Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Adalberto vescovo

Date rapide

Oggi: 23 aprile

Ieri: 22 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Tutto il gusto di un panino d'Autore con la possibilità di abbinare un grande vino italiano. Divin Baguette apre prossimamente a Maiori in Costiera Amalfitana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaIn fiamme nella notte gli automezzi della Croce Verde

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

In fiamme nella notte gli automezzi della Croce Verde

Scritto da (admin), giovedì 17 aprile 2014 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 17 aprile 2014 00:00:00

Fiamme e terrore nella notte tra martedì e mercoledì in via San Martino a Cava de’ Tirreni. Un rogo di notevoli proporzioni è divampato poco dopo le 2 in un garage di una villetta situata in località San Martino, utilizzato come parcheggio dall’Associazione Croce Verde. Le fiamme in pochissimo tempo hanno avvolto 4 autovetture, un furgone ed un’autoambulanza, tutti automezzi in dotazione alla Croce Verde di Cava de’ Tirreni, l’associazione di volontariato che ha sede nella città metelliana e che da anni è impegnata nel settore del trasporto degli infermi. Le fiamme altissime ed il forte odore acre di fumo hanno immediatamente svegliato i proprietari del garage, che abitano nello stesso stabile in via San Martino, i quali hanno subito lanciato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti prontamente ben 4 automezzi dei Vigili del Fuoco: due squadre dal Distaccamento Città di Salerno, un’autobotte dal Comando Provinciale di Salerno ed un’altra dal Distaccamento di Sarno. I caschi rossi hanno dovuto lavorare non poco prima di riuscire a domare le fiamme, tant’è che le operazioni di spegnimento si sono concluse soltanto poco dopo le 6. Al momento, non si conosce ancora la natura del rogo, anche perché da una prima indagine si è rilevato impossibile capire come e da dove siano partite le fiamme.

Il danno cagionato alla Croce Verde metelliana è enorme. Da una prima stima effettuata, l’incendio avrebbe causato un danno di circa 200mila euro. Sul posto la scorsa notte sono intervenuti anche gli agenti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza e gli esperti della Polizia Scientifica. I poliziotti metelliani, diretti dal Vice Questore Aggiunto Marzia Morricone, hanno immediatamente avviato le indagini per cercare di far luce sull’esatta dinamica dei fatti. Al momento non escludono alcuna pista. Sull’incendio, che ha praticamente distrutto l’intero parco automezzi della Croce Verde di Cava de’ Tirreni, aleggia l’incubo del racket. Dalla sede metelliana di via Salvo D’Acquisto, però, gli uomini della Croce Verde avrebbero dichiarato agli inquirenti di non aver mai ricevuto in passato, né tantomeno negli ultimi tempi, alcun tipo di avvertimento.

Non è la prima volta, comunque, che un incendio interessa e manda in fumo automezzi in dotazione alla Croce Verde metelliana. Nel novembre 2007, infatti, un rogo di natura dolosa distrusse un’autoambulanza dell’associazione parcheggiata a pochi passi dalla sede di via Salvo D’Acquisto, di fronte alla Chiesa di San Vito. In quell’occasione gli agenti della Polizia di Stato scoprirono una bottiglia contente liquido infiammabile proprio nelle vicinanze dell’ambulanza incendiata. Un indizio importante, che fece subito dirottare le indagini sull’origine dolosa delle fiamme. La pista più accreditata allora fu quella di una ritorsione-avvertimento da parte di altre associazioni operanti nel settore.

Nel frattempo proseguono le indagini da parte della Polizia per risalire alle cause che hanno portato alla distruzione del parco automezzi dell’associazione presieduta da Concetta Mottola, che opera dal 2001 nella città metelliana nel soccorso e trasporto degli infermi.

Valentino Di Domenico

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Torna l’incubo vandalismo a Cava, danneggiate tre auto

Ancora vandali a Cava de' Tirreni. Nella notte tra mercoledì e giovedì, infatti, sono stati frantumati i vetri di alcune automobili in via Giovanni Canali. Sono tre le vetture danneggiate. Stando alle indiscrezioni, nel mirino c'era anche una quarta auto, ma il tentativo di vandalismo non è andato a...

Nocera, arrestato parcheggiatore abusivo cavese: nascondeva hashish presso abitazione

Nell'ambito delle operazioni volte al contrasto dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti a Nocera Inferiore, gli agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza - Squadra Volante - hanno proceduto all'arresto di C.A., pregiudicato cavese di 24 anni. Secondo una prima...

Incidente mortale a Nocera, libero il 47enne cavese accusato di omicidio stradale

Torna libero M.A., il 47enne di Cava de' Tirreni responsabile, nella notte tra sabato e domenica, dell'incidente in via Nazionale a Nocera Inferiore che è costato la vita ad uno studente di 17 anni, Raffaele Rossi. L'automobilista cavese era alla guida dell'Opel Astra quando, dopo un sorpasso azzardato,...

Cava de’ Tirreni, truffa e falsi pellegrinaggi per San Giovanni Rotondo

Avevano promosso un pellegrinaggio per San Giovanni Rotondo, raccogliendo adesioni anche attraverso l'affissione di locandine in vari punti di Cava de' Tirreni, ma questa volta si trattava di una truffa. Lo hanno scoperto a loro spese due donne, M. A. e P. M., entrambe residenti in via Filangieri, a...

Cava, colpì l'amico in volto con un boccale di birra: a processo

Litigò con l'amico e, per futili motivi, lo colpì in volto con un boccale di birra, causandogli ferite da taglio multiple al viso e al collo. A distanza di circa tre anni, l'indagato, classe '76, è è destinatario di una richiesta di processo da parte del sostituto procuratore di Nocera Inferiore, Ernesto...