Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaLa "città della bianca": tutto iniziò con i party di via Formosa

Pizzeria Sorbillo anche a Cava de'Tirreni, inaugurazione 31 maggio

Spari a Cava, parla il responsabile: «Ho sparato per antipatia»

Intervento atteso un anno, la vicissitudine di un anziano di Cava de' Tirreni

La frutta e i suoi benefici nella stagione estiva

"Benessere In 2018", 28 maggio la presentazione a Palazzo di Città

Disservizi all’ufficio mobile nella frazione di Passiano: l'appello dei cittadini

"Cava 1943 - i giorni del terrore": 25 maggio presentazione del libro di Gregorio Di Micco

Cava, tenta di derubare anziana: 48enne arrestato

Spari a Cava de' Tirreni: oggi verrà interrogato il responsabile

Nocera Superiore e Inferiore verso la fusione, sabato 26 un seminario del Comitato Pro Referendum

Banca Campania Centro, 26 maggio inaugurazione filiale a Cava de’ Tirreni

Cava de' Tirreni, 26 maggio Karolina Bednorz in mostra al Solimene Art

Roberto Adduono del “Re Maurì” di Salerno è il miglior sommelier della Campania [VIDEO]

Cava de’ Tirreni, a giugno i festeggiamenti in onore del Santissimo Sacramento [PROGRAMMA]

Governo M5s-Lega: Conte accetta con riserva incarico di Mattarella, oggi le consultazioni

Lions Club Cava de’ Tirreni - Vietri sul Mare, eletto nuovo Consiglio direttivo

Malattie cardiovascolari, secondo i dottori un uovo al giorno riduce il rischio

Convegno sulla clown terapia, 27 maggio a Cava de' Tirreni

Rinviata discussione sull'ex Velodromo, Canora: «Nessun ritardo nel cronoprogramma»

Cava, consigliere Lamberti: «Bisogna espropriare l'ex cinema Capitol»

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

La "città della bianca": tutto iniziò con i party di via Formosa

Scritto da Il Mattino (admin), venerdì 29 giugno 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 29 giugno 2001 00:00:00

Tutti assuntori, vecchi e nuovi consumatori della polvere bianca, ma nessuno spacciatore. Il livello più basso della catena della coca Caracas-Salerno si è difeso così. Ieri mattina, nell'aula 28 del Palazzo di Giustizia a Salerno, il gip Michelangelo Francavilla ha ascoltato quattro degli indagati dell'operazione Bolivar, fra quelli detenuti agli arresti domiciliari. Giuseppe Mosca, l'insospettabile di Cava de' Tirreni, assistito dall'avvocato Silverio Sica, è stato l'unico ad avvalersi della facoltà di non rispondere ed a fare una dichiarazione spontanea, in cui avrebbe ammesso solo un passato da assuntore di cocaina.

L'attenzione degli investigatori è ora concentrata sull'individuazione di quei «clienti facoltosi», pronti a pagare caro una dose della polverina bianca. Quel giro di insospettabili che si rivolgevano, secondo gli inquirenti, agli arrestati, sicuri di poter avere a disposizione «nuovi jeans, una maglietta», come le definisce durante le conversazioni telefoniche Lucia Zullo, la donna indicata dalla Procura come la «distributrice» della droga nell'Agro.

E così in tanti sanno di poter essere tirati in ballo. Temono per quei brevi, ma ingombranti contatti con la cupola dell'organizzazione. Per ora si segue un frastagliato identikit dove il confine tra consumatori e complici è spesso labile. Si comincia con i tossicodipendenti «da strada», per passare ai «giovani fuori», che dal chiuso delle loro camerette provano la perversione. Ed ai rampolli insoddisfatti, che coltivando l'hobby della sniffata. La porta dell'orrido è a pochi passi. Si è aperta qualche mese fa sugli stretti vicoletti che collegano il centro alle zone residenziale.

Il viaggio verso il «paese della bianca» comincia proprio da una mansarda. In Via Formosa, in un pied-à-terre dove si riuniscono i figli della Cava-Bene, vengono ritrovati 80 grammi di cocaina. Andrea De Rosa, 32anni, imprenditore edile e proprietario della mansarda, viene incastrato. Durante il blitz della polizia viene trovata un'agenda con nomi e cognomi e relativi importi. Consumo personale è la tesi di De Rosa. Spaccio e coca-party è l'ipotesi degli inquirenti, che fanno riferimento ad un continuo via vai di noti tossicodipendenti. Qualche mese più tardi, ancora un'incursione. Fioravante Siani, detto «'u mattone», viene arrestato: nella sua baracca/garage in Via XXV Luglio, a pochi passi dalla sua abitazione, viene scoperto un deposito di droga. Iniziano i collegamenti per un traffico, quello degli stupefacenti, che frutta centinai di milioni. Si cercano di individuare i fornitori, i pesci grossi. Saltano fuori l'Agro, Milano e l'Est europeo, il ruolo di una donna, la femmina del pusher capace di gestire gli affari in città. Nello scenario degli insospettabili entrano anche loro: ragazzi, giovanissimi che organizzano una sorta di subspaccio, quello destinato ai coetanei nelle ville comunali e al corso principale. Scatta l'ora dell'orrore. Insieme alla droga, riti di iniziazione sadomaso per gli affiliati.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Spari a Cava, parla il responsabile: «Ho sparato per antipatia»

«So quello che ho fatto ma non so perché. Ho sparato a più persone, non ricordo quante. Alcune le avevo già viste. Mi erano antipatiche». Queste le parole di Luca Criscuolo rese agli inquirenti e riportate da "Il Mattino". Il 27enne, che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia, aveva esploso alcuni...

Cava, tenta di derubare anziana: 48enne arrestato

Tenta di rapinare un'anziana, ma viene inseguito e catturato da un carabiniere. L'episodio si è verificato ieri pomeriggio a Cava de' Tirreni, in via XXV Luglio, nei pressi del caseificio Bisogno. Come riporta "La Città", un 48enne di Siano, R.N., di origini rom, si era recato a casa di S.F., una 78enne...

Spari a Cava de' Tirreni: oggi verrà interrogato il responsabile

Sarà interrogato dal giudice nella giornata di oggi, per la convalida a fermo, Luca Criscuolo, il 27enne che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo una ragazza. L'uomo, che ha confessato spontaneamente...

Preso nell'Agro il responsabile degli spari di Cava

E' stato fermato nella serata di oggi a Nocera Inferiore l'uomo che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo una ragazza . A quanto pare è Luca Criscuolo il responsabile anche di altre sparatorie che...

Presunta fuga di gas, evacuati il "De Filippis-Galdi" e l'Istituto "Giovanni XXIII"

Non solo il liceo "De Filippis-Galdi" (clicca qui), anche l'Istituto Giovanni XXIII è stato oggetto di una presunta fuga di gas in mattinata. Gli alunni, i professori e i collaboratori scolastici, dopo aver avvertito un forte odore di gas, hanno evacuato entrambi gli edifici per permettere ai vigili...