Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaLa terribile tragedia di Francesco

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

La terribile tragedia di Francesco

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 21 settembre 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 21 settembre 2001 00:00:00

«Francesco è morto solo per amore della famiglia. Voleva aiutare il padre gravemente ammalato. Da qualche tempo, però, non si sentiva più sicuro dei suoi guadagni e l'incidente alla mano è stata la goccia fatale». Non ha più lacrime nonna Maria. Il giorno dopo la notizia della tragedia di Torino - dove ha perso la vita Francesco Mosca, 20 anni, imbianchino, decapitato da un intercity sul binario della stazione di Torino Porta Nuova - a tenere banco, oltre al dolore, sono i mille perché di un «giallo» destinato in ogni caso a restare irrisolto. L'inchiesta è alle prime battute, anche se il quadro generale sembra già delineato. Per gli inquirenti torinesi la posizione in cui è stato scoperto il cadavere non lascerebbe dubbi. Si tratterebbe di suicidio ed in queste ore i risultati dell'autopsia dovrebbero confermare l'ipotesi delle prime ore. Ma si va già oltre. Al commissariato di polizia locale, guidato dal vicequestore Sebastiano Coppola, è giunta dal capoluogo piemontese la richiesta di invio delle cartelle cliniche e delle eventuali diagnosi relative alle condizioni di Francesco. «Vorremo sapere chi ha detto che era un drogato. Francesco (nella foto) era un ragazzo assillato da gravi problemi familiari - continua la nonna - Il padre è diabetico. Ha perso la vista e, dunque, il lavoro. Dall'età di 16 anni Francesco ha mandato avanti la sua famiglia, lavorando in proprio come imbianchino. Negli ultimi tempi, però, era tormentato perché non poteva contare su un guadagno sicuro. E così era caduto in depressione». La nonna non si dà pace, ricorda l'ultimo pomeriggio trascorso con suo nipote. «Come al solito gli avevo preparato un the con delle brioche, la sua meranda preferita. Mi aveva detto che per via di quell'incidente alla mano era stato lontano troppo tempo dal lavoro e forse sarebbe stato meglio distrarsi». Ed aveva chiesto alla mamma di accompagnarlo alla stazione di Cava per raggiungere alcuni amici a Salerno. «La sera non è rientrato. Per prima cosa abbiamo pensato ad un'amica che abita in Germania e che telefonava spesso a Francesco, invitandolo nel suo paese dove avrebbe trovato senz'altro più opportunità di lavoro». Due settimane senza avere sue notizie, quindici giorni in cui si sono rincorse mille supposizioni, che ancora ora non danno tregua a mamma Rosalba e papà Antonio. Secondo i parenti, Francesco avrebbe prelevato dal suo conto bancario i 2 milioni che gli sono stati trovati in tasca. Una somma ricevuta dall'assicurazione in seguito ad un incidente. Francesco dalla stazione di Salerno avrebbe pensato di raggiungere Torino, dove risiedono alcuni amici: «A Torino - spiega un suo amico, Gianluca Angrisani - c'era una ragazza, una sua amica particolare: forse era andato lì per incontrarla». E poi l'altra probabile ipotesi di un viaggio in Germania, tutto spazzato dal fischio di un treno. «Perdere un figlio, un nipote di quest'età è un dolore indescrivibile - dice la nonna - Perderlo in questo modo è ancora peggio. Suo fratello Italo mi ha fatto vedere il biglietto del treno per Roma, dove abita la zia. Che motivo c'era? Allora vogliamo credere che sia stato un incidente». Oggi è arrivata la salma ed una sentita cerimonia funebre ha dato l'ultimo saluto a Francesco.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cavai, incendio nell'ex campo containers di San Pietro: si indaga

Paura a Cava de' Tirreni, dove, poco prima delle 1:00, si è verificato un incendio nell'ex campo containers della frazione San Pietro. Come riporta RTC Quarta Rete a bruciare è stato lo scheletro di un prefabbricato che, già da diversi mesi, era stato abbandonato alle spalle del campo sportivo. Sul posto...

Operazione antidroga a Vietri: 23enne con cocaina e bilancini in casa, arrestato

Operazione antidroga dei Carabinieri a Vietri sul Mare che ieri, al termine di un'attenta attività d'indagine hanno tratto in arresto un giovane del posto per possesso di un cnsiderevole quantitativo di droga. A.V., classe '94, aveva in casa circa 23 grammi di cocaina, sette piante di cannabis e 400...

Incidente in autostrada, muore 32enne di Cava de’Tirreni

Un drammatico incidente stradale si è verificato questa notte sull'Autostrada del Sole lungo la corsia sud dell'A1 in territorio di Roccasecca nel Frusinate. Per cause ancora da accertare, un 32enne di Cava de' Tirreni ha perso il controllo del furgone e si è schiantato contro un tir. L'impatto è stato...

Sal De Riso, battaglia legale contro il fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...