Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaInchiesta Se.Ta. anche Fiorillo tra gli indagati

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Inchiesta Se.Ta., anche Fiorillo tra gli indagati

Scritto da Il Mattino (admin), mercoledì 27 marzo 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 27 marzo 2002 00:00:00

È giunta al termine l'inchiesta del sostituto procuratore Filippo Spiezia su ex amministratori pubblici, esponenti della Ge.se.nu. ed i vertici della Se.Ta. (nella foto la sede), la società mista a capitale pubblico maggioritario costituita dal Comune di Cava de' Tirreni per lo svolgimento di servizi ambientali. Sono otto gli indagati ai quali è stato notificato l'avviso di conclusione delle indagini. Si tratta dell'ex sindaco Raffaele Fiorillo, dell'ex assessore al Bilancio, Roberto Caliendo, del presidente della Se.Ta., Eduardo D'Amico, dell'amministratore delegato della stessa, Rosario Carlo Noto La Diega, del direttore Franco Sassaroli, dei componenti del collegio sindacale della stessa società, Francesco Serao, Giovanni Campanile e Giovanni Vergari. Coinvolto anche Giuseppe Sassaroli, ingegnere della Ge.se.nu. I capi d'imputazione, contestati in concorso, vanno dall'abuso al falso ed alla truffa, configurata solo per alcuni. Ora la parola passa ai difensori, gli avvocati Gerardo Grisi, Patrizia Macario, Agostino De Caro, Maurizio Avagliano, Antonella Giannattasio. Si è così conclusa un'inchiesta che ha suscitato notevole scalpore nel 2000, all'epoca delle perquisizioni domiciliari e negli uffici, quando furono notificati numerosi avvisi di garanzia anche a tutti gli esponenti della maggioranza dell'epoca. Nel corso delle indagini, condotte dalla Guardia di Finanza, a seguito di approfondimenti e dopo l'esame della copiosa documentazione sequestrata, per diversi amministratori si è proceduto all'archiviazione. Vediamo i fatti su sui si è indagato. Anzitutto l'attenzione degli inquirenti si è concentrata sulla delibera del Consiglio comunale n.82 del 23 settembre 1994, relativa alla costituzione della società mista, che avrebbe dovuto gestire i servizi pubblici a livello locale. In relazione a quell'atto, è stato contestato all'ex sindaco Raffaele Fiorillo (nella foto) il falso per aver indotto il Consiglio ad attestare che, per individuare il socio da affiancare alla Gepi, appunto la Ge.se.nu., si sarebbe proceduto ad una sorta di verifica di mercato, comparativa tra altre realtà imprenditoriali del settore a livello nazionale. Verifica che, secondo gli inquirenti, non sarebbe stata effettuata. Altro aspetto di rilievo è rappresentato dalla procedura seguita per la vendita delle azioni della Se.Ta. ai Comuni di Eboli, Capaccio, Positano, Fisciano, Scafati, Pagani, Nocera Inferiore, San Valentino Torio e, successivamente, anche a quello di Massa Lubrense. In questo caso è stato contestato l'abuso all'ex sindaco, in concorso con l'ex assessore Caliendo e con i vertici della Se.Ta. D'Amico e Noto la Diega, per aver alienato quelle azioni senza averle fatte stimare preventivamente e neppure seguendo una procedura di evidenza pubblica. Per l'accusa, il valore di quelle azioni sarebbe stato di molto superiore al valore nominale. In relazione ad un parere su quel valore, è stato poi contestato il falso ai componenti del collegio sindacale della Se.Ta. La truffa è stata, invece, configurata per D'Amico, Noto La Diega e Franco Sassaroli, per alcune fatture che gli inquirenti ritengono siano state emesse a fronte di prestazioni inesistenti.

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cavai, incendio nell'ex campo containers di San Pietro: si indaga

Paura a Cava de' Tirreni, dove, poco prima delle 1:00, si è verificato un incendio nell'ex campo containers della frazione San Pietro. Come riporta RTC Quarta Rete a bruciare è stato lo scheletro di un prefabbricato che, già da diversi mesi, era stato abbandonato alle spalle del campo sportivo. Sul posto...

Operazione antidroga a Vietri: 23enne con cocaina e bilancini in casa, arrestato

Operazione antidroga dei Carabinieri a Vietri sul Mare che ieri, al termine di un'attenta attività d'indagine hanno tratto in arresto un giovane del posto per possesso di un cnsiderevole quantitativo di droga. A.V., classe '94, aveva in casa circa 23 grammi di cocaina, sette piante di cannabis e 400...

Incidente in autostrada, muore 32enne di Cava de’Tirreni

Un drammatico incidente stradale si è verificato questa notte sull'Autostrada del Sole lungo la corsia sud dell'A1 in territorio di Roccasecca nel Frusinate. Per cause ancora da accertare, un 32enne di Cava de' Tirreni ha perso il controllo del furgone e si è schiantato contro un tir. L'impatto è stato...

Sal De Riso, battaglia legale contro il fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...