Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Tecla vergine martire

Date rapide

Oggi: 23 settembre

Ieri: 22 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaBimbi mendicanti, denunciate tre nomadi

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Bimbi mendicanti, denunciate tre nomadi

Scritto da (admin), giovedì 27 marzo 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 27 marzo 2008 00:00:00

Sfruttavano i loro bambini, tra cui un neonato di pochi mesi, per chiedere l'elemosina e convincere i passanti all'ingresso dell'area mercatale. Tre donne nomadi tra i 20 ed i 30 anni, residenti presso un campo nomadi del Casertano, sono state denunciate dalla Polizia Municipale per induzione all'accattonaggio ed inosservanza di obbligo di istruzione elementare e colpite da foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in città. Il provvedimento è scattato in seguito ad una serie di controlli predisposti dal comandante della Polizia Municipale, Filippo Meluso, e dall'assessore alla Sicurezza, Alfonso Senatore, proprio in occasione del mercato settimanale e mirati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, quali furti, borseggi e quant'altro.

Il gruppo di straniere è stato notato ieri mattina all'esterno dell'area mercatale dallo stesso assessore Senatore, impegnato in un giro di ricognizione con una pattuglia dei Vigili Urbani. La prima nomade era accasciata a terra, sotto la pioggia, ed aveva con sé un neonato di pochi mesi. Più in là altre due ragazze con altrettanti bambini, "impegnati" a fermare le donne per chiedere qualche moneta. Gli agenti della Polizia Municipale hanno fermato le tre nomadi e le hanno accompagnate in stato di fermo al Comando per l'identificazione, dove sono state fotosegnalate per la verifica dei precedenti dattiloscopici. Per loro è scattata la denuncia per induzione all'accattonaggio. I successivi accertamenti permetteranno di verificare se alcune di loro, con vari alias, avevano precedenti per reati contro il patrimonio, soprattutto furti in appartamento e con destrezza, reati commessi in varie città e con modalità differenti.

«Volevamo comprare loro del cibo e dei vestiti - hanno raccontato alcune donne che si trovavano ieri mattina nei pressi dell'area mercatale - ma si sono rifiutate. Volevano solo soldi, non altro. Con ogni probabilità quelle stesse donne hanno alle loro spalle gli sfruttatori, qualcuno cui devono portare l'incasso della giornata». Non solo questi i sospetti. Precedenti analoghi hanno dimostrato come spesso gli stessi bambini, reclutati per chiedere l'elemosina, non siano i figli delle donne che li mettono in strada.

«Così come è accaduto in passato - spiega l'assessore alla Sicurezza, Alfonso Senatore - specie di fronte a neonati, chiediamo l'intervento dei servizi sociali ed il successivo affidamento al Tribunale dei Minori. Tengo a precisare che non si tratta di un'operazione di polizia nel senso stretto del termine e né tanto meno di intolleranza. Il nostro scopo è di tutelare e difendere i soggetti più deboli, in questo caso i bambini che vengono messi in strada e sfruttati».

Il precedente risale a qualche mese fa, quando, nella centralissima via Sorrentino, un agente del Commissariato di Polizia fuori dall'orario di servizio inseguì ed arrestò due nomadi. Le due donne erano riuscite, con l'aiuto di due bimbe, a distrarre le clienti di un negozio e portare via i loro portafogli. Il poliziotto acciuffò le due borseggiatrici e riconsegnò il bottino alle legittime proprietarie.

rank:

Cronaca

Incidente sulla statale 18: fuori pericolo il bambino investito da scooter

E' fuori pericolo il bambino che ieri pomeriggio, insieme al padre, è stato investito da uno scooter guidato da una 16enne sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare. Il piccolo era stato condotto prima al pronto soccorso del Santa Maria dell'Olmo in codice rosso, poi, dopo le prime cure,...

Tentato furto alla "Bcc" di Campigliano: cinque arresti

Avevano pianificato il colpo da tempo e nei minimi dettagli ma qualcosa, questa notte, deve essere andato storto. E così è saltato il furto ai danni della filiale della BCC di Campigliano orchestrato da una banda specializzata in queste azioni sulle cui tracce c'erano anche i poliziotti di Napoli. Cinque...

Incidente tra Cava e Vietri: padre e figlio investiti da uno scooter

Grave incidente stamattina sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare: mentre attraversavano la strada, padre e figlio sono stati investiti da uno scooter guidato da una ragazza. Stando alla prima ricostruzione dei testimoni presenti sulla scena l'uomo e il bimbo stavano attraversando...

Cava de' Tirreni, 47enne evade dai domiciliari: scoperta e arrestata

Evade dai domiciliari per poi essere sorpresa dai carabinieri e arrestata. E' accaduto a Cava de' Tirreni lo scorso 17 settembre. Protagonista dell'episodio è una 47enne, agli arresti domiciliari dall'11 ottobre 2017, già pregiudicata per analoghi reati e non solo. Come scrive il giornalista di cavese,...

Cava, furto al 3° circolo didattico dell'Annunziata: sottratti 17 computer

Ancora furti nelle scuole a Cava de' Tirreni. Due notti fa è toccato al plesso scolastico dell'Annunziata, dove ignoti hanno sequestrato ben 17 computer. Nello specifico, come riporta laredazione.eu, i ladri hanno prima forzato la porta secondaria dell'istituto, poi, una volta dentro, hanno divelto una...