Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Claudio martire

Date rapide

Oggi: 20 febbraio

Ieri: 19 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaEstorsione, condannati D'Elia e Pezzella

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Estorsione, condannati D'Elia e Pezzella

Scritto da La Città di Salerno (admin), giovedì 5 dicembre 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 5 dicembre 2002 00:00:00

Tre anni e quattro mesi di carcere per Vincenzo D'Elia (nella foto); due anni e mezzo per Pierangelo Pezzella; assoluzione completa per Guerino Lambiase. Questa la sentenza emessa ieri sera dai giudici del Tribunale di Salerno, nell'ambito del processo per estorsione da parte dei tre imputati ai danni dell'imprenditore cavese Gerardo Pisapia. La sentenza è giunta dopo un lungo pomeriggio, dedicato alle ultime arringhe degli avvocati ed alla camera di consiglio dei giudici, prolungatasi diverse ore. Intorno alle 19 il verdetto, che ha molto ridimensionato le richieste di condanna avanzate dal pm Gambardella nel corso della sua requisitoria del 20 novembre scorso. Il magistrato, titolare della pubblica accusa, aveva chiesto, infatti, sette anni e sei mesi di carcere per Vincenzo D'Elia, Pierangelo Pezzella (nella foto al centro) e Guerino Lambiase. I tre cavesi, responsabili, secondo la Procura, di estorsione ai danni di un imprenditore, furono arrestati dalla agenti del locale Commissariato di Polizia nel corso di un blitz, il 17 novembre 2000, davanti allo stadio ''Simonetta Lamberti'', dove, su indicazione della vittima, doveva avvenire la consegna della prima tranche della richiesta di ''pizzo'' sull'acquisto di un camion. La ricostruzione dei fatti si è basata soprattutto su alcune riprese video, raccolte dalla Polizia nel corso dell'indagine che aveva preceduto l'arresto dei tre, e sulle trascrizioni dei tabulati telefonici. Materiale probatorio che, secondo il pm, sarebbe stato da solo sufficiente per condannare gli imputati. Fin qui la posizione dalla Procura. Diversa, invece, la prospettazione degli avvenimenti evidenziata dagli avvocati del collegio difensivo. I legali di Lambiase (gli avvocati Marco Salerno e Maurizio Mastrogiovanni) sottolinearono nelle loro arringhe l'estraneità ai fatti del loro assistito, così come fecero i legali di Pierangelo Pezzella (Giovanni Annunziata ed Antonio Sarno). Sulla stessa linea anche il penalista Rodolfo Viserta, difensore di D'Elia, ritenuto l'organizzatore dell'estorsione. Secondo la ricostruzione dell'accusa, Guerino Lambiase (nella foto) avrebbe ricoperto il ruolo di ''palo'' nel giorno in cui scattò il blitz che portò all'arresto dei tre proprio mentre ritiravano una parte del ''pizzo''. I testimoni, citati dal collegio difensivo nell'udienza dello scorso 6 novembre, avevano riferito che quel giorno, in realtà, almeno uno di loro si trovava in compagnia di Lambiase e che questi dava le spalle al luogo dove avvenne l'incontro tra i presunti estorsori e la loro vittima, ad una distanza di oltre cento metri. I testimoni avevano anche riferito che Lambiase si trovava a due passi dalla sua abitazione: l'uomo, infatti, sposato con la figlia dell'ex custode dello stadio ''Simonetta Lamberti'', viveva con i suoi suoceri. Insomma, non era lì a fare da ''palo''. Una circostanza, questa, riconosciuta valida dai giudici, che hanno assolto Lambiase, condannando, invece, D'Elia e Pezzella.

rank:

Cronaca

Buche sull'asfalto nelle vie di Cava de' Tirreni: pericoli per auto e pedoni [FOTO]

Buche nell'asfalto che sembrano voragini e che costituiscono un pericolo per il via vai di persone e automobilisti. Parliamo di via della Quercia e via Petrellosa. Da tempo, infatti, i residenti si lamentano per le condizioni in cui versa il manto stradale. I numerosi fossi su di esso, infatti, determinano...

Locale "chiuso per lavori", ma era sotto sequestro: nuovi guai per gestori di Cava de' Tirreni

Ancora guai per due gestori di un noto bar-ristorante e discoteca di Cava de' Tirreni. Secondo la Procura di Nocera Inferiore, infatti, i due avrebbero sovrapposto alla scritta "Struttura sottoposta a sequestro", quella di "Chiuso per lavori". Durante la prima indagine, lo scorso dicembre, quando il...

Cede tetto del capannone ex Di Mauro: paura nella notte a Cava de' Tirreni

Tanta paura in serata a Cava de’ Tirreni dove, probabilmente a cause del forte vento, si è staccata parte della copertura dei tetti dei capannoni della fabbrica ex Di Mauro su via Vittorio Veneto. Necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale che hanno chiuso la strada al traffico...

Cava de’ Tirreni, furto aggravato di gasolio: denunciati padre e figlio

Nel corso di una mirata attività di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, in località Fiume della frazione di Santa Lucia, gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de' Tirreni hanno sorpreso, in flagranza di reato,...

La Città chiude, è emergenza informazione in Provincia di Salerno

E' stata sciolta la società che edita il quotidiano La Città di Salerno e sospese le pubblicazioni. La notizia è circolata questo pomeriggio a tutti i redattori che stamattina, al ritorno a lavoro dopo cinque giorni di sciopero, avevano trovato chiusa la porta della redazione. Le Edizioni Salernitane...