Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Arsenio diacono

Date rapide

Oggi: 19 luglio

Ieri: 18 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaFalse invalidità Germano e Giovanni Baldi tra i 9 arrestati

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

False invalidità, Germano e Giovanni Baldi tra i 9 arrestati

Scritto da (admin), giovedì 17 ottobre 2013 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 17 ottobre 2013 00:00:00

All’alba di oggi circa un centinaio di militari del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e dell’intero Comando provinciale di Salerno hanno dato esecuzione a 8 misure cautelari agli arresti domiciliari emessi dal G.I.P. di Salerno su richiesta della D.D.A. - dott. Montemurro, a carico di:

1. Baldi Giovanni, originario di Cava de’ Tirreni, classe 1956, dirigente medico Asl, coniugato, consigliere regionale della Regione Campania;
2. Salucci Mario, di San Valentino Torio, classe 1957, dirigente medico Asl;
3. Ragni Francesco, cavese, classe 1954, medico Inps;
4. Caterini Renato, originario di Cava, classe 1955, medico esperto della commissione medica;
5. Giordano Pietro, paganese, classe 1954, medico;
6. Quadrino Isidoro, scafatese, classe 1965, medico;
7. Baldi Germano, cavese, classe 1956, medico, consigliere comunale di Cava de’ Tirreni in carica;
8. Mazzotta Antonio, cavese, classe 1953, impiegato amministrativo presso la Segreteria della Commissione 1ª istanza Inps.

Tutti inseriti nell’ambito sanitario di Cava de’ Tirreni e resisi responsabili di numerosi episodi di illeciti penali per favorire amici e persone segnalate allo scopo di far loro ottenere vantaggi connessi allo status di invalido civile o all’immotivata astensione lavorativa per malattia.

In particolare ai primi sei è contestato di aver costituito un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di abusi d’ufficio, falsi ideologici e truffe ai danni dello Stato ed organizzata per far attribuire indebitamente, sulla base di procedure e documentazioni artatamente preparate, elevate percentuali di invalidità a soggetti “segnalati” ed in rapporti di diretta od indiretta conoscenza con il Baldi Giovanni, al fine da un lato di produrre per quest’ultimo un favorevole ritorno di consenso elettorale, dall’altro di permettere alle persone sottoposte a giudizio dalla Commissione Invalidità Civile di ottenere i vantaggi connessi a tale status, quali l’assegno di invalidità, l’accompagnamento, l’iscrizione al Collocamento agevolato.

In pratica, è stato posto in luce come il dr. Baldi Giovanni, membro della Commissione Sanità regionale e medico egli stesso, e gli altri indagati riuscissero a distorcere l’operato delle Commissioni A.S.L. di prima istanza di Cava de’ Tirreni. Il gruppo poteva avvalersi anche dei servizi del dr. Ragni, medico Inps, in sede di visita di verifica di 2ª istanza.

Il Mazzotta Antonio invece, componente dell’Ufficio di Segreteria delle citate Commissioni, in diverse occasioni, manipolando il sistema di convocazione a visita dei richiedenti il riconoscimento dell’invalidità civile, garantiva ad alcuni di loro indebiti vantaggi. Infine, è stato riscontrato come il dr. Baldi Germano, cugino del Baldi Giovanni e consigliere comunale di Cava de’ Tirreni, nella sua qualità di medico di base, si prestava al rilascio di falsi certificati a beneficio di dipendenti del Comune di Cava, cittadini e propri congiunti, permettendo loro di astenersi indebitamente dal lavoro.

L’attività di indagine, avviata nell’estate dell’anno scorso, si è basata su lunghe e complesse verifiche sulla documentazione medico-legale acquisita presso gli uffici dell’A.S.L., dell’Inps e dell’Ufficio Collocamento Provinciale, nonché sull’escussione di persone e testimoni. Fondamentale per la buona riuscita dell’indagine l’osservazione diretta, il pedinamento e la ripresa di video e foto dei soggetti dichiarati affetti da gravissime patologie, per evidenziare il notevole contrasto tra quanto dichiarato dalla Commissione e quanto rilevabile dalla vita quotidiana svolta dai predetti soggetti. A tal fine 5 persone sono state sottoposte a perquisizione con contestuale sequestro preventivo di circa 60mila euro indebitamente percepiti.

Da segnalare, infine, che nel pomeriggio si è presentato ai Carabinieri Cermi Angelo, classe 1971, residente a Mercato San Severino, destinatario anche lui dell’ordinanza di misura cautelare eseguita in mattinata. L’uomo non era stato trovato presso la propria residenza perché fuori regione per motivi di lavoro.

Procura della Repubblica di Salerno

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Sal De Riso, battaglia legale col fratello a tutela del marchio registrato

Se il noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo ha vinto la sfida del marchio "Sorbillo" dalla sezione imprese del Tribunale di Napoli, che gli ha dato ragione riconoscendogli il diritto a utilizzare il marchio Sorbillo - al di là del fatto che sia il cognome in comune con un parente -, Salvatore De Riso,...

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...

Scassinava distributori automatici delle scuole: quattro anni a 40enne cavese

E' stato condannato a 4 anni di carcere Antonio Vincolo, il 40enne cavese noto come il "ladro seriale di merendine". L'uomo è passato agli onori della cronaca per aver scassinato i distributori automatici di merendine dell'Istituto superiore Filangieri in tre occasioni: 26 e 28 ottobre e 5 luglio 2017....

Omicidio Maiorano: celebrata l'udienza preliminare

di Patrizia Reso Ieri mattina, presso il Tribunale di Nocera Inferiore si è svolta l'udienza preliminare che vede imputato per omicidio Salvatore Siani. Il collegio difensore dell'imputato, avvocati Agostino De Caro e Pierluigi Spadafora, ha presentato richiesta di rito abbreviato "nell'interesse" dell'imputato....

Omicidio Maiorano: udienza rinviata al 23 luglio

È stata rinviata al 23 luglio la prima udienza del processo a carico di Salvatore Siani, il barbiere 48enne di Cava de' Tirreni che lo scorso 22 gennaio uccise, al culmine di un violento litigio, sua moglie, Nunzia Maiorano. Siani è accusato di omicidio volontario premeditato e le prove contro di lui...