Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 minuti fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniCronacaBox auto archiviata l'inchiesta

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Cava Basket: l’avventura in D inizia con una vittoria

Cava, interventi di igiene urbana: pulita la fontana dei Delfini

Cava: 18 ottobre conferenza stampa sull'edilizia scolastica

Piano di Zona S2: al via bando per proposte progettuali di Sostegno all’Inclusione Attiva

A Maiori noto ristorante del Corso Reginna cede gestione

Servalli all’inaugurazione del micronido a Tramonti, Galdi ironizza su candidatura alle Politiche e il Sindaco nega

A Cava de’ Tirreni arriva Aperol Spritz: sabato 21 aperitivo con musica live nei bar della città

“C’eravamo tanto amati”: all’Unisa convegno sulla società italiana degli anni '70 tra cinema, musica e televisione

Cava de' Tirreni: bilancio positivo al TTG di Rimini

Locali d'Autore cerca sviluppatori e Web Designer

Piano di Zona S2: 17 ottobre incontro per il Sostegno per l’Inclusione Attiva

Il Ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli a Scala: visita alla chiesetta di Minuta e poi incontro con gli studenti

La Cavese ritorna alla vittoria contro l'Alto San Severo

Gusto, tradizione ed eleganza in uno degli alberghi di charme più esclusivi in Costiera Amalfitana

Maiori, incidente stradale a Capo d’Orso: coinvolti scooter e moto

Ministro Fedeli in Costiera Amalfitana: tappa di gusto da Sal De Riso e poi visita a Scala

Cava de' Tirreni in piazza per la campagna "Io non rischio"

A Salerno apre Wedding 2.0, un’esperienza innovativa tutta al femminile nel mondo dell’eventistica

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Cronaca

Box auto, archiviata l'inchiesta

Scritto da (admin), lunedì 31 maggio 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 31 maggio 2004 00:00:00

Archiviata l'inchiesta giudiziaria sulla vicenda delle presunte manomissioni dei progetti custoditi negli uffici comunali per la realizzazione di 9 box auto in via Sala. A sorpresa, lo scorso venerdì mattina è arrivata la decisione del Gip Di Matteo, che ha accolto la richiesta di archiviazione presentata dal sostituto procuratore Angelo Frattini, titolare dell'inchiesta avviata nei confronti del geometra comunale Eugenio Tenneriello, indagato per falso in certificazione amministrativa. Con una comunicazione formale, pervenuta a Pasquale Adinolfi, legale di Tenneriello, è stato ufficializzato il provvedimento di archiviazione emesso dal Gip, entro i termini previsti per la fissazione dell'udienza preliminare. Decisione, questa, che sarebbe scaturita sulla base di un'attenta analisi del fascicolo presentato dalla pubblica accusa. Stando alle prime indiscrezioni, a spingere il giudice verso l'archiviazione sarebbe stata la mancanza di prove nei confronti dell'indagato, tanto da non motivare la richiesta di un rinvio a giudizio e del conseguente avvio di un procedimento giudiziario. La notizia ha destato scalpore in città. Il sindaco Alfredo Messina l'ha accolta con piena soddisfazione. «Una bolla di sapone», ha commentato. Fu proprio Messina, per mano del dirigente del Settore Urbanistica e del comandante della Polizia Municipale, ad essere informato per primo della scoperta di una presunta manomissione alle tavole progettuali. In una relazione dettagliata, lo si informava di presunte difformità tra le copie custodite negli uffici comunali, recanti correzioni a penna, e quelle conservate negli archivi della Polizia Municipale e della Soprintendenza di Salerno. Della vicenda si parlò in una seduta del Consiglio comunale, nel corso della quale i rappresentanti dell'opposizione chiesero al primo cittadino un provvedimento immediato per fare luce sull'intera vicenda. A distanza di ore la documentazione fu inviata alla Procura della Repubblica per l'eventuale apertura di un'inchiesta. Intanto, Messina nominò una commissione d'inchiesta interna, presieduta dal city manager Enrico Violante e composta, tra gli altri, dai dirigenti del Settore Lavori Pubblici e dell'Ufficio Legale. Di pari passo con le indagini della Procura, la commissione interna avviò una serie di audizioni, nel corso delle quali furono ascoltati alcuni dipendenti comunali, impiegati nel Settore Urbanistica. Tutti gli atti della commissione furono richiesti dal pm Angelo Frattini, che seguiva l'inchiesta. I lavori della commissione d'inchiesta si conclusero agli inizi dell'estate scorsa. Dopo accertamenti e controlli incrociati, non fu rintracciato un "colpevole". Al termine dei lavori i commissari stesero una direttiva, che fu poi diramata a tutti i dirigenti comunali. La lettera formale imponeva un maggior controllo e vigilanza negli uffici comunali, in particolare negli archivi, restringendo l'accesso al pubblico. Ed ora la decisione del Gip Di Matteo, che ha accolto la richiesta di archiviazione presentata dal pm Angelo Frattini.

