Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Rita da Cascia

Date rapide

Oggi: 22 maggio

Ieri: 21 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaBox in via Sala tempi lunghi per le indagini

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Box in via Sala, tempi lunghi per le indagini

Scritto da (admin), giovedì 22 maggio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 22 maggio 2003 00:00:00

Al via gli accertamenti a Palazzo di Città: prima convocazione, ieri mattina, della Commissione comunale d'inchiesta sul presunto caso di falsificazione, riguardante la realizzazione di 9 box auto in via Sala. Ascoltati i pareri dei dirigenti di settore, riuniti in un incontro straordinario. Già fissato un primo calendario di lavoro. Una delegazione della Commissione, costituita dal presidente Pasquale Santoriello (vice sindaco), dal direttore generale Enrico Violante, dal dirigente dell'Ufficio Legale, Maurizio Avagliano, e dall'ingegnere capo Luca Caselli, potrebbe già da oggi ascoltare i funzionari del Settore Urbanistica e gli impiegati degli uffici tecnici, dove, stando alle relazioni del dirigente Antonino Attanasio, sarebbero state manomesse le tavole progettuali con lo scopo di aumentare l'altezza dei solai dei box. Si potrà, così, procedere alle audizioni, ma non visionare le carte "incriminate", acquisite la scorsa settimana dalla Procura di Salerno, quando il pm incaricato, Giorgio Yachia, ha chiesto agli agenti della Polizia Municipale di prenderne possesso. I dettagli sulla natura dell'incartamento, acquisito dalla Procura, sono stati resi noti in queste ore. Si tratterebbe di un plico sostanzioso, un raccoglitore contenente la concessione edilizia, la relativa autorizzazione per la legge 121, il verbale di approvazione della Commissione tecnica competente e, per finire, ma non certo per ultimi, i grafici dei 9 box auto. Sarebbero proprio le piantine ad evidenziare delle manomissioni, ed in particolare delle correzioni a penna rispetto alle altre due copie, custodite rispettivamente presso il Comando di Polizia Municipale e gli uffici della Soprintendenza. «Stiamo lavorando, dateci qualche giorno di tempo. Anche se continuo a ripetere - ha commentato il city manager Enrico Violante, componente della Commissione d'inchiesta - che si tratta di una vicenda delicata, non trovo giustificato tutto questo clamore, né tanto meno tutta questa pubblicità». In questi giorni sulla vicenda sono circolate diverse voci, tutte ancora da accertare. Anche se al momento figurano solo come ipotesi, si parlerebbe anche del presunto coinvolgimento di un dipendente comunale come intermediario nella vendita dei 9 box auto. Stando alle indiscrezioni trapelate, la rivelazione sarebbe arrivata da alcuni residenti del rione Sala, interessati all'acquisto dei box. Il sindaco Alfredo Messina smentisce seccamente: «Non ne so assolutamente nulla. Quello che so sulla vicenda mi è stato segnalato dalla relazione del dirigente del Settore Urbanistica e dal comandante della Polizia Municipale. I tempi di lavoro della Commissione credo che saranno lunghi. C'è stata la prima riunione, ma si tratta di una materia molto delicata». Per ora, nelle stanze della Procura sarebbe arrivata solo la denuncia dei due residenti che richiedevano all'Ufficio Tecnico un sopralluogo per verificare alcune irregolarità nella realizzazione dei box, tra cui l'altezza dei solai, più alti di 50 centimetri. Comunque sia, l'ipotesi sulla quale la Procura sta lavorando ormai da giorni è quella del falso in atti d'ufficio. Un reato le cui conseguenze non vanno sottovalutate, anche perché rischia di provocare un'ondata di sfiducia verso un settore particolarmente delicato della Pubblica Amministrazione.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Spari a Cava de’ Tirreni, colpita una ragazza in piazza Abbro [FOTO]

Paura questa sera a Cava de' Tirreni. Intorno alle 22 e 30 da un'auto in transito a piazza Abbro, sono stati esplosi alcuni colpi di pistola. Uno di questi ha raggiunto una ragazza davanti a un bar che si è accasciata al suolo. Attimi di terrore tra i presenti, tra cui molti giovanissimi e i bambini...

Cava, animali avvelenati a via Principe Amedeo: denunciato possibile responsabile

Ricordate gli episodi di avvelenamento di cani e gatti verificatisi a fine aprile in via Principe Amedeo, a Cava de' Tirreni? Dopo un mese, infatti, sembra che i residenti abbiano identificato e denunciato il possibile responsabile. Come riporta "Il Mattino", infatti, l'uomo era solito, sia nelle ore...

Cava de' Tirreni: auto prende fuoco in via Marconi

Brutto risveglio per i cittadini cavesi residenti in viale Marconi. Questa mattina intorno alle 7,40 un'auto parcheggiata negli stalli consentiti alle spalle dell'Hotel Victoria si è incendiata. Immediatamente sono stati allertati i Vigili del Fuoco che, prontamente, si sono recati sul posto e sono riusciti...

Omicidio Maiorano, il fratello di Nunzia a "La vita in diretta": «Vogliamo giustizia, non vendetta»

Ospite alla trasmissione "La vita in diretta", in onda su Rai Uno, Gianni Maiorano ha ripercorso i momenti salienti di quel tragico 22 gennaio, quando sua sorella, Nunzia, venne uccisa dal marito, Salvatore Siani. L'intervista si colloca il giorno dopo l'annuncio della data nella quale Siani si presenterà...

Cava de' Tirreni, omicidio Maiorano: il 12 luglio la sentenza del giudice

Salvatore Siani ha scelto il rito alternativo. Il barbiere 49enne di Cava de' Tirreni che lo scorso 22 gennaio uccise, al culmine di un violento litigio, sua moglie,Nunzia Maiorano, si presenterà dinanzi al gip Gustavo Danise il prossimo 12 luglio. Il giudice valuterà i soli elementi raccolti in fase...