Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronacaA casa gli 8 ultrà arrestati

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

A casa gli 8 ultrà arrestati

Scritto da (admin), martedì 5 febbraio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 5 febbraio 2008 00:00:00

Convalidato l'arresto per gli 8 ultrà della Cavese. Il giudice revoca la misura cautelare in carcere. Ed in attesa dell'inizio del processo (rinviato a fine mese) li obbliga a non lasciare Cava. Nella stessa serata di ieri sono tornati a casa Andrea Alfieri 22 anni, Errico Coppola 20 anni, Antonio Ferrara 27 anni, Giovanni Ragosta 28 anni, Angelo Salsano 33 anni, Umberto Sorrentino 30 anni, Claudio Vernacchio 22 anni e Luigi Vitale 36 anni, arrestati per gli scontri prima della gara Verona-Cavese con l'accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Smentite l'ipotesi di un processo per direttissima, nelle prime ore della mattinata si è tenuta l'udienza di convalida. Il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato gli arresti, ma ha accolto per tutti (nonostante la presenza tra gli arrestati di giovani con precedenti specifici, come il caso di Ragosta) l'istanza di scarcerazione presentata dagli avvocati Mario Secondino e Giovanni Adami del Foro di Udine (difensori di tutti e 8 gli arrestati). Il giudice ha così deciso la scarcerazione con l'obbligo di dimora, impedendo di fatto la partecipazione ad altre trasferte. Per loro è inevitabile il provvedimento di daspo, che impedirà l'accesso allo stadio. Stessa punizione per gli altri 5 tifosi fermati e denunciati dalla Polizia e dai Carabinieri di Verona. E non solo. Sarebbero 30 gli ultras identificati dalle Forze dell'Ordine dopo gli scontri. Anche per loro potrebbe scattare l'interdizione dai campi di calcio.

Secondo la ricostruzione fornita dalla Questura di Verona, gli scontri sarebbero nati all'ingresso del settore riservato agli ospiti. Secondo la Polizia, da Cava sono giunti in 400, un centinaio non erano in regola con i biglietti. Circa la metà ne erano sprovvisti, gli altri si erano presentati con il tagliando i cui nominativi non corrispondevano con quelli relativi ai possessori. È stata la scintilla che ha acceso la miccia. Quando gli agenti, impiegati per il servizio d'ordine, hanno vietato loro l'ingresso, i facinorosi hanno iniziato a rumoreggiare e piano piano dalle parole si è passati ai fatti. Dapprima insulti e spintoni, poi tutto è degenerato. Gli ultras che si trovavano fuori dallo stadio hanno forzato i cancelli. E così le persone a cui era stato vietato l'ingresso sono arrivati a contatto con i poliziotti, che hanno reagito con diverse cariche. La situazione è precipitata, complice il coinvolgimento degli altri ultras che già si trovavano sugli spalti e che sono intervenuti per partecipare agli scontri. I tafferugli sono durati circa 30 minuti, sotto gli occhi attenti delle telecamere.

Stando alla ricostruzione della Polizia, i facinorosi avrebbero sfasciato i servizi igienici dello stadio e divelto rubinetti, mattonelle e pezzi di ceramica, utilizzati come armi negli sconti. I poliziotti hanno risposto con lacrimogeni e manganelli. 3 agenti ed uno steward hanno avuto la peggio e sono stati medicati al Pronto Soccorso. 5 tifosi della Cavese sono stati subiti arresti, intanto è iniziato il riconoscimento. 30 le persone fermate ed identificate, 5 denunciate. Altri 3 ultras, riconosciuti dai filmati delle telecamere, sono stati arrestati. Per loro una notte in carcere. I primi 5 ultras sarebbero stati arrestati nel pomeriggio, per altri 3 il provvedimento sarebbe scattato dopo la visione dei nastri della telecamere a circuito chiuso, in funzione allo stadio "Bentegodi". Nelle ore successive agli scontri sono circolate voci circa la presenza al "Bentegodi" di altri gruppi di tifoserie campane.

rank:

Cronaca

Incidente sulla statale 18: fuori pericolo il bambino investito da scooter

E' fuori pericolo il bambino che ieri pomeriggio, insieme al padre, è stato investito da uno scooter guidato da una 16enne sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare. Il piccolo era stato condotto prima al pronto soccorso del Santa Maria dell'Olmo in codice rosso, poi, dopo le prime cure,...

Tentato furto alla "Bcc" di Campigliano: cinque arresti

Avevano pianificato il colpo da tempo e nei minimi dettagli ma qualcosa, questa notte, deve essere andato storto. E così è saltato il furto ai danni della filiale della BCC di Campigliano orchestrato da una banda specializzata in queste azioni sulle cui tracce c'erano anche i poliziotti di Napoli. Cinque...

Incidente tra Cava e Vietri: padre e figlio investiti da uno scooter

Grave incidente stamattina sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare: mentre attraversavano la strada, padre e figlio sono stati investiti da uno scooter guidato da una ragazza. Stando alla prima ricostruzione dei testimoni presenti sulla scena l'uomo e il bimbo stavano attraversando...

Cava de' Tirreni, 47enne evade dai domiciliari: scoperta e arrestata

Evade dai domiciliari per poi essere sorpresa dai carabinieri e arrestata. E' accaduto a Cava de' Tirreni lo scorso 17 settembre. Protagonista dell'episodio è una 47enne, agli arresti domiciliari dall'11 ottobre 2017, già pregiudicata per analoghi reati e non solo. Come scrive il giornalista di cavese,...

Cava, furto al 3° circolo didattico dell'Annunziata: sottratti 17 computer

Ancora furti nelle scuole a Cava de' Tirreni. Due notti fa è toccato al plesso scolastico dell'Annunziata, dove ignoti hanno sequestrato ben 17 computer. Nello specifico, come riporta laredazione.eu, i ladri hanno prima forzato la porta secondaria dell'istituto, poi, una volta dentro, hanno divelto una...