Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 ore fa S. Agostino v. di Canterbury

Date rapide

Oggi: 27 maggio

Ieri: 26 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaIl ministro Gasparri ancora nel mirino

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Il ministro Gasparri ancora nel mirino

Scritto da Il Salernitano (admin), lunedì 9 giugno 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 9 giugno 2003 00:00:00

La famiglia del ministro delle Comunicazioni, l'on. Maurizio Gasparri (Alleanza Nazionale), residente a Cava de' Tirreni, è finita nel mirino di un gruppo di vandali. Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, si è ripetuto il gesto di una settimana fa: nuove scritte sono comparse contro Gasparri. Questa volta, però, è stata imbrattata la facciata del palazzo dove vive la famiglia Gasparri, nel centralissimo Corso Umberto I. Un episodio analogo, dicevamo, era stato compiuto la scorsa settimana, quando sulla facciata del Palazzo di Città erano apparse delle scritte contro il ministro. I vandali, dunque, sono tornati in azione. Imbrattata la facciata del palazzo in due punti. "Gasparri vattene", "Gasparri fascista rovina del Paese e di Cava", "Stai attento, Messina boia": questi i messaggi scritti dagli ignoti vandali, che si sono firmati, così come era successo sette giorni fa, con una strana "N" cerchiata. Uguale anche il tipo di vernice usata per quest'ennesimo atto: gialla e rossa. Gli ignoti hanno anche cercato, fortunatamente senza riuscirvi, di appiccare il fuoco al citofono del palazzo, che, poiché realizzato completamente in metallo dorato, ha resistito alle fiamme. Un gesto sconsiderato ed ancor più grave, quest'ultimo, che poteva provocare seri danni. Sdegno per l'atto intimidatorio e solidarietà alla famiglia Gasparri sono stati espressi da vari amministratori cittadini. «Sono atti delinquenziali - ha sottolineato Fortunato Palumbo, consigliere comunale di An - portati avanti da balordi, che, col favore delle tenebre, attentano ad una città che vuole ritornare a contare. Alla famiglia Gasparri, alla quale sono legato da vecchi vincoli di amicizia, va tutta la mia solidarietà e quella del partito di Alleanza Nazionale». La famiglia Gasparri abita, insieme ad altri nove nuclei familiari, al civico 296 di Corso Umberto I, a pochi passi dal noto locale "People", nei giorni scorsi oggetto di un attentato incendiario di natura dolosa che ha mandato in fumo un gazebo parasole. La famiglia Gasparri non ha ancora reso noto se verrà sporta o meno una denuncia contro ignoti. Resta il fatto che a Cava de' Tirreni si moltiplicano episodi del genere. Atti di vandalismo che vanno a rovinare l'arredo urbano ed i muri cittadini. «C'è una grave perdita di senso civico - aveva sottolineato nei giorni scorsi il sindaco Messina - da parte dei cittadini cavesi. Lavoreremo per ripristinare a Cava una situazione di piena sicurezza». Un'escalation di microcriminalità che preoccupa tanti in città e che allarma ancor più se si pensa che i vandali, seppur armati solo di bomboletta spray, hanno potuto agire indisturbati proprio nel centro storico. «La parte storica, il cuore della city, è diventata invivibile. Durante la notte - tuona uno dei residenti del posto - agiscono indisturbate bande di giovani balordi. Cava continua ad essere un luogo ambito, con i prezzi degli appartamenti alle stelle, ma di questo passo, credo che la città continuerà a sprofondare». Il centro cittadino troppe volte rimane senza vigilanza, con il Corpo dei Vigili Urbani in piena "emergenza organico". La città sembra essere sotto shock, in tanti hanno paura. E' innegabile, ormai, che Cava non sia più l'oasi felice di un tempo. Gli investigatori, intanto, sono sulle tracce della banda di vandali, complice anche la sigla che riconduce il gesto sempre alle stesse persone.

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Spari a Cava de' Tirreni, convalidato l’arresto del responsabile

È stato convalidato l'arresto nei confronti di Luca Criscuolo, il 27enne che, lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia, aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo la giovane Mariapia. Nella mattina di ieri, alla presenza del suo avvocato, Andrea...

Spari a Cava, parla il responsabile: «Ho sparato per antipatia»

«So quello che ho fatto ma non so perché. Ho sparato a più persone, non ricordo quante. Alcune le avevo già viste. Mi erano antipatiche». Queste le parole di Luca Criscuolo rese agli inquirenti e riportate da "Il Mattino". Il 27enne, che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia, aveva esploso alcuni...

Cava, tenta di derubare anziana: 48enne arrestato

Tenta di rapinare un'anziana, ma viene inseguito e catturato da un carabiniere. L'episodio si è verificato ieri pomeriggio a Cava de' Tirreni, in via XXV Luglio, nei pressi del caseificio Bisogno. Come riporta "La Città", un 48enne di Siano, R.N., di origini rom, si era recato a casa di S.F., una 78enne...

Spari a Cava de' Tirreni: oggi verrà interrogato il responsabile

Sarà interrogato dal giudice nella giornata di oggi, per la convalida a fermo, Luca Criscuolo, il 27enne che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo una ragazza. L'uomo, che ha confessato spontaneamente...

Preso nell'Agro il responsabile degli spari di Cava

E' stato fermato nella serata di oggi a Nocera Inferiore l'uomo che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo una ragazza . A quanto pare è Luca Criscuolo il responsabile anche di altre sparatorie che...