Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaAttentati altri due arresti

Anche un cavese tra gli sbandieratori della Federazione Italiana Sbandieratori a Kolkata in India

Dieta antinfiammatoria è l'elisir di lunga vita: riduce del 18% la mortalità

Partorisce e abbandona il feto in un secchio: choc nel salernitano

A Cava volontari in azione per ripulire bosco del Castello di Sant'Adiutore

Consorzio Cava - Centro Commerciale Naturale, 21 settembre la presentazione [PROGRAMMA]

Festa di San Pio a Cava: 23 settembre riposizionamento e benedizione della statua a via G. Vitale

I Cantori di Posillipo presentano "La Canzone Napoletana": 22 settembre a Cava

"Giochi della gentilezza": venerdì 21 appuntamento alla biblioteca “Canonico Avallone”

San Gennaro: si è ripetuto a Napoli miracolo del sangue

Metellia Servizi a Cava, Servalli: «Società che rispetta standard economici e funzionali»

Cava de' Tirreni, si lavora per il parco urbano a corso Principe Amedeo

Cava, in scena “Amore”: iniziativa per dire basta alla violenza di genere

Cava, Servalli incontra il Prefetto: «Illustrata la situazione, a breve la nuova Giunta»

Podista di Salerno stroncato da infarto a Vietri: aveva 68 anni

Cava, Premio Com&Te: 21 settembre cerimonia di premiazione

Cava, Sant'Anna diventa frazione: 22 settembre la cerimonia

Salerno: Viadotto Gatto sarà chiuso per prove di carico

Cava de' Tirreni, slitta la convocazione del Consiglio comunale

Cava de' Tirreni, Servalli al lavoro per la nuova Giunta: Polichetti resterà fuori

Molesta donna in metro: arrestato prete 73enne

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua. Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Attentati, altri due arresti

Scritto da (admin), giovedì 7 febbraio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 7 febbraio 2008 00:00:00

Sono responsabili degli attentati messi a segno tra il 4 e l'11 luglio 2007 a Cava de'Tirreni ai danni di tre esercizi commerciali, "Cine & Città", "La Metelliana centro servizi funebri" ed "Emporio 2004". Secondo quanto rilevato dagli agenti della sezione Criminalità organizzata della Squadra Mobile (diretta dai vicequestori Carmine Soriente e Giovanni Amodio) e dagli agenti del locale Commissariato, avrebbero più volte tentato, nella stessa nottata, di mettere a segno anche più colpi, ma non tutti sarebbero poi realmente riusciti. Daniele Tortora, 23 anni, di Nocera Superiore, con precedenti a carico in materia di stupefacenti, e Simone Vaticone, 21enne di Nocera Inferiore, con precedenti a carico per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati all'alba di ieri in esecuzione di un ordine di custodia cautelare firmato dal Gip Gaetano Sgroia, su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia. Ad incastrare entrambi, oltre ai risultati investigativi, anche le riprese di alcune telecamere interne ai negozi.

Secondo gli inquirenti, Tortora e Vaticone sarebbero i complici dei 3 ragazzi acciuffati la notte tra il 30 ed il 31 gennaio, sempre a Cava, dopo aver fatto esplodere una bomba davanti allo studio tecnico "Infortunistica Della Brenda srl" di Corso Mazzini. Allora le porte del carcere si aprirono per altri 3 giovanissimi: Guglielmo Mandiello di 22 anni, Vincenzo Carbone di 18 ed un minore, R.M.C. di 17 anni, tutti con precedenti penali per reati contro il patrimonio e tutti di Nocera Inferiore. Per tutti l'accusa è di concorso nei reati di detenzione e porto in luogo pubblico di materiale esplodente, danneggiamento seguito da incendio e danneggiamento aggravato. Il Gip ha riconosciuto per Tortora e Vaticone anche l'aggravante dell'articolo 7, che contempla quei delitti commessi avvalendosi delle condizioni di intimidazione ed assoggettamento omertoso proprio delle associazioni camorristiche. La strategia criminale messa in atto dal gruppo di giovanissimi dell'Agro nocerino, secondo quanto attestato dalla Polizia, era basata proprio sulla forza dell'intimidazione, portata avanti con eclatanti danneggiamenti nell'arco di pochissimo tempo. Gli inquirenti sono difatti convinti che, dietro i 5 ragazzi finora acciuffati, possa esserci la regia di qualche personaggio di spicco della malavita organizzata.

