Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Alberto Magno

Date rapide

Oggi: 15 novembre

Ieri: 14 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronaca"Non siamo teppisti, è stata una trappola"

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

"Non siamo teppisti, è stata una trappola"

Scritto da (admin), martedì 5 febbraio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 5 febbraio 2008 00:00:00

Accuse di pestaggi e maltrattamenti brutali, giovani ultras, tra cui anche donne, trattati come bestiame. E quel che è peggio, una ricostruzione dei fatti del tutto diversa da quella che ha portato in carcere 8 tifosi della Cavese (oltre ai 5 denunciati). «È stata una vera e propria trappola. Non è vero che gli scontri sono scoppiati perché gli ultrà della Cavese volevano entrare allo stadio senza pagare il biglietto - raccontano alcuni tifosi della Cavese di ritorno da Verona - I fatti sono andati diversamente. Alcuni tifosi della Cavese (non più di 5) avevano il biglietto nominativo, ma non avevano con loro la carta di identità. Ai cancelli la Polizia non voleva farli entrare. Hanno acceso così la miccia. In pratica, pretendevano che quelli sprovvisti di documento, dopo aver fatto tanti chilometri, tornassero a casa senza vedere la partita».

Una banale dimenticanza avrebbe, dunque, scatenato il putiferio. «Hanno detto che i tifosi hanno usato spray urticante: niente di più falso. Non è vero che hanno picchiato i poliziotti, non è vero che hanno distrutto i bagni. Siamo stati continuamente offesi e provocati. Ci hanno chiamato terroni, immondizia per l'emergenza a Napoli. Ci hanno tolto le sciarpe e le hanno bersagliate con i loro sputi». La lunga notte sarebbe poi proseguita al carcere per 8 tifosi, mentre gli altri 5 sono rimasti in caserma.

«Non ho dormito per tutta la notte - spiega la signora Elvira D'Amore, ultras e madre di un giovane tifoso (non coinvolto nei tafferugli), più volte in prima linea in una battaglia contro la violenza ed a tutela del popolo ultras - Al telefono i ragazzi mi hanno raccontato dei maltrattamenti che hanno subito. Sono stati picchiati come animali con i manganelli. Hanno ferite al volto ed agli occhi. Anche dopo la partita, quando dovevano raggiungere il pullman, sono stati trattati come bestiame. Sono stati offesi solo perché meridionali. Mi chiedo il perché di tutto questo».

I ragazzi erano arrivati a Verona dal mattino ed in città tutto sarebbe filato liscio. «Nessuno di noi vuole la violenza - continua la signora D'Amore - anzi chi sbaglia deve pagare, ma anche la Polizia e le autorità devono rispettare le regole e la legge. Non è giusto che i tifosi vengano maltrattati e trattati come bestie. Il popolo ultras non vuole la violenza, se ci sono responsabilità devono ricadere in quei pochi scalmanati infiltrati nella Curva. Io, come altre mamme, siamo pronte a scendere in piazza. Chiediamo alle autorità, al Commissariato di Cava ed al sindaco di tutelare l'immagine dei tifosi e di Cava. Chiediamo al primo cittadino un incontro per evitare un'altra domenica come quella trascorsa».

rank:

Cronaca

Spaccia hashish a Roma: arrestato 39enne di Cava de' Tirreni

È stato colto in fragrante mentre spacciava sostanze stupefacenti a Roma. Nei guai 39enne di Cava de' Tirreni, fermato e arrestato in via Giolitti, nel quartiere Esquilino, dai carabinieri della Compagnia Roma Centro. Stando alla prima ricostruzione, l'uomo, arrivato poche ore prima dal Salernitano,...

Scontro tra due autobus a Cava de' Tirreni: paura per i passeggeri

Incidente a Cava de' Tirreni, più precisamente in località Tengana. Giovedì pomeriggio, infatti, un pullman che si dirigeva verso Cava, con a bordo studenti ed impiegati degli uffici pubblici e privati di Salerno, si è scontrato con un altro autobus, anch'esso proveniente da Salerno. Come scrive "La...

Tre rapine a Cava de' Tirreni: tribunale condanna 19enne

Condannato a 4 anni di reclusione C.S., il 19enne membro di un gruppo dedito alle rapine a Cava de' Tirreni. Il ragazzo, insieme ad altre due persone, sue coetanee, che hanno scelto riti alternativi, è accusato di tre episodi, compresi tra il 23 e il 24 settembre di un anno fa. Come riporta Salerno Today,...

Studente accerchiato e picchiato a sangue da coetanei: choc a Cava de' Tirreni

Gravissimo episodio di violenza a Cava de' Tirreni. Come riporta "La Città di Salerno" oggi in edicola, nella giornata di ieri, martedì 7 novembre, poco dopo le 13, un giovanissimo studente è stato accerchiato e picchiato selvaggiamente nel parcheggio di via Tommaso Cuomo da un gruppo di coetanei, tutti...

L'usura del clan Zullo: pentito accusa Enrico Polichetti, ex vicesindaco di Cava

Da Salerno arrivano pesanti accuse nei confronti di Enrico Polichetti. Secondo "Il Mattino", infatti, l'ex vice sindaco di Cava de' Tirreni è stato citato dal neo collaboratore di giustizia Giovanni Sorrentino, che giorni fa, nel processo per usura che vede al banco degli imputati il "boss" Dante Zullo,...