Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaFurti nelle ville preso il ladro d'autore

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Furti nelle ville, preso il ladro d'autore

Scritto da (admin), lunedì 20 settembre 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 20 settembre 2004 00:00:00

Stava tentando l'ennesimo colpo d'autore, ma la Polizia lo ha acciuffato mentre trafugava dalla Villa Capano quadri, teli e libri storici di elevato valore. Lo scorso venerdì mattina, gli uomini della Squadra Anticrimine, diretta dal vice-questore Sebastiano Coppola, hanno dato un volto ed un nome a chi da mesi veniva indicato come il flagello dei proprietari delle villette della zona residenziale di Rotolo. Si chiama Alessandro Amelio, 44 anni, di Salerno, con una sfilza di precedenti alle spalle, tutti legati all'attività di furti e riciclaggio. Quando i poliziotti del Commissariato di Cava hanno avvistato la sua auto davanti al cancello della Villa Capano, rimasta da tempo incustodita ed abitata solo sporadicamente dai proprietari, che l'utilizzano come seconda casa, non hanno avuto dubbi. All'interno dell'utilitaria hanno scorto parte delle refurtive, destinate con ogni probabilità ad un mercato di ricettatori ed appassionati di arte ed antichità. Tutto è accaduto poco prima di mezzogiorno. Le pattuglie della Polizia erano impegnate negli abituali servizi di controllo del territorio, predisposti dal vice-questore Sebastiano Coppola, quando una segnalazione è giunta alla sala operativa. Alcuni passanti e residenti della zona avevano notato un'auto davanti al cancello della Villa Capano, divenuta subito sospetta perché la casa è frequentata dai proprietari solo saltuariamente. La segnalazione è stata subito diramata alle volanti che erano in strada. A quell'ora la circolazione, complice la pioggia intensa, era rallentata. Il rischio di restare intrappolati in un ingorgo era troppo alto, così gli agenti hanno pensato bene di azionare le sirene per attraversare la Statale 18 ed immettersi in via Caliri. In prossimità della zona di Rotolo, i poliziotti hanno spento le sirene per non destare sospetti. Hanno superato le prime ville della zona e, una volta giunta davanti alla Villa Capano, hanno scoperto l'auto. Hanno messo subito in atto un piano per evitare che il ladro potesse fuggire da qualche uscita laterale. Hanno circondato la zona e, proprio mentre Alessandro Amelio tentava di uscire con la refurtiva, è stato fermato. Ai suoi polsi sono scattate le manette. Gli agenti hanno perquisito l'auto, dove è stata ritrovata tutta la refurtiva: quadri di valore, tele, arazzi, libri storici, riconsegnati nella stessa giornata ai proprietari. Un colpo da professionista, preparato nei minimi dettagli. Le indagini della Polizia continuano per cercare di scoprire se Alessandro Amelio è stato aiutato da qualche complice, sfuggito prima dell'arrivo delle pattuglie. Gli agenti sembrano essere sicuri della presenza di un informatore: una persona che nei giorni precedenti al colpo avrebbe fornito ad Amelio tutte le indicazioni sui tempi ed i modi per agire senza rischi. Appare oltremodo probabile, poi, l'esistenza di un "palo": colui che doveva restare all'esterno della villa, mentre il pregiudicato ripuliva i saloni dell'abitazione, ed avvertirlo dell'eventuale arrivo di occhi indiscreti. Di questo presunto "palo" la Polizia non ha traccia. Intanto, le indagini proseguono a 360 gradi, intensificando gli accertamenti sui traffici illeciti di pezzi d'arte. Secondo gli investigatori, il bottino trafugato da Villa Capano era destinato ad un mercato di ricettatori ed appassionati d'arte. Amelio avrebbe avuto già i contatti giusti per piazzare una refurtiva sicuramente di enorme valore. Cava, infatti, è un buon territorio di caccia per i trafficanti d'arte: molte le ville abbandonate per gran parte dell'anno e tantissime le chiese senza custodia che invogliano i predatori.

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Operazione antidroga a Vietri: 23enne con cocaina e bilancini in casa, arrestato

Operazione antidroga dei Carabinieri a Vietri sul Mare che ieri, al termine di un'attenta attività d'indagine hanno tratto in arresto un giovane del posto per possesso di un cnsiderevole quantitativo di droga. A.V., classe '94, aveva in casa circa 23 grammi di cocaina, sette piante di cannabis e 400...

Incidente in autostrada, muore 32enne di Cava de’Tirreni

Un drammatico incidente stradale si è verificato questa notte sull'Autostrada del Sole lungo la corsia sud dell'A1 in territorio di Roccasecca nel Frusinate. Per cause ancora da accertare, un 32enne di Cava de' Tirreni ha perso il controllo del furgone e si è schiantato contro un tir. L'impatto è stato...

Sal De Riso, battaglia legale contro il fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...

Scassinava distributori automatici delle scuole: quattro anni a 40enne cavese

E' stato condannato a 4 anni di carcere Antonio Vincolo, il 40enne cavese noto come il "ladro seriale di merendine". L'uomo è passato agli onori della cronaca per aver scassinato i distributori automatici di merendine dell'Istituto superiore Filangieri in tre occasioni: 26 e 28 ottobre e 5 luglio 2017....