Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Rita da Cascia

Date rapide

Oggi: 22 maggio

Ieri: 21 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaCarni infette arresti e sequestri nel Salernitano

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Carni infette, arresti e sequestri nel Salernitano

Scritto da Repubblica.it - KwNews (admin), lunedì 20 gennaio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 20 gennaio 2003 00:00:00

Macellavano carne di animali morti o ammalati, la trattavano con medicinali e la vendevano come buona nei negozi. Un vasto giro clandestino, che aveva come zona d'azione la Campania, è stato scoperto dai Carabinieri dei Nuclei Antisofisticazione (Nas), che hanno arrestato dodici persone, tra cui tre veterinari delle Asl locali. Sequestrati anche quattro negozi di macelleria, sette allevamenti, tre macelli clandestini e 800 capi di bestiame, per un valore complessivo di circa due milioni e 500mila euro. L'operazione dei Carabinieri è partita nella notte in provincia di Salerno. Nel mirino un'organizzazione criminale, che attraverso dei macelli clandestini trattava carni infette di bovini e suini e le commercializzava, somministrando agli animali cocktail di medicinali anabolizzanti e cortisonici. I militari, sulla base delle ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore, hanno fatto scattare le manette per 12 persone. Tra gli arrestati, figurano Gennaro e Giuseppe Carusone (nella foto) di Cava de' Tirreni, padre e figlio, parenti del boss Francesco, allevatori e titolari di rivendite di carni. Misure interdittive anche nei confronti dei veterinari Giuseppe Veneziano e Pasquale Apicella. Il primo, responsabile del Distretto di Pagani dell'Asl Sa1, avrebbe dichiarato il falso, sostenendo la cessazione di un'epidemia vescicolare suina. Il secondo, altro veterinario pubblico, avrebbe attestato falsamente che le carni macellate erano sane. I due pubblici ufficiali sono stati interdetti dalla professione. Un altro veterinario, Francesco Rispoli, è finito agli arresti domiciliari, perché consentiva l'esecuzione di test sugli animali di un allevamento che gestiva per conto del fratello, permettendo il prelievo di feci da altri animali sani. Uno dei macellai agli arresti domiciliari, Alfonso De Stefano, dal 1990 al 2001 avrebbe acquistato un migliaio di capi di bovini morenti, pagandoli cifre irrisorie e destinandoli alla macellazione. Dal gennaio 2001 ad oggi, nello specifico settore delle carni infette, i Nas hanno arrestato complessivamente 48 persone su tutto il territorio nazionale ed hanno sequestrato 639 esercizi commerciali, stabilimenti ed allevamenti e circa 248mila capi, per un valore complessivo di 116 milioni di euro.

COLDIRETTI: «SERVE UN'AGENZIA»

«L'operazione dei Carabinieri dei Nas dimostra la necessità di approvare al più presto l'istituzione di un'Agenzia per la sicurezza alimentare»: è quanto chiede il direttore regionale della Coldiretti della Campania, Vito Amendolara. La richiesta, presentata al termine di un sit-in svoltosi venerdì scorso davanti alla sede della Regione, sarà riproposta giovedì nel corso di un incontro con l'assessore regionale alla Sanità, Rosalba Tufano. «Fate presto, perché di fronte a questi fatti - lancia l'allarme Amendolara - non è più possibile attendere oltre. L'Agenzia rappresenterebbe la svolta necessaria nella politica veterinaria. All'Agenzia dovrebbero toccare una serie di compiti fondamentali in materia di coordinamento e di supervisione sui soggetti preposti alla repressione. Ma soprattutto, l'Agenzia dovrebbe proporsi il compito di fornire notizie certe ed oggettive ai consumatori sul consumo delle carni macellate».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Spari a Cava de’ Tirreni, colpita una ragazza in piazza Abbro [FOTO]

Paura questa sera a Cava de' Tirreni. Intorno alle 22 e 30 da un'auto in transito a piazza Abbro, sono stati esplosi alcuni colpi di pistola. Uno di questi ha raggiunto una ragazza davanti a un bar che si è accasciata al suolo. Attimi di terrore tra i presenti, tra cui molti giovanissimi e i bambini...

Cava, animali avvelenati a via Principe Amedeo: denunciato possibile responsabile

Ricordate gli episodi di avvelenamento di cani e gatti verificatisi a fine aprile in via Principe Amedeo, a Cava de' Tirreni? Dopo un mese, infatti, sembra che i residenti abbiano identificato e denunciato il possibile responsabile. Come riporta "Il Mattino", infatti, l'uomo era solito, sia nelle ore...

Cava de' Tirreni: auto prende fuoco in via Marconi

Brutto risveglio per i cittadini cavesi residenti in viale Marconi. Questa mattina intorno alle 7,40 un'auto parcheggiata negli stalli consentiti alle spalle dell'Hotel Victoria si è incendiata. Immediatamente sono stati allertati i Vigili del Fuoco che, prontamente, si sono recati sul posto e sono riusciti...

Omicidio Maiorano, il fratello di Nunzia a "La vita in diretta": «Vogliamo giustizia, non vendetta»

Ospite alla trasmissione "La vita in diretta", in onda su Rai Uno, Gianni Maiorano ha ripercorso i momenti salienti di quel tragico 22 gennaio, quando sua sorella, Nunzia, venne uccisa dal marito, Salvatore Siani. L'intervista si colloca il giorno dopo l'annuncio della data nella quale Siani si presenterà...

Cava de' Tirreni, omicidio Maiorano: il 12 luglio la sentenza del giudice

Salvatore Siani ha scelto il rito alternativo. Il barbiere 49enne di Cava de' Tirreni che lo scorso 22 gennaio uccise, al culmine di un violento litigio, sua moglie,Nunzia Maiorano, si presenterà dinanzi al gip Gustavo Danise il prossimo 12 luglio. Il giudice valuterà i soli elementi raccolti in fase...