Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Cesario di Nazianzo

Date rapide

Oggi: 25 febbraio

Ieri: 24 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàVia libera a Ecomuseo e CITT

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Via libera a Ecomuseo e CITT

Scritto da (admin), martedì 7 luglio 2009 00:00:00

Ultimo aggiornamento martedì 7 luglio 2009 00:00:00

Con decreto dirigenziale n. 60 dell'1/7/2009, pubblicato sul BURC del 6/7/2009, la Regione Campania ha aggiornato il Parco Progetti Regionale. In particolare, per quanto riguarda il Comune di Cava de’Tirreni, sono stati ammessi al Parco Progetti Regionale i seguenti ulteriori progetti:
1. Ecomuseo della Valle per l’importo di € 4.014.000,00;
2. CITT (Centro di Innovazione e Trasferimento Tecnologico) per l’importo di € 2.170.000,00.

ECOMUSEO

La proposta progettuale mira all’istituzione di un Ecomuseo nell’area Est del territorio della Città di Cava de’Tirreni. L’Ecomuseo sarà una realtà orientata a favorire lo sviluppo socio-economico del territorio, attraverso la valorizzazione e la messa in rete delle dinamiche culturali locali, la creazione di sinergie con il comparto turistico ed economico limitrofo, l’attenzione all’ambiente e la promozione delle logiche della sostenibilità. Gli ecomusei, infatti, sono cultori delle specificità storico-culturali dei luoghi e della biodiversità, ma non solo.

Infatti, tale progetto mira alla valorizzazione del territorio finalizzata allo sviluppo turistico dello stesso. Si prevedono, pertanto, una serie di azioni materiali ed immateriali connesse tra loro:

- Monitoraggio del territorio per l’individuazione delle emergenze naturalistiche, storico-architettoniche ed idrogeologiche.
- Recupero funzionale dell’Eremo del Cristo Re e sua trasformazione nel Centro di Eccellenza (Faro) per lo studio multidiscipinare del Golfo di Salerno quale nodo di un "Sistema di Fari Culturali del Mediterraneo" collegati tra loro da porti marittimi. Il Faro avrà un duplice scopo: 1) consentire studi e ricerche sul territorio in cui insiste; 2) incentivare e coordinare gli scambi culturