Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Marco vescovo

Date rapide

Oggi: 22 ottobre

Ieri: 21 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaAggressione Palescandolo: indagini a buon punto

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

Aggressione Palescandolo: indagini a buon punto

Scritto da Il Mattino (admin), lunedì 2 luglio 2001 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 2 luglio 2001 00:00:00

Clamorosa ipotesi, ancora tutta da verificare, quella formulata, tra le tante al vaglio, dagli inquirenti. Sarebbero gli stessi soci della Mulat, la ditta di latte di cui è azionista Paolo Palescandolo, gli uomini che avrebbero, forse, organizzato contro di lui e il suo collega Franco Volpe l'atroce pestaggio all'uscita del ristorante Vecchie Fornaci.

Un agguato nel bel mezzo di una cena. Una pura casualità, giacché il ristorante di Corpo di Cava si è trovato coinvolto suo malgrado, scelto, come potevano essercene altri, per la cena d'affari. Sei colpi di spranghe per risolvere, forse, vecchi dissapori, legati alla gestione del giro d'affari o ad un accordo non rispettato. Questa è la principale pista seguita dagli investigatori del commissariato locale: si stringe, dunque, il cerchio degli indiziati a 4 giovani di Boscotrecase, identificati dalla polizia, che potrebbero essere accusati di tentato omicidio. Avrebbero colpito alla testa, giovedì a pochi minuti dalla mezzanotte, Paolo Palescandolo, 37enne, commerciante, originario di Pozzuoli, e Franco Volpe, 28 anni, anche lui negoziante, mentre stavano terminando una tranquilla cena.

«Ci hanno chiamato. Dobbiamo uscire un attimo» avrebbero detto i due amici al resto della comitiva, radunata intorno ad un tavolo. «Sangue», solo tanto sangue la risposta. I due avrebbero fatto appena in tempo a superare il portico e sono stati accerchiati da 4 uomini, armati con spranghe di ferro. Secondo le prime ricostruzioni, gli aggressori avrebbero lanciato qualche avvertimento. Poche parole pronunciate tra i denti, che avrebbero fatto pensare a Palescandolo, come l'uomo nel mirino. Lui, di grossa corporatura, ha tentato di reagire. Ma in un attimo si è scatenata la violenza: 6 colpi di spranga alla testa e al volto hanno ridotto il suo viso ad una maschera di sangue. Stesso trattamento anche per l'amico, Franco Volpe. A mettere fine all'atroce pestaggio alcuni colpi di pistola sparati da un agente in borghese. E la banda si è dileguata.

Le indagini della polizia sono partite la stessa notte. Quando Palescandolo, con il volto coperto da 3 tovaglie che frenavano l'emorragia al capo e alla bocca, ha chiesto la scorta. «Li conosco. Hanno organizzato un raid, possono ritornare», avrebbe detto agli agenti che lo accompagnavano in ospedale. E una volta giunto al pronto soccorso avrebbe continuato la sua confessione. Mentre i medici cercavano di medicare la brutta ferita alla testa, che ha resa necessaria la rasatura dei capelli, l'uomo avrebbe fatto nomi e cognomi. Si tratterebbe di 4 uomini di Boscotrecase, che figurano come soci nella stessa ditta di Latte Mulat, di cui Palescandolo è azionista. Al momento, gli inquirenti restano con le bocche cucite per evitare di compromettere l'esito delle indagini. Intanto continuano gli interrogatori ed i controlli per scoprire il vero movente dell'aggressione. Vengono passati al setaccio l'assetto societario della ditta e la natura dei rapporti tra vittime e aggressori. E dalle chiazze di sangue potrebbero saltare fuori altre macchie.

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Provocò sparatoria a Cava de' Tirreni: Criscuolo chiede al giudice di patteggiare

Luca Criscuolo, il 27enne nocerino che alla fine dello scorso maggio terrorizzò l'agro nocerino - Cava, Pagani, Sarno e Nocera Inferiore - armato della sua pistola, una Glock 9×21, ha chiesto di accedere alla pena concordata con la formula del patteggiamento. Incensurato e affetto da disturbi psichici,...

Cava, gare di moto e spaccio in via Sorrentino: Del Vecchio garantisce maggiori controlli

Qualche giorno fa 23 cittadini cavesi, tutti residenti nei dintorni di via Andrea Sorrentino, avevano denunciato delle gare notturne di moto, musica ad altissimo volume, alcool e consumo di stupefacenti nella loro zona (clicca qui per approfondire). Sempre più esasperati da questa situazione, nei giorni...

Aggrediti tifosi del Matera diretti a Cava de' Tirreni: tre denunce

Tanta paura ieri sera sul raccordo Potenza-Sicignano: tre tifosi del Potenza, infatti, sono stati denunciati dalla Polizia come responsabili di un raid contro un pulmino che stava trasportando nove sostenitori del Matera a Cava dei Tirreni dove la loro squadra era impegnata contro la Cavese (match vinto...

Paura a Cava de' Tirreni: cede cornicione della Mediateca

Cedimento alla Mediateca di Cava de' Tirreni. Giovedì sera, poco dopo le 21, un cornicione è finito nella piccola traversa Parisi dove ci sono già da ben dieci anni una serie di transenne per delimitare l'area a rischio. Come riporta "Il Mattino" oggi in edicola l'episodio non ha provocato feriti. Un...

Cava de' Tirreni, gare di moto e spaccio a via Sorrentino: residenti esasperati

Gare notturne di moto, musica ad altissimo volume, alcool e consumo di stupefacenti si verificherebbero tutti i giorni, dalle 18 alle 3 di notte a Cava de' Tirreni, più precisamente in via Andrea Sorrentino. Questo è quanto denunciano 23 residenti della zona, sempre più esasperati da questa situazione,...