cava è fiorente, per gran numero di abitanti ed altri doni del Signore»: così Bonifacio IV elevò la valle metelliana al rango di Città

Nocera, intrecci tra politica e camorra: tra gli arrestati anche Pignataro, assassino di Simonetta Lamberti

Cava de’ Tirreni: 22 agosto la presentazione del Torneo di Beach Volley

Incendi Cava de' Tirreni, Protezione Civile: «Ora conta dei danni»

Fiorella Mannoia in concerto ai Templi di Paestum col suo "Combattente Tour"

Accendere per spegnere 2: le truppe di terra

Cava, previsto consiglio monotematico sull'emergenza incendi

Incendi Cava: da Prefettura si attende ok per vertice con i sindaci

Cava de' Tirreni, vicesindaco Senatore: «Incendi sotto controllo grazie a Canadair»

Imprenditoria femminile, tutte le agevolazioni per le start-up in rosa

Incendi a Cava: per Art.1 - MDP emergenza ma non solo  

Incendi: Salerno seconda provincia più colpita

Cava, "Le Corti dell'Arte": 21 agosto Alexander Boldachev e Mattia Zappa in concerto

Cava, Pineta la Serra: i residenti protestano per le condizioni della strada

Cava de' Tirreni, 22 agosto va in scena lo spettacolo "Briganti. Banditi o Patrioti?"

Cavese, continua la preparazione verso l'esordio in Coppa Italia

Napoli: 23enne muore dopo aver atteso per 4 ore al Pronto Soccorso

Salerno: si rompe l’utero a 29 settimane, bimbo nasce e sta bene

Eventi musica live a Le Nereidi di Amalfi - La notte in Costiera Amalfitana dal 12 al 19 agosto 2017 Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Edizione 2017 del Ravello Festival www.ravellofestival.com Aspettando Gusta Minori gli eventi in calendario a Minori in Costiera Amalfitana Offerta pellet a prezzo eccezionale, 15kg a meno di 4 euro al kg. Clicca sul banner per maggiori info Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Cronaca

Pacco bomba, convalidati gli arresti

Scritto da (admin), venerdì 1 febbraio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 1 febbraio 2008 00:00:00

Avrebbero potuto agire ancora, come hanno fatto martedì notte all'"Infortunistica Della Brenda". Nel garage dell'abitazione di Gugliemo Mandiello, il 22enne di Nocera Inferiore arrestato insieme ai due complici, il 18enne Vincenzo Carbone e R.M.C. di 17 anni, dopo aver piazzato l'esplosivo davanti allo studio tecnico, c'era la stessa arma: un altro pacco bomba già confezionato e pronto per l'uso. Per gli agenti della Squadra Mobile di Salerno e per gli uomini del Commissariato di Cava, che da mesi stanno lavorando giorno e notte per incastrare gli autori della lunga striscia di attentati in città, il particolare emerso nel corso delle perquisizioni dimostrerebbe il possibile collegamento con gli altri precedenti e la volontà di continuare a colpire. Mercoledì mattina, davanti al magistrato Cassaniello, Vincenzo Carbone, assistito dal suo legale Enrico Bisogno, pur confessando la sua responsabilità per il rogo all'agenzia "Della Brenda", ha smentito qualsiasi legame con gli altri attentati.

Un interrogatorio durato un paio di ore per Carbone, così come per gli altri due giovani. L'incontro col magistrato è avvenuto in carcere. Davanti al suo avvocato il detenuto ha raccontato la sua versione dei fatti. Carbone avrebbe ammesso di aver partecipato all'attentato di martedì notte (circostanza peraltro confermata dalla flagranza di reato), ma di non sapere niente degli altri raid criminali. Carbone avrebbe risposto alle domande del magistrato anche circa lo scopo del rogo e sulla presunta presenza di mandanti. Per ora, vista la fase delle indagini e la delicatezza della vicenda, restano top secret il contenuto delle sue risposte. Ieri, alle 15, al termine dell'udienza, il Gip ha convalidato la misura cautelare in carcere per Carbone e si è riservato di decidere sull'istanza di rimessa in libertà, presentata dall'avv. Bisogno. Mandiello ed il 17enne restano in carcere (per loro procede il Tribunale dei Minori). Con ogni probabilità, in queste ore anche per loro sarà decisa la convalida degli arresti. Secondo gli inquirenti la flagranza di reato - come si ricorderà, i tre giovani a bordo di una Fiat Punto e di un motorino Piaggio sono stati notati dagli agenti mentre posizionavo il pacco bomba davanti allo studio tecnico "Della Brenda" - e la fedina penale non più candida nonostante la giovane età (tutti con precedenti penali contro il patrimonio), basterebbero da soli a motivare la convalida degli arresti.

Intanto, gli agenti della Squadra Mobile, diretta dal dott. Carmine Soriente, con l'ausilio degli uomini del Commissariato di Cava, continuano le loro indagini. L'ipotesi seguita porterebbe a collegare tutti, o comunque, molti degli attentati. Si lavora per scoprire il movente dell'attentato e per smascherare i possibili, al momento ancora presunti, mandanti. I tre giovani di Nocera Inferiore avrebbero potuto agire dietro compenso ed essere stati reclutati per piazzare pacchi bomba. Non si trascura nessun elemento, neppure quelli in apparenza più insignificanti, come alcune coincidenze. La maggior parte degli attentati sono stati messi a segno la notte tra martedì e mercoledì. Ed ancora, dopo i primi roghi (Cinecittà, Takis, Emporio 2004), sono stati colpiti settori commerciali specifici: prima quello del caro estinto, poi quello delle pratiche automobilistiche ed infortunistica.

