Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 34 minuti fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaFerrigno conosceva il suo "killer"

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Ferrigno conosceva il suo "killer"

Scritto da (admin), martedì 29 dicembre 2009 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 29 dicembre 2009 00:00:00

Continua ad aleggiare il mistero sulla morte di Antonio Ferrigno, 54enne fisico nucleare originario di Cava de’Tirreni, barbaramente assassinato nella sua casa di Rijswijk, in Olanda, dove è stato trovato con le mani legate ed in un lago di sangue.

La Polizia non lascia trapelare nulla sullo sviluppo delle indagini. La scena del crimine sembra sia stata già setacciata a sufficienza. Diverse le persone ascoltate, tra cui l’ex moglie, una donna olandese di origine ispanica, i vicini di casa ed alcuni colleghi della vittima, per raccogliere quanti più elementi possibili, senza tralasciare alcun aspetto della sua vita.

Sulla stampa olandese di stamani si apprende un ulteriore particolare: prima di essere ucciso l'ingegnere avrebbe lottato con il suo assassino. Un vicino di casa ha raccontato di aver sentito, nel cuore della notte, forti colpi contro il muro provenire dalla casa di Ferrigno, tanto da precipitarsi fuori con un coltello per capire cosa stesse accadendo, per poi rientrare a casa non sentendo più i colpi.

L'abitazione non presentava, però, segni di scasso. È probabile, dunque, che Ferrigno abbia aperto al suo assassino senza alcun problema perché lo conosceva bene. Magari era un collega o un parente.

Secondo indiscrezioni, sarebbero tre le piste seguite dagli investigatori per arrivare all'assassino di Ferrigno: un’importante scoperta, una lite con l’ex moglie, un complotto legato allo spionaggio industriale.

Stando a quanto rivelato da una fonte molto vicina alle indagini, sembra che lo scienzato 54enne, capo esaminatore dell’Ufficio Europeo Brevetti, avesse da poco fatto una nuova scoperta nel campo dei pacemaker e quasi contemporaneamente avesse ricevuto più volte strane telefonate, addirittura minacciose, cui però Antonio non aveva dato molta importanza. Dietro l’omicidio potrebbe celarsi, dunque, un complicato caso di spionaggio industriale.

Ma a destare forti sospetti è anche la vita privata del fisico, ultimamente devoto alla solitudine. Riceveva visite - ha raccontato un altro vicino - solo dalla figlia e dall’ex moglie. La separazione da quest’ultima, però, sembra sia stata tutt’altro che semplice e negli ultimi tempi tra i due c’era stata una furibonda lite, con tanto di urla e lancio di oggetti. La Polizia, a tal proposito, pare non escludere che possa trattarsi di un delitto passionale.

Per i familiari cavesi resta comunque un dramma senza spiegazioni, una morte assurda ed incomprensibile, anche perché nessuno sembra sapere nulla: «Mio fratello è sempre stato un uomo pacifico e solare - si sfoga Maria Teresa, che con le lacrime agli occhi racconta del fratello - Viveva nei Paesi Bassi ormai da 25 anni, ma tornava a Cava ogni volta che poteva. Il legame che aveva con noi ed i suoi amici non è mai cambiato. È sempre stato un genio, ma non si è mai dato delle arie. Con merito è diventato un pezzo grosso, un uomo stimato a livello internazionale, ma per noi è rimasto sempre e solo Antonio, il fratello/amico con cui giocavamo nel cortile».

Sconvolti, ma anche fortemente adirati, i parenti di Antonio attendono con apprensione che si faccia luce al più presto sulla vicenda. Sono in costante contatto sia con la Farnesina che con il Consolato italiano in Olanda, ma le notizie arrivano con il contagocce. Comprendono che la situazione è delicata, ma sono ansiosi di porre fine a questa triste storia. Desiderano tutti che Antonio sia ricordato per la bella persona che era e non per tale inspiegabile tragedia. Ed appena sarà possibile, lo riporteranno a Cava, per celebrare il funerale nella chiesa di Passiano, come lui desiderava.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Sal De Riso, battaglia legale col fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...

Scassinava distributori automatici delle scuole: quattro anni a 40enne cavese

E' stato condannato a 4 anni di carcere Antonio Vincolo, il 40enne cavese noto come il "ladro seriale di merendine". L'uomo è passato agli onori della cronaca per aver scassinato i distributori automatici di merendine dell'Istituto superiore Filangieri in tre occasioni: 26 e 28 ottobre e 5 luglio 2017....

Omicidio Maiorano: celebrata l'udienza preliminare

di Patrizia Reso Ieri mattina, presso il Tribunale di Nocera Inferiore si è svolta l'udienza preliminare che vede imputato per omicidio Salvatore Siani. Il collegio difensore dell'imputato, avvocati Agostino De Caro e Pierluigi Spadafora, ha presentato richiesta di rito abbreviato "nell'interesse" dell'imputato....

Omicidio Maiorano: udienza rinviata al 23 luglio

È stata rinviata al 23 luglio la prima udienza del processo a carico di Salvatore Siani, il barbiere 48enne di Cava de' Tirreni che lo scorso 22 gennaio uccise, al culmine di un violento litigio, sua moglie, Nunzia Maiorano. Siani è accusato di omicidio volontario premeditato e le prove contro di lui...