Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniCronaca17enne di Cava legato e stuprato: è di Agerola uno degli autori

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Cronaca

17enne di Cava legato e stuprato: è di Agerola uno degli autori

Scritto da (Redazione), mercoledì 20 luglio 2016 11:41:20

Ultimo aggiornamento mercoledì 20 luglio 2016 11:41:20

E' originario di Agerola uno dei due uomini arrestati ieri per una violenza sessuale di gruppo a un 17enne in un centro massaggi di Cava de' Tirreni. Si tratta di Simeone Criscuolo, 49enne cuoco da tempo residente a Vicenza dove lavora. Con il 51enne cavese Giuseppe Alfieri, gestore dell'attività di massaggi ieri finito in manette dopo la denuncia della giovane vittima. A Criscuolo i carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore sono risaliti esaminando il cellulare sequestrato ad Alfieri nella perquisizione dello scorso maggio. Hanno scoperto che nei giorni antecedenti alla violenza vi era stato tra i due uno scambio di messaggi, hanno verificato che il 49enne era già finito a Vicenza in inchieste su pedofilia e prostituzione minorile (patteggiando una pena di due anni) e infine hanno mostrato la sua foto al 17enne cavese, che lo ha riconosciuto.

Nei loro confronti il giudice delle indagini preliminari Stefano Berni Canani ha firmato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di violenza sessuale di gruppo su minore e realizzazione di materiale pedopornografico, perché quello stupro sarebbe stato anche filmato, come era già accaduto per altri abusi sessuali di cui lo stesso ragazzo, e un suo amico sedicenne, sarebbero stati vittima nei mesi precedenti. Ad Alfieri sono infatti contestati anche ulteriori episodi, massaggi erotici in cui avrebbe coinvolto i due minori con la scusa di realizzare video promozionali per la sua attività e che poi risultano sfociati in palpeggiamenti e masturbazioni.

L'adescamento. «Siete due bei ragazzi, venite a posare per la mia pubblicità e vi do dieci euro». È iniziato così, secondo quando hanno raccontato i minori, l'adescamento con cui Alfieri li ha attirati nel centro di via Talamo. Era l'autunno dello scorso anno, ma dopo i primi massaggi la situazione è degenerata, sono stati spinti con forza sui lettini e costretti a subire la masturbazione. Poi sarebbero iniziate le minacce, lo spauracchio di quei video pubblicati integralmente su internet. Il 17enne ha spiegato così i suoi ritorni nel locale, fino all'aprile di quest'anno quando si è consumata la violenza di gruppo. È stata la madre, una professionista del posto, a rivolgersi ai carabinieri dopo le confidenze del figlio. Negli ultimi tempi aveva notato i segni di un disagio, si era insospettita per quei dieci euro che venivano dati al ragazzo dopo il massaggio e un po' per volta era riuscita ad abbattere il muro di pudore.

Il racconto raccolto dal sostituto procuratore Elena Guarino è agghiacciante. L'adolescente ha spiegato di essere entrato in una stanza della struttura e di essersi trovato davanti quattro persone: Alfieri, un altro uomo poi identificata in Criscuolo, e due uomini travisati da maschere e parrucche: uno anziano, l'altro più giovane e vestito da donna. Gli hanno mostrato un cartello ("benvenuto tra noi"), poi hanno subito chiuso la porta a chiave e lo hanno buttato sul lettino da massaggio. «Mi hanno legato le mani, non potevo muovermi» ha raccontato agli inquirenti. E da quel momento è cominciato l'inferno. Hanno abusato di lui a turno: palpeggiamenti, rapporti orali, infine una penetrazione anale compiuta dal travestito mentre un altro - secondo l'accusa Criscuolo - filmava la violenza. «Io gridavo, piangevo - ha spiegato il ragazzo - ma loro hanno continuato. Mi hanno detto di non muovermi e di stare zitto».

Galleria Fotografica

rank:

Cronaca

Incidente sulla statale 18: fuori pericolo il bambino investito da scooter

E' fuori pericolo il bambino che ieri pomeriggio, insieme al padre, è stato investito da uno scooter guidato da una 16enne sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare. Il piccolo era stato condotto prima al pronto soccorso del Santa Maria dell'Olmo in codice rosso, poi, dopo le prime cure,...

Tentato furto alla "Bcc" di Campigliano: cinque arresti

Avevano pianificato il colpo da tempo e nei minimi dettagli ma qualcosa, questa notte, deve essere andato storto. E così è saltato il furto ai danni della filiale della BCC di Campigliano orchestrato da una banda specializzata in queste azioni sulle cui tracce c'erano anche i poliziotti di Napoli. Cinque...

Incidente tra Cava e Vietri: padre e figlio investiti da uno scooter

Grave incidente stamattina sulla SS18 che collega Cava de' Tirreni e Vietri sul Mare: mentre attraversavano la strada, padre e figlio sono stati investiti da uno scooter guidato da una ragazza. Stando alla prima ricostruzione dei testimoni presenti sulla scena l'uomo e il bimbo stavano attraversando...

Cava de' Tirreni, 47enne evade dai domiciliari: scoperta e arrestata

Evade dai domiciliari per poi essere sorpresa dai carabinieri e arrestata. E' accaduto a Cava de' Tirreni lo scorso 17 settembre. Protagonista dell'episodio è una 47enne, agli arresti domiciliari dall'11 ottobre 2017, già pregiudicata per analoghi reati e non solo. Come scrive il giornalista di cavese,...

Cava, furto al 3° circolo didattico dell'Annunziata: sottratti 17 computer

Ancora furti nelle scuole a Cava de' Tirreni. Due notti fa è toccato al plesso scolastico dell'Annunziata, dove ignoti hanno sequestrato ben 17 computer. Nello specifico, come riporta laredazione.eu, i ladri hanno prima forzato la porta secondaria dell'istituto, poi, una volta dentro, hanno divelto una...