Impronte sulle taniche ed un giubbotto con cappuccio
Agivano sempre in tre. Uno posizionava l'ordigno, altri due andavano a controllare che fosse esploso. È questa la tecnica utilizzata dai giovani nocerini negli attentati a Cava. La prova arriva dai filmati in possesso della Polizia. Come la videocassetta della telecamera interna al negozio "Cine & Città". Il filmato riprende un giovane di corporatura snella, che indossa un giubbotto con cappuccio che gli copre il capo. Il giovane entra, estrae da una busta di plastica un involucro di forma rettangolare con un'evidente miccia e lo sistema sopra al distributore di cassette, cospargendo il tutto con liquido infiammabile. Poi accende la miccia e va via. Ma l'ordigno non esplode. Dopo 7-8 minuti arrivano i suoi due complici (si suppone che assieme a Tortora e Vaticone ci fosse anche Mandiello in questa circostanza) a bordo di un ciclomotore. Uno dei due, con il volto coperto da un casco, entra all'interno del negozio per accertare la mancata esplosione dell'ordigno. Controlla quanto accaduto e si allontana. Dopo alcuni minuti ritorna il giovane che aveva collocato la bomba. Accende di nuovo la miccia e si allontana frettolosamente. Pochi istanti e l'ordigno esplode.

Spietati e spregiudicati, benché tutti giovanissimi. Comunque ben organizzati. È questo il quadro criminale che emerge dall'analisi criminale di Tortora, Vaticone e degli altri 3 complici ritenuti tutti, a vario titolo, responsabili di 4 attentati dinamitardi e del possesso di materiale esplosivo, relativamente alla bomba ritrovata a casa di Mandiello. Quando non utilizzavano materiale ad alto potere esplosivo, allora non lesinavano l'uso della benzina. Non tutti gli attentati, infatti, sarebbero stati commessi con la stessa tecnica. Nel caso di "Emporio 2004", ad esempio, sono state ritrovate delle taniche di benzina precedentemente acquistate al distributore automatico della Esso, in via XXV Luglio a Cava de'Tirreni. Anche in questa circostanza hanno avuto la mano pesante: gli inquirenti hanno trovato ben due taniche di 4 e 5 litri ciascuna. Su queste sono state rilevate le impronte di Vaticone. A casa sua è stato trovato il giubbotto di colore scuro e con cappuccio che appare in tutti i filmati in possesso della Polizia. Sarebbe stato lui, dunque, ad accendere le micce.

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Podista di Salerno stroncato da infarto a Vietri: aveva 68 anni

Un podista 68 enne di Salerno è stato stroncato da un infarto ieri mattina dopo aver raggiunto Vietri sul Mare per una passeggiata salutare. Giannino Tuberosa, dopo aver preso un caffè in un bar lungo la strada stava rientrando verso casa quando è stato colto probabilmente da un infarto che non gli ha...

Molesta donna in metro: arrestato prete 73enne

Ha molestato una donna in metro, ma lei lo ha inseguito e lo ha fatto arrestare dalla polizia. E' accaduto stamattina a Roma alla stazione Termini. L'uomo, un 73enne inglese, è stato bloccato da una pattuglia del commissariato Villa Glori e ha anche opposto resistenza. E' stato arrestato con le accuse...

Selfie finisce in tragedia: 15enne precipita dal tetto e muore

Una bravata finita in tragedia: ieri sera intorno alle 22:30 un ragazzo di 15 anni, A.B., è salito con tre amici sul tetto del centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni, nel Milanese, per scattarsi un selfie, ma all'improvviso è precipitato da un'altezza di 25 metri, finendo all'interno di una condotta...

Tragedia a Cava de' Tirreni: anziano trovato morto in località Badia

Tragedia questo pomeriggio a Cava de' Tirreni dove un anziano è stato trovato morto in località Badia. R.R., queste le sue iniziali, non era ritornato per pranzo. La sua assenza aveva preoccupato i familiari che subito si erano messi sulle sue tracce, trovandolo poi privo di vita nel vallone Bonea, nei...

Camorra a Cava de' Tirreni, indagato anche l'ex Cavese Eziolino Capuano

C'è anche Eziolino Capuano tra gli indagati dell'inchiesta Dda di Salerno che ieri mattina ha smantellato tre gruppi criminali proprio a Cava de' Tirreni (clicca qui per approfondire). L'ex allenatore della Cavese, al momento disoccupato, è indagato dalla Dda con l’accusa di aver reso dichiarazioni false...