Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Teodoro martire

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Egea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniChiesaCovid, il vescovo Beniamino Depalma lascia l’ospedale

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Chiesa

Covid, Cava de' Tirreni, vescovo, Nola

Covid, il vescovo Beniamino Depalma lascia l’ospedale

«Ritorno a Napoli, nella mia comunità dei PP. Vincenziani, dove sono cresciuto e da dove sono partito per la bella avventura del Ministero episcopale»

Scritto da (redazioneip), venerdì 14 maggio 2021 17:28:05

Ultimo aggiornamento venerdì 14 maggio 2021 17:28:05

Cava de' Tirreni può tirare un sospiro di sollievo per monsignor Beniamino Depalma, Vescovo emerito di Nola. L'alto prelato, cittadino onorario della città metelliana, comunica in una lettera destinata ai fedeli e ai religiosi delle Chiese di Amalfi-Cava de' Tirreni e Nola di aver lasciato la struttura sanitaria dov'era in cura per i postumi del Covid-19 che aveva contratto alla fine del febbraio scorso.

Le condizioni di monsignor Depalma era apparse preoccupanti lo scorso febbraio. Il vescovo emerito di Nola venne ricoverato all'ospedale Cotugno di Napoli. In quei giorni il vescovo Orazio Soricelli esortò alla preghiera per le sorti del vescovo mai dimenticato a Cava de' Tirreni. Depalma, molto presente sui social, ringrazia quanti gli hanno mostrato vicinanza e dato forza in questi due mesi e mezzo. A partire dagli operatori sanitari.

«Il Signore ricompensi gli operatori sanitari, veri eroi di questo nostro tempo! - scrive Depalma - Rendo lode alla Trinità Santissima per quella comunione di preghiera che mi ha sostenuto in questi lunghi e difficili mesi. Ringrazio i Vescovi, i miei successori Mons. Soricelli e Mons. Marino, i sacerdoti e quanti di voi non mi avete fatto mancare fraternità, amicizia e compagnia».

Ritorno a Napoli, nella mia comunità dei PP. Vincenziani, dove sono cresciuto e da dove sono partito per la bella avventura del Ministero episcopale. Ho con me la gioia della rafforzata fraternità con le Chiese di Amalfi-Cava e Nola: grazie, mie amate Diocesi, per la presenza e l'affetto che mi avete donato in questi mesi della mia degenza; ho avvertito che i vincoli di amicizia vanno al di là dei ruoli che abbiamo assunto negli anni».

Non nascondo, tuttavia, la mia sofferenza perché questa volta, il ritorno ai Vergini, mi farà trovare una comunità ferita per le perdite dei cinque confratelli con i quali ho condiviso il cammino di una vita... Mi mancherà in particolare padre Grillo, presenza costante negl'anni della mia formazione e punto di riferimenti nei diversi servizi ecclesiali. Gli ho voluto bene come un padre e ho sperimentato da figlio la sua cura paterna. Per questo professo la mia fede nella risurrezione che non spezza i vincoli di fraternità ma li rafforza nella comunione dei santi».

Invoco lo Spirito Santo perché, per quanto ancora resta nella mia convalescenza, ne possa avvertire la forza consolatrice e risanatrice. Grazie di cuore a tutti!» ha chiosato Depalma che domani potrà festeggiare al meglio i suoi 80 anni.

Leggi anche:

Covid: si aggravano le condizioni del vescovo Depalma, cittadino onorario di Cava de' Tirreni

Cava de' Tirreni prega per il vescovo Beniamino Depalma, positivo al Covid-19

Monsignor Beniamino Depalma cittadino onorario di Cava de' Tirreni. 8 settembre il conferimento

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Chiesa

Cava de' Tirreni, trasferimento don Mimmo non può essere revocato. Vescovo ai fedeli: «Disponibile a valutare proposte»

Non sembra possibile, al momento, revocare il trasferimento di don Mimmo Spatuzzi, ex parroco della parrocchia di Castagneto-Vetranto, a Cava de' Tirreni. E' quanto è trapelato dal tanto atteso incontro di sabato mattina, 18 settembre, tra una delegazione di fedeli delle comunità di Marini, Alessia e...

Cava de' Tirreni, fedeli contro trasferimento di don Mimmo: «Il Vescovo dovrà ascoltarci e darci spiegazioni»

Non si placano le polemiche per il trasferimento di don Mimmo Spatuzzi dalla parrocchia di Castagneto-Vetranto, a Cava de' Tirreni. A sostituirlo, come annunciato nei giorni scorsi, sarà don Giuseppe Gorintla, già operativo nelle parrocchie di Marini e Alessia. Questa sera, venerdì 17 settembre, alle...

Sì della Cassazione al crocifisso nelle aule scolastiche: «Non divide ma invita al dialogo»

«I giudici della Suprema Corte confermano che il crocifisso nelle aule scolastiche non crea divisioni o contrapposizioni ma è espressione di un sentire comune radicato nel nostro Paese e simbolo di una tradizione culturale millenarie». Lo afferma mons. Stefano Russo, segretario generale della Conferenza...

Cava de' Tirreni, polemica per il trasferimento di don Spatuzzi. Fedeli contro il vescovo: «Ci sta prendendo in giro»

Alla parrocchia di Castagneto-Vetranto, a Cava de' Tirreni, è scoppiata la polemica per il trasferimento di don Mimmo Spatuzzi, dopo soli 11 mesi dal suo insediamento. Su disposizione del vescovo Orazio Soricelli, il parroco si trasferirà nella parrocchia di Sant'Anna all'Oliveto in sostituzione di don...

Padre Bamonte ricorda dom Gennaro Lo Schiavo: «A Cava de' Tirreni mi prese come suo ausiliare esorcista»

Padre Francesco Bamonte, sacerdote dei Servi del Cuore Immacolato di Maria, sacerdote dal 1990 e sin dai primi anni di ministero impegnato nell'aiuto alle vittime dell'occultismo attraverso l'ascolto, il consiglio e, dal 2004, come esorcista, ha concesso una lunga intervista a Famiglia Cristiana, raccontato...