I commercianti: «Speriamo che l'incubo sia finito»
Per avere qualche elemento in più, ieri gli agenti del Commissariato hanno chiesto al magistrato di nominare un perito che esegua ulteriori analisi all'"Infortunistica Della Brenda srl", luogo dove si sono sviluppate le fiamme. È solo una formalità per avere altri elementi contro i tre presunti attentatori, già inchiodati dal fatto di essere stati beccati in flagrante. Intanto, al rione Epitaffio ed in tutto il centro si tira un sospiro di sollievo dopo la lunga striscia di attentati dinamitardi. La notizia degli arresti viene accolta come una boccata di ossigeno. «Certo, le autorità e gli stessi amministratori continuavano ad invitare alla calma ed a non creare allarmismo - dicono i residenti del rione, colpiti a distanza di mesi da due attentati (il primo all'agenzia "La Metelliana" e l'ultimo all'"Infortunistica Della Brenda") - ma era evidente che i commercianti ed anche i cittadini non potevano essere tranquilli».

La vicenda dei roghi e dei pacchi bomba va avanti da mesi, dal primo attentato alla videoteca Cine&Città. Da quel momento è stato un susseguirsi di intimidazioni ed il cerchio delle vittime si è allargato a macchia d'olio. «La scorsa notte c'era un forte dispiegamento di Forze. La Polizia è stata brava a beccarli la sera stessa - dicono i titolari degli esercizi commerciali della zona - Ma non poteva essere altrimenti, gli attentatori si sono spinti troppo in là». La giornata di ieri è stata anche un momento di riflessione e di bilanci. A tenere banco è stata la conta dei danni. Il pacco bomba ha provocato numerosi danni, non solo al magazzino finito nel mirino degli attentatori. Secondo le prime stime, come attesta lo stesso titolare dell'agenzia, il rogo ha distrutto la serranda, la vetrata ed un cartellone pubblicitario. L'alto potenziale dell'esplosivo utilizzato non avrebbe risparmiato gli interni. Le fiamme, infatti, hanno ridotto in cenere anche parte degli arredi, le attrezzature ed i computer. Salva, invece, la documentazione cartacea, custodita nel retro del locale.

Al danno, però, si aggiunge anche la beffa. Il rogo doloso ha coinvolto pure due auto parcheggiate nei pressi dello studio tecnico ed i vetri delle abitazioni limitrofe. «Chi ci pagherà ora i danni?», continuano a ripetere i proprietari delle vetture danneggiate. Alla sorpresa ed allo sconforto registrati nelle prime ore dopo l'incendio subentra ovviamente la rabbia. «Da due giorni stiamo in giro per cercare di capirci qualcosa - dicono - Vorremmo avere delle risposte, ma al momento, data anche la delicatezza e l'importanza della vicenda, si sta pensando a ben altro». Nella giornata di ieri, intanto, il sindaco Luigi Gravagnuolo e l'assessore alla Sicurezza, Alfonso Senatore, hanno chiamato personalmente il capo della Squadra Mobile, Carmine Soriente, ed il dirigente del Commissariato di Cava, Pietro Caserta, per complimentarsi dell'importante risultato ottenuto, estendendo gli elogi a tutti gli uomini che hanno preso parte all'operazione.

rank:

comments powered by Disqus

Ultimi articoli in Cronaca

Terremoto Ischia: morte due donne, estratto bimbo di pochi mesi. Si cercano fratellini

Da un lato il dolore, per le due donne morte, i tanti feriti, la distruzione. Dall'altro la felicità di aver sentito il pianto del piccolo di soli 7 mesi, tirato fuori vivo dalle macerie di una casa crollata.Dall'altro ancora l'attesa che siano tratti in salvo anche altri due bimbi, i fratellini del...

Terremoto a Ischia, paura tra la gente che scende in strada

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.0 è stata registrata alle 20:57 davanti all'isola d'Ischia, con la gente che si è riversata in strada mentre un black out elettrico si è avuto nel centro di Ischia porto. Non si registrano danni a persona o cose. Decine e decine di telefonate di richieste da tutta...

Nocera, intrecci tra politica e camorra: tra gli arrestati anche Pignataro, assassino di Simonetta Lamberti

Quattro arrestati e diciannove indagati. Sono le persone al centro dell'ultima inchiesta della procura di Salerno. Stamattina, 21 agosto, infatti, i carabinieri del Ros hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare per quattro indagati. Centrale, secondo gli investigatori, il ruolo avuto nella vicenda...

Incendi Cava de' Tirreni, Protezione Civile: «Ora conta dei danni»

Tregua dalle fiamme per le colline di Cava de' Tirreni. Dopo giorni di emergenza adesso è arrivato il momento della conta dei danni e delle indagini. La Protezione Civile, già a partire da questa settimana, farà delle opportune attività di sopralluogo nei luoghi colpiti e devastati dagli incendi. Ciò...

Cava de' Tirreni, vicesindaco Senatore: «Incendi sotto controllo grazie a Canadair»

Tregua dalle fiamme per le montagne di Cava de' Tirreni. Dopo oltre dieci giorni di emergenza, infatti, restano da spegnere solo alcuni focolai circoscritti e tenuti sotto controllo in zona Badia e Corpo di Cava. Lo ha dichiarato il vice-sindaco di Cava de' Tirreni, Nunzio Senatore, che da settimane...