Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Luigi Gonzaga

Date rapide

Oggi: 21 giugno

Ieri: 20 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronaca‘Non è colpa del vaccino'

Cava, servizi sociali: tavolo tecnico sul "Dopo di Noi"

Cava de’ Tirreni: cinquantenne aggredita mentre festeggia il compleanno

Cava de' Tirreni, 24 giugno spettacolo teatrale "Il Teatro nel Tempo"

Cava, saggio delle atlete del Cava Sport. Coordinatore Trezza: «Grande risultato»

Vietri sul Mare: 21-24 giugno si festeggia il patrono San Giovanni Battista

Cava, tutto pronto per la "Disfida dei Trombonieri dei Quattro Distretti - La Pergamena Bianca" [PROGRAMMA]

“Reumatologia: Percorsi Innovativi e Medicina di Precisione”: successo per il convegno a Vietri sul Mare

"Acqua contaminata", il Ministero della Salute ritira un lotto di San Benedetto

Fantaexpo 2018: a Salerno arriva Zenya, il nuovo character del Festival

Rifiuti a Cava, l'appello dell'assessore Senatore: «Più attenzione con la differenziazione»

“La nostra Città Bene Comune”, 22 giugno convegno a Cava de' Tirreni

Cava de' Tirreni, 23 giugno convegno "E - Commerce"

Orvieto, è di Mirko Masullo la vittoria dei 110 hs maschili: il cavese stabilisce un nuovo record

Solstizio d'Estate, 21 giugno è giorno più lungo dell'anno

Cava Basket, la società saluta coach Pino Ferrara

"Cuori contro", 21 giugno il libro di Luca Telese all'esposizione "Biennale del Tirreno"

Maturità 2018: Giorgio Bassani, dal 'Giardino'. De Gasperi e Moro per tema storico

Ordine dei Commercialisti Salerno per la formazione dei revisori legali: 21 giugno il convegno

Cava de' Tirreni, torna in funzione la piscina comunale

Cava de' Tirreni, consigliere Galdo fa chiarezza sul Cavacon

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

‘Non è colpa del vaccino'

Scritto da (admin), venerdì 26 marzo 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 26 marzo 2004 00:00:00

Il ciclo di vaccinazioni obbligatorie comprende 5 somministrazioni di siero, più una antiemofila, raccomandata dal Ministero della Sanità. Si tratta di vaccini del tutto privi di sostanze tossiche, che non provocano nessun tipo di alterazioni all'organismo. «Solo in alcuni casi - riferiscono al Servizio Prevenzione dell'Asl Sa1 - si verificano lievi febbri e rossori della parte trattata con la puntura». I dati registrano fino ad oggi 1 problema su ogni milione e mezzo di dati trattati. Il gruppo di vaccino "esavalente" serve a prevenire l'insorgere di difteriti, tetani, poliomeliti, epatiti B ed emofilia. Gli Uffici di Igiene e Profilassi, dove vengono effettuate le somministrazioni di vaccino, ricevono ogni giorno decine di pazienti, molti dei quali in tenera età. Periodicamente, le Asl di tutto il territorio svolgono un monitoraggio sui vaccini, la cui somministrazione avviene seguendo un calendario predisposto punto per punto dal Ministero della Sanità. Nessun caso di reazioni allergiche, né di complicanze, si è mai verificato sul nostro territorio.

L'ESPERTA

«Su 30mila casi mai un'allergia»

Annalisa Caiazza è responsabile del Servizio Epidemiologia e Prevenzione dell'Asl Sa1. Da 8 anni segue il gruppo di monitoraggio per il controllo dei vaccini. Dottoressa, nella vostra Azienda si è mai verificato un caso analogo? «Mai. Dal 2001 abbiamo somministrato circa 30mila vaccini, senza riscontrare reazioni né complicanze. Eppure, la distribuzione è di 100mila dosi di siero l'anno, tra pazienti grandi e piccoli». Che tipo di siero è stato somministrato al bambino deceduto? «Quello abituale, disposto ed autorizzato dal Ministero della Sanità. In questi casi c'è il massimo rigore, e tutto viene eseguito secondo il calendario ministeriale». Allora, cosa può essere successo? «A mio avviso, le cause del decesso sono di altra natura. Ma c'è un'inchiesta in corso ed è stata disposta un'autopsia. Saranno i risultati a fare luce sulla verità». Ma lei, da esperta, ha pensato ad una possibile causa? «Potrebbe trattarsi di una sindrome da morte improvvisa in culla. In Europa c'è molta incidenza ed in Italia si sono già registrati 250 casi». I genitori hanno riferito che il piccolo, dopo la vaccinazione, aveva la gamba gonfia nel punto in cui era stato iniettato il siero. Può essere un indizio significativo? «Ai fini delle indagini tutti i dettagli lo sono. Ma nel caso segnalato si tratta di una reazione naturale, che si verifica ogni volta che ci si sottopone a vaccinazione». Anche la febbre alta ed il respiro affanoso? «Sì. Le mamme, di solito, dopo aver vaccinato i bambini, li svestono perché la pelle respiri, e se si verificano reazioni epidermiche, usano panni di lino bagnati sul gonfiore. Si tratta di reazioni note a tutti». Crede sia stato opportuno bloccare la somministrazione di quel lotto di vaccino? «Per cautela, sì. Anche se quel siero, nella stessa mattinata, è stato iniettato a tanti altri bambini, anche più piccoli. Se vi fossero state complicazioni, lo avremmo subito saputo». Invece, nessuno vi ha chiamati? «No, neanche per segnalare una reazione allergica. Ecco perché pensiamo che il caso di quel povero bambino sia dipeso da altre patologie, quasi certamente improvvise. Ci affidiamo all'inchiesta aperta, fiduciosi nei risultati».

