Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 15 ore fa S. Pietro vesc. di Anagni

Date rapide

Oggi: 3 agosto

Ieri: 2 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Acquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaIl Festival della Musica di Ravello - Il Programma del Ravello Festival 2021 MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniCronacaCani maltrattati e bruciati in azienda di Eboli, intervengono i Carabinieri

Ravello Festival 2021 - il Festival della Musica di RavelloSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Cronaca

Eboli, cani, carabinieri

Cani maltrattati e bruciati in azienda di Eboli, intervengono i Carabinieri

L’operazione che ha interessato il territorio dell’alto ebolitano, ha consentito di accertare che un imprenditore agricolo titolare di un’azienda, da tempo deteneva in condizioni etologicamente incompatibili alla loro natura circa 25 cani

Scritto da (redazioneip), martedì 20 luglio 2021 15:00:12

Ultimo aggiornamento martedì 20 luglio 2021 15:45:24

Carabinieri in azione in un'azienda di circa sei ettari ad Eboli, dove il proprietario, un imprenditore agricolo, deteneva in condizioni etologicamente incompatibili alla loro natura circa 25 cani di varie razze ed età. L'importante operazione si è svolta il 17 luglio scorso ed è stata condotta dal Nucleo Provinciale Guardie ENPA di Salerno unitamente al personale dell'ASL di Salerno-Dipartimento di Prevenzione -Unita Operativa Veterinaria - Distretto di Eboli, personale dell'Arma dei Carabinieri e del Nucleo Guardie Zoofile Accademia Kronos di Salerno.

Solo grazie alle accurate indagini svolte dal personale dell'ENPA si è riusciti ad individuare l'azienda e porre in essere un controllo congiunto che ha consentito di accertare come il titolare dell'azienda, per motivi incomprensibili detenesse venticinque cani in condizioni a dir poco pietose, infatti, all'atto del controllo i militari ed il personale intervenuto rinveniva la presenza di cani denutriti, scheletrici e malati che vagavano all'interno dell'azienda ma, proprio la successiva attività ispettiva dell'azienda consentiva di rinvenire numerosi cani rinchiusi in gabbie minuscole normalmente utilizzate per l'allevamento dei conigli ed altri cani rinchiusi in gabbie nascoste in un capannone, immersi da tempo nelle loro escrementi ed al buio. A seguito di quanto accertato il personale intervenuto grazie alla preziosa disponibilità dell'ASL, procedeva inizialmente ad accalappiare i cani, microcipparli e poi avviare immediatamente le profilassi necessaria per curare le malattie riscontrate.

Tuttavia, proprio grazie alla accurata attività ispettiva dell'intera superficie aziendale, i militari e gli operatori intervenuti su posto, accertavano e documentavano fotograficamente la presenza di centinaia di ossa di animali riconducibili a specie ovicaprine, bufaline ma anche di cani e proprio a pochi passi da un deposito in un'area altamente degradata, gli agenti rinvenivano una carcassa di un cucciolo quasi completamente bruciata tra i rifiuti che il titolare dell'azienda smaltiva sui suoli. Una scena raccapricciante che tuttavia evidenziava ulteriormente il degrado le condizioni terribili di detenzione degli animali in quello che appariva un vero e proprio lager.

Al termine delle operazioni, gli animali venivano fatti immediatamente spostare in attesa di ulteriori disposizioni dell'Autorità Giudiziaria, inoltre avendo riscontrato su gran parte della superficie aziendale l'ingente presenza di diverse categorie merceologiche di rifiuti speciali non pericolosi disseminati (inerti di origine edilizia, rifiuti ferrosi, plastici, ossa animali, carcasse di auto, oltre duecento pneumatici esausti di varie dimensioni, macchinari agricoli dismessi, etc.), i militari dell'Arma procedevano al sequestro giudiziario dell'intera superficie aziendale, per poi denunciare in stato di libertà il l'imprenditore per i reati di maltrattamento animale ed illecita gestione e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Covid e vaccini a Cava de' Tirreni, Sindaco: «C'è ripresa contagi, anche 12enni devono vaccinarsi»

«Abbiamo una graduale ripresa del numero dei contagi. La settimana scorsa avevamo 29 positivi, adesso sono 33. C'è la variante Delta e anche chi ha fatto la doppia vaccinazione deve essere prudente». Sono le parole del sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, nel corso dell'appuntamento "Dal Primo...

Cava de' Tirreni, paura al concerto: spettatore rifiuta mascherina e aggredisce volontario

Brutto episodio giovedì sera a Cava de' Tirreni, nel Complesso di San Giovanni dove si teneva il concerto della corale polifonica metelliana. Un uomo, intenzionato ad assistere all'evento, si sarebbe rifiutato di indossare la mascherina, arrivando prima ad insultare e poi ad aggredire un volontario dell'Ente...

Autista morto a Capri: la compagna ​incinta ha perso il bambino

Non c'è page per la famiglia di Emanuele Melillo, l'autista di 32 anni morto nel grave incidente avvenuto lo scorso 22 luglio a Capri, dove un minibus, dopo avere sfondato una ringhiera, è precipitato su uno stabilimento balneare di Marina Grande: la compagna incinta ha perso infatti perso bimbo che...

Covid, a Cava de' Tirreni positivi in aumento: ora sono 33 i casi totali

Dopo diverse settimane di costante riduzione del numero di persone positive al Covid 19, a Cava de' Tirreni si registra una inversione di tendenza. In soli tre giorni, infatti, i casi totali nella città metelliana sono passati da 29 a 33. Ciò, purtroppo, conferma il peggioramento dell'andamento epidemiologico...

Vasto incendio nella notte a Cava de' Tirreni, apprensione e paura in località Citola

A Cava de' Tirreni un incendio si è sviluppato nella pomeriggio di ieri in località Citola. Ad andare a fuoco la vegetazione, non molto lontano dalle abitazioni, complice la bruciatura di sterpaglie. Ma la situazione sarebbe sfuggita di mano generando preoccupazione dei residenti. Immediato l'intervento...