Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 31 minuti fa S. Filippo Neri sacerdote

Date rapide

Oggi: 26 maggio

Ieri: 25 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaDelitto Boccia pena ridotta alla Scoppa

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Delitto Boccia, pena ridotta alla Scoppa

Scritto da Il Mattino (admin), martedì 19 marzo 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 19 marzo 2002 00:00:00

Riconosciuta la seminfermità mentale: i giudici riducono ad otto anni di reclusione la pena emessa in primo grado contro Maria Grazia Scoppa (nella foto in alto), la 40enne di Passiano che, nel novembre del '99, uccise durante il sonno con cinque martellate alla testa Antonio Boccia, 59enne di Vietri sul Mare, conosciuto come il «maestro» per la sua abilità di ceramista. Ieri mattina la Corte di Assise di Appello del Tribunale di Salerno, presieduta dal dottor Bassi, ha accolto il ricorso presentato da Marco ed Alfonso Senatore, legali della donna, dimezzando la condanna da sedici ad otto anni di reclusione. Il collegio giudicante, dopo aver letto la perizia del dottor Biagio Falivene, incaricato come perito supervisore, ha riconosciuto la seminfermità mentale della donna e le relative attenuanti.

La vicenda

A pesare sul verdetto il contenuto della relazione psichiatrica: un fascicolo voluminoso, in cui il perito Falivene ha raccolto i referti delle visite mediche ed il resoconto di un ciclo di colloqui durato ben sessanta giorni. Era il gennaio scorso quando, nel corso della prima udienza di appello, la Corte di Assise di Appello aveva accettato la richiesta presentata dagli avvocati della donna, Marco ed Alfonso Senatore, di nominare un nuovo esperto per valutare le condizioni mentali della donna al momento dell'omicidio. Richiesta accordata, giacché dalla lettura degli atti processuali i giudici avrebbero ravvisato delle incongruenze tra le precedenti consulenze psichiatriche di parte, tali da rendere necessaria una nuova perizia. Ieri mattina la sentenza definitiva. I giudici hanno dimezzato la condanna: otto anni rispetto ai sedici di reclusione decisi dal gup De Stefano presso il Tribunale di Vallo della Lucania.

La perizia

Sulla base dei risultati emersi dalla perizia di Guido Milanese (perito nominato dalla difesa), la linea difensiva mirava a dimostrare la totale incapacità di intendere e di volere della donna al momento dell'omicidio. Tra gli elementi di prova portati in aula, la stessa confessione della donna, che denunciò l'omicidio recandosi alla Stazione dei Carabinieri, ed il tentativo di soccorrere il compagno con del ghiaccio sul cranio. Inoltre, la relazione stilata dal perito Milanese metteva in luce anche traumi adoscenziali: la donna soffriva, secondo lo psichiatra, di una sindrome depressiva reattiva, che l'avrebbe costretta più volte a ricorrere alle cure di centri specializzati. E le testimonianze, raccolte dai Carabinieri nel corso delle indagini, raccontavano di un suo tentativo di suicidio in giovane età. Con il passare degli anni, però, quell'aggressività repressa l'avrebbe manifestata con «raptus» di violenza. Come nella terribile notte di Centola, quando, armata di martello, fracassò il cranio del suo compagno, per poi confessare, nel corso di una drammatica deposizione, il presunto movente. Dopo la perdita della madre, scomparsa qualche tempo prima, Maria Grazia aveva impersonificato in Antonio Boccia (nella foto in basso) il colpevole, colui che le aveva separate per sempre e che, dunque, meritava di essere punito.

GLI AVVOCATI DELLA SCOPPA RICORRONO IN CASSAZIONE

«È malata, sconti la pena in una casa di cura»

Si dicono particolarmente soddisfatti del verdetto: per gli avvocati Marco ed Alfonso Senatore, che hanno difeso Maria Grazia Scoppa, la riduzione ad otto anni di reclusione è senza dubbio una vittoria. La loro battaglia legale, però, non è conclusa: a sole poche ore dalla sentenza, hanno annunciato di presentare ricorso in Cassazione. «Fin dall'inizio del processo - precisano - la nostra linea difensiva mirava a provare l'infermità mentale della nostra assistita e le sue precarie condizioni di salute. Pertanto, continueremo il nostro lavoro, presentando ricorso in Cassazione, oltre a richiedere che la pena venga scontata in un istituto di cura».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Spari a Cava de' Tirreni, convalidato l’arresto del responsabile

È stato convalidato l'arresto nei confronti di Luca Criscuolo, il 27enne che, lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia, aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo la giovane Mariapia. Nella mattina di ieri, alla presenza del suo avvocato, Andrea...

Spari a Cava, parla il responsabile: «Ho sparato per antipatia»

«So quello che ho fatto ma non so perché. Ho sparato a più persone, non ricordo quante. Alcune le avevo già viste. Mi erano antipatiche». Queste le parole di Luca Criscuolo rese agli inquirenti e riportate da "Il Mattino". Il 27enne, che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia, aveva esploso alcuni...

Cava, tenta di derubare anziana: 48enne arrestato

Tenta di rapinare un'anziana, ma viene inseguito e catturato da un carabiniere. L'episodio si è verificato ieri pomeriggio a Cava de' Tirreni, in via XXV Luglio, nei pressi del caseificio Bisogno. Come riporta "La Città", un 48enne di Siano, R.N., di origini rom, si era recato a casa di S.F., una 78enne...

Spari a Cava de' Tirreni: oggi verrà interrogato il responsabile

Sarà interrogato dal giudice nella giornata di oggi, per la convalida a fermo, Luca Criscuolo, il 27enne che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo una ragazza. L'uomo, che ha confessato spontaneamente...

Preso nell'Agro il responsabile degli spari di Cava

E' stato fermato nella serata di oggi a Nocera Inferiore l'uomo che lunedì sera, a bordo di una Fiat Punto grigia aveva esploso alcuni colpi di pistola dinanzi un bar di Piazza Abbro a Cava de' Tirreni ferendo una ragazza . A quanto pare è Luca Criscuolo il responsabile anche di altre sparatorie che...