Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 10 ore fa S. Federico vescovo

Date rapide

Oggi: 18 luglio

Ieri: 17 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniCronacaAnziani truffati nel nome di Padre Pio

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Anziani truffati nel nome di Padre Pio

Scritto da (admin), mercoledì 9 aprile 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 9 aprile 2008 00:00:00

Si sono introdotti nelle case di decine e decine di anziani e, con la scusa della vincita di una vacanza religiosa a San Giovanni Rotondo, hanno spillato del denaro: una quota a loro dire simbolica, dai 69 fino ai 200 euro, da destinare ai devoti indigenti di Padre Pio. Una truffa ben architettata che, stando alle numerose denunce e segnalazioni, ha colpito diversi anziani, tanto da lanciare un vero e proprio allarme per smascherare la banda di specialisti. Secondo il racconto delle vittime, nei giorni scorsi (si tratterebbe in particolare del fine settimana appena trascorso) giovani ben vestiti hanno bussato alla porta di ignari anziani. «Dobbiamo comunicarvi una lieta notizia - avrebbero detto subito dopo i saluti - Avete vinto una vacanza: un tour religioso a Pietralcina. Potrete fare visita a Padre Pio ed il viaggio sarà del tutto gratuito».

Fin qui nulla di strano, ma in agguato era nascosto l'inganno. «Bisogna solo pagare una somma per un conto corrente - hanno precisato i truffaldini - La quota viene destinata ad indigenti, devoti di Padre Pio. È una sciocchezza rispetto al bel regalo che avete ricevuto». Quasi tutti gli anziani contattati sono finiti nella trappola ed hanno pagato. La maggior parte di loro avrebbe sborsato 69 euro, ma qualcuno generosamente ha offerto 200 euro. A svelare l'arcano è stato il figlio di una delle vittime. Da semplici riscontri si è accorto della truffa: della vacanza nessuna traccia, era solo un'invenzione per spillare soldi.

«Le vittime potevano e possono essere molte di più - precisa Giuseppe Salsano, presidente dell'associazione "Ordine e Quiete" - Non appena mi hanno segnalato questa nuova truffa, ho avvertito il Comando della Polizia Municipale. La presenza in zona della pattuglia dei Vigili Urbani ha subito fatto desistere i truffaldini, che nel giro di qualche minuto si sono dileguati». Stando a quanto raccontato dal presidente Salsano, ad agire sarebbe stata una vera e propria squadra di professionisti. «Non mi sono limitato a lanciare l'allarme - spiega - Ho inoltrato denuncia alla Guardia di Finanza, alla Polizia Municipale, al Comune ed all'Inps. Nella missiva ha ricostruito quanto accaduto, così come era stato testimoniato dalle vittime, ed ho posto degli interrogativi su come facevano i truffatori a conoscere il domicilio degli anziani ed i loro dati anagrafici. Ho chiesto espressamente che vengano fatti dei controlli per fare luce sulla vicenda».

La truffa, di cui sono finiti vittima gli anziani cavesi, purtroppo non è l'unica. Lunga la lista di precedenti che si sono registrati in città in questi ultimi mesi. «Abbiamo condotto una vera e propria battaglia a difesa dei cittadini, ed in particolare degli anziani, che sono i soggetti a maggior rischio - continua Salsano - Bisogna mantenere sempre la soglia di attenzione alta e, come abbiamo ripetuto più volte, non bisogna fidarsi di chi bussa alla nostra porta. Occorre fare degli accertamenti, chiedendo tutti i riferimenti opportuni ed il maggior numero di informazioni possibile e, se è il caso, è giusto contattare un familiare. I truffatori, difatti, usano proprio i nominativi di figli o parenti per mettere a segno le loro truffe. Come nel caso di acquisti fantomatici fatti da un parente».

rank:

Ultimi articoli in Cronaca

Aggredì ispettore ambientale: condannato giovane cavese

di Livio Trapanese Condannato giovane pregiudicato cavese per aver aggredito, minacciato, profferite frasi con minacce di morte e cagionate lesioni ad un Ispettore Ambientale nel novembre 2017. Nell'autunno dello scorso anno, un Ispettore Ambientale, unitamente ad altro collega, nell'apprestarsi ad intraprendere...

Scassinava distributori automatici delle scuole: quattro anni a 40enne cavese

E' stato condannato a 4 anni di carcere Antonio Vincolo, il 40enne cavese noto come il "ladro seriale di merendine". L'uomo è passato agli onori della cronaca per aver scassinato i distributori automatici di merendine dell'Istituto superiore Filangieri in tre occasioni: 26 e 28 ottobre e 5 luglio 2017....

Omicidio Maiorano: celebrata l'udienza preliminare

di Patrizia Reso Ieri mattina, presso il Tribunale di Nocera Inferiore si è svolta l'udienza preliminare che vede imputato per omicidio Salvatore Siani. Il collegio difensore dell'imputato, avvocati Agostino De Caro e Pierluigi Spadafora, ha presentato richiesta di rito abbreviato "nell'interesse" dell'imputato....

Omicidio Maiorano: udienza rinviata al 23 luglio

È stata rinviata al 23 luglio la prima udienza del processo a carico di Salvatore Siani, il barbiere 48enne di Cava de' Tirreni che lo scorso 22 gennaio uccise, al culmine di un violento litigio, sua moglie, Nunzia Maiorano. Siani è accusato di omicidio volontario premeditato e le prove contro di lui...

Cava de' Tirreni, furgoni del pane in fiamme: si indaga

Non solo lo scontro frontale tra due moto (clicca qui), questa notte Cava de' Tirreni è stata turbata anche dall'incendio di due furgoncini de "La Boulangerie". L'episodio si è verificato in Corso Mazzini, in pieno centro. Per spegnerlo sono intervenute due squadre dei Vigili del fuoco che hanno anche...