IL DIRETTORE SANITARIO

«Il siero non c'entra, è una morte in culla»

Quando ha appreso la drammatica notizia, Domenico Della Porta, direttore sanitario dell'Asl Sa1, ha subito preso provvedimenti. «Ho immediatamente contattato il Servizio di Epidemiogolia Regionale - spiega - e la Farmacovigilanza. In più, ho avvertito l'Istituto Superiore della Sanità, che è nostro referente in ogni situazione delicata». Della Porta, che ha alle spalle una lunga esperienza nel comparto della Prevenzione, non ha dubbi: «Siamo, ovviamente, dispiaciuti per quanto accaduto e vicini al comprensibile dolore dei genitori, ma non crediamo che il decesso del piccolo sia imputabile al vaccino somministrato». Il direttore sanitario parla avvalendosi di dati certi, raccolti negli anni ed attraverso controlli diretti sul campo: «In 3 anni abbiamo somministrato migliaia di sieri, tutti sotto la stretta vigilanza del Ministero. E non si sono mai verificate reazioni gravi né complicanze passibili di segnalazione. Abbiamo personale esperto, e soprattutto per quanto riguarda i bambini, vengono seguite le norme scrupolosamente. L'episodio verificatosi può quindi definirsi isolato, nel panorama di esperienza della nostra Asl». Piena fiducia, dunque, agli operatori ed al tipo di vaccino usato. Ma allora, cosa può aver causato la morte improvvisa di un bambino di appena 11 mesi? Il dirigente sembra convinto quando fa riferimento alla possibilità di una "morte in culla". E conclude: «Non è la prima volta che si verifica un caso del genere. L'incidenza dei decessi in tenera età, le cosiddette "morti in culla", è piuttosto alta. E dai 2 ai 24 mesi c'è sempre il rischio che possa capitare. Naturalmente, saranno i risultati dell'autopsia a confermare o smentire i nostri dubbi, ma escludo che sia colpa del vaccino».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cava de’ Tirreni: cinquantenne aggredita mentre festeggia il compleanno

Aggredita dopo aver spento le candeline. Brutta avventura per una cinquantenne di Cava de' Tirreni che stava festeggiando il suo compleanno in un locale. La donna è stata prima insultata da una sua conoscente e poi, dalle parole, in pochi minuti si è passati alle mani. Non si conosce il motivo dell'aggressione,...

Cava de' Tirreni, in fiamme locale in Viale Crispi [FOTO]

Tanta paura nella notte a Cava de' Tirreni, dove una deflagrazione ha destato molti cittadini cavesi. L'esplosione è avvenuta in viale Crispi dinanzi alle vetrine di un esercizio commerciale, l'ex bar "Non solo latte". L'attività aveva chiuso i battenti mesi fa, ma nei locali erano in corso lavori per...

Furto nella notte a Cava de' Tirreni: rubati pneumatici ad auto in via Veneto

Non si placano i furti a Cava de' Tirreni. Nella notte, infatti, un gruppo di ladri ha sottratto tutti e quattro pneumatici ad una Renault Captur di colore grigio, parcheggiata in via Vittorio Veneto. Come riporta RTC Quarta Rete, gli ignoti sono subito fuggiti, lasciando l'auto poggiata sul cric, utilizzato...

Grossa operazione antidroga a Cava de’ Tirreni, 200 Carabinieri impegnati

Dalle prime ore della mattina è in corso, nel comune di Cava de' Tirreni, una vasta operazione antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno. Circa duecento militari, con il supporto di unità cinofile, stanno eseguendo un'ordinanza applicativa di misure cautelari - emessa dal GIP del Tribunale...

Cava de' Tirreni, perdita di gas innesca esplosione: coinvolte tre auto [FOTO]

Paura nella notte a Cava de' Tirreni, dove un'esplosione ha coinvolto tre automobili in sosta. L'episodio è avvenuto dopo la mezzanotte in via Enrico Grimaldi, in località Santa Maria del Rovo. Secondo una prima ricostruzione sembra che l'esplosione sia scaturita da una perdita di gas da parte di una...