Il Tar aveva dissequestrato il cantiere

Sul caso box auto c'è una precedenza sentenza, anche se i termini della vicenda erano diversi. Nella primavera scorsa, all'indomani del sopralluogo della Squadra antiabusivismo della Polizia Municipale e del conseguente sequestro del cantiere di via Sala, i proprietari dell'area, le famiglie Nunziante e Ferrara, per mano dello studio legale Accarino, presentarono un ricorso al Tribunale amministrativo regionale. A distanza di alcune settimane il Tar si pronunciò favorevolmente, accogliendo il ricorso ed approvando, di fatto, la riapertura del cantiere ed il completamento dei lavori. Stando alla linea difensiva, preparata dai legali delle famiglie Nunziante e Ferrara, l'opera edilizia in corso - in quanto box auto seminterrati - non richiedeva il rilascio di una concessione edilizia da parte del Settore Urbanistica e della commissione competente, ma semplicemente un'autorizzazione, concessa dietro richiesta formale. Fu questo uno degli elementi decisivi per il dissequestro del cantiere.

A dare il via all'inchiesta la denuncia dei residenti

Un coro d'accuse trasversali ed il dito puntato contro un unico, presunto "indiziato". È quanto andato in onda in questi mesi sul caso dei box auto di via Sala. La cronaca parla di una prima levata di scudi nella primavera del 2003: una serie di denunce ed esposti, firmati da alcuni residenti di via Sala, segnalano al Comune ed alla Polizia Municipale presunti abusi edilizi. Stando alle dichiarazioni dei firmatari, i box auto sarebbero più alti del previsto e, dunque, finirebbero per togliere la luce agli appartamenti del circondario. Dopo il primo sopralluogo dei Vigili e la scoperta delle correzioni sulle piantine comunali, i residenti avrebbero rincarato la dose, indicando come sospetta la presenza del geometra Eugenio Tenneriello in via Sala e sul cantiere in questione. Intanto, con l'avvio dell'inchiesta, scoppia il caso politico-giudiziario. I Vigili, su delega del pm Angelo Frattini, ascoltano i dipendenti comunali come persone informate sui fatti. La totalità dei testimoni avrebbe indicato un unico sospettato. In Consiglio comunale i rappresentanti dell'opposizione chiedono al sindaco di avviare un'indagine interna. E non basta. Nel dossier presentato alla Direzione investigativa antimafia il 5 luglio del 2003 dal dipendente comunale Vincenzo Lambiase, il grande accusatore nell'inchiesta sui presunti voti di scambio che coinvolge l'Amministrazione comunale, si fa il nome di Tenneriello: «Controllate tutti i garage costruiti a Cava in questi ultimi anni ed in particolare le pratiche istruite da Tenneriello».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Maiori, incidente stradale a Capo d’Orso: coinvolti scooter e moto

Incidente stradale a Maiori, nei pressi di Capo d'Orso, dove un centauro si è scontrato contro un auto. L'episodio, avvenuto intorno alle 13 di oggi, ha causato la caduta di altre due moto. A causare il tutto un centauro di Cava de' Tirreni che, in compagnia di alcuni amici, era arrivato in Costiera...

Yacht in avaria al largo di Amalfi, problemi per Berlusconi. malore a uomo scorta

Nessun problema a yacht Berlusconi in Costiera, malore per uomo scorta Avaria in mare per uno dei due motori dello yacht su cui era imbarcato Silvio Berlusconi, partito stamani da Amalfi, dopo i festeggiamenti di ieri a Ravello, per raggiungere il pontile di Lacco Ameno, a Ischia. Secondo quanto si è...

Cava de’ Tirreni: rubavano automobili, arrestati tre cavesi

Sono stati arrestati, questa mattina, 13 ottobre, tre cittadini residenti a Cava de' Tirreni per aver rubato nel settembre scorso due automobili e tentato senza successo di impossessarsi di una terza vettura. Ad eseguire l'ordinanza di misura cautelare personale emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari...

Raid teppistico a Cava de’ Tirreni: danneggiate una decina di auto

Raid vandalico, due notti fa, fa a Cava de' Tirreni a danno di una decina di auto parcheggiate. Immediatamente sono scattate le verifiche da parte delle forze dell'ordine. Gran parte del rai si è concentrato lungo la strada nazionale che da via Principe Amedeo, all'altezza della Chiesa Santa Maria dell'Olmo,...

Cava de' Tirreni: picchia un Carabiniere scambiandolo per malvivente, arrestato e poi rilasciato

Era impegnato nelle ordinarie attività di controllo del territorio, il carabiniere che tre giorni fa, a Cava de' Tirreni, è stato picchiato per errore. A rivelarlo il quotidiano LeCronache in un articolo di mercoledì 11 ottobre. Intorno alle 21 del 10 ottobre scorso, nei pressi della scuola media di...