Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Pietro Eymard sac.

Date rapide

Oggi: 26 febbraio

Ieri: 25 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaAttentato incendiario all'ospedale

Cava, 26 febbraio scuole aperte. Sindaco Servalli: «Non ci sono condizioni di criticità»

Francesco "ribelle obbediente", la nuova biografia del santo d'Assisi firmata da Padre Fortunato

Abbassamento temperature: il vademecum del sindaco Servalli per i cittadini

Seconda vittoria per la Cavese, tris al Pomigliano nonostante l'inferiorità numerica

Cava de' Tirreni, incendio devasta il bar Rosa: si indaga

Festini gay, nei guai 13 preti salernitani: due sarebbero della Diocesi Amalfi-Cava

Cava, nella notte incidente tra auto e moto: centauro finisce in ospedale

Salerno, 26 febbraio concerto di Ludovica Ventre, violinista del liceo "De Filippis-Galdi"

Cavese-Pomigliano, i convocati di mister Bitetto

Fra Gigino risponde ai fedeli: «Grazie per l'affetto, ma non tornerò»

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Petizione per fra' Gigino, i fedeli non si rassegnano: «Deve tornare al Santuario»

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Prorogata allerta meteo in Campania

Cavese, l'ex ds Pavone: «Ecco come portai Lorenzo Insigne a Cava»

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Cava, progetto "Arte in Convento": aperto il bando di partecipazione

Al Marte di Cava de’ Tirreni in mostra Andy Warhol con la “Pop Revolution”

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Capi contraffatti, blitz delle Fiamme Gialle a Cava de’ Tirreni

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Attentato incendiario all'ospedale

Scritto da (admin), giovedì 9 settembre 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 9 settembre 2004 00:00:00

Notte di paura all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo": ignoti hanno appiccato il fuoco ai contenitori dei cartellini marcatempo, scatoloni di tipo cartaceo usati per gli impiegati a termine. In pochi minuti le fiamme si sono propagate alla parete di plastica ed hanno finito per avvolgere in una morsa di fumo e fuoco l'intero locale, che fino a qualche mese fa ospitava il servizio di portineria. Tempestivo l'intervento dei Vigili del Fuoco della Compagnia di Salerno. L'opera di spegnimento dei "caschi rossi" si è protratta per tutta la notte, per evitare che residui di cenere ed altro materiale incendiato potessero intaccare in qualche modo le centraline degli impianti elettrici che si trovano negli stessi locali dove è scoppiato l'incendio. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato, diretti dal vicequestore Sebastiano Coppola, hanno raggiunto l'ospedale non appena è scattato l'allarme. Gli investigatori hanno eseguito i primi rilievi, affidandosi anche alle verifiche dei Vigili. Nelle stesse ore hanno ascoltato il direttore sanitario Vincenzo De Paola, costretto nel cuore della notte a tornare al proprio posto di lavoro. Notte insonne anche per i pazienti ricoverati, svegliati dalle sirene dei pompieri. Dai primi accertamenti risulterebbe chiara la matrice dolosa del rogo. «Dai rilievi dei Vigili del Fuoco - ha spiegato il direttore sanitario, Vincenzo De Paola - è chiaro che non ci sono stati guasti e neppure un corto circuito. E' evidente che il fuoco è stato appiccato da qualcuno. A prendere fuoco sono state le due file di cartellini marcatempo che noi usiamo per gli impiegati a termine. Lì è stata riscontrata l'origine del fuoco. Con ogni probabilità è stata usata della benzina o dell'alcool». Un'azione dimostrativa contro l'ospedale. Di questo sembra ormai convinto anche il direttore. Per ora appare poco credibile l'ipotesi che ad appiccare il fuoco siano stati dei vandali o dei balordi. Restano, però, tanti interrogativi: chi ha colpito mirava proprio ai cartellini marcatempo, per cancellare qualche prova cartacea, oppure ha colpito in portineria perché i locali sono incustoditi, lontani da occhi indiscreti, e dunque più facilmente violabili? A rafforzare quest'ultima ipotesi ci sarebbe un elemento non trascurabile: da settimane all'ospedale "Santa Maria dell'Olmo" si vive in un clima di malumori e proteste per la decisione della direzione generale di accorpare il servizio di centralino in un unico presido, quello di Nocera. Questa scelta ha portato al trasferimento dei centralinisti presso il presidio "Umberto I" ed alla sparizione del servizio di portineria. Centralino accorpato, dunque, e soprattutto la sospensione di una vigilanza notturna fino a qualche settimana fa garantita dal servizio di portineria, vista la mancanza di vigilantes. «Non so darmi una spiegazione. L'unificazione del centralino - spiega il direttore De Paola - è stata decisa per favorire l'utenza ed era stata invocata proprio dai nostri dipendenti, che hanno chiesto di partecipare al concorso per passare alla categoria di centralinisti». Polemiche a parte, l'incendio della scorsa notte ha riproposto il problema della sicurezza e della scarsa vigilanza, specie nelle ore notturne. «La direzione generale - precisa De Paola - ha previsto un servizio di vigilantes. E' stato espletato un regolare concorso, cui hanno partecipato i dipendenti dell'Asl in possesso di alcuni requisiti. E' stata deliberata anche la graduatoria definitiva. E' evidente che, con la pausa estiva, la partenza del servizio è slittata, ma questo non vuol dire che si è fatto marcia indietro. Noi continuiamo a lavorare anche in periodo di ferie. Ed i risultati si vedono: il reparto di Cardiologia è quasi completato ed a giorni ci sarà consegnato. Si procederà quindi con la ristrutturazione del reparto di Chirurgia».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Cava de' Tirreni, incendio devasta il bar Rosa: si indaga

Paura nella notte a Cava de' Tirreni. Intorno alle 4,00, infatti, il Bar Rosa, all'angolo tra corso Principe Amedeo e via Pasquale Atenolfi, è stato distrutto da un incendio. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che, con i loro sforzi, sono riusciti a domare le fiamme. La dinamica è ancora da ricostruire...

Festini gay, nei guai 13 preti salernitani: due sarebbero della Diocesi Amalfi-Cava

Un vero e proprio dossier su una presunta rete di incontri tra preti gay (anche a pagamento) è stato consegnato alla Curia di Napoli: su 58 sacerdoti coinvolti in tutta Italia, 13 sono in provincia di Salerno. Si tratta, rivela il quotidiano La Città, di 1200 pagine divise in schede personali, testimonianze,...

Cava, nella notte incidente tra auto e moto: centauro finisce in ospedale

Tanta paura nella notte a Cava de' Tirreni. Un'auto ed una moto si sono scontrate lungo Corso Mazzini. Stando alle prime ricostruzioni, l'auto stava uscendo dal porticato di una strada privata, vicina allo stadio "Simonetta Lamberti", quando si è schiantata contro la moto. Sul posto è arrivata un'ambulanza...

Capi contraffatti, blitz delle Fiamme Gialle a Cava de’ Tirreni

Nel quadro della costante attività di controllo del territorio, finalizzata alla prevenzione e repressione delle attività illecite con particolare attenzione al fenomeno della contraffazione, le Fiamme Gialle di Cava de' Tirreni hanno eseguito un controllo nei confronti di un'impresa commerciale cavese...

Pullman perde olio, traffico in tilt tra Santa Lucia e Sant'Anna

Traffico paralizzato sulla Sp360 tra Santa Lucia e Sant'Anna. Come riporta laredazione.eu, ieri pomeriggio una grande chiazza d'olio lasciata sull'asfalto da un pullman ha bloccato il tratto stradale, costringendo decine di automobilisti ad affrontare lunghe code e rallentamenti. A causa del manto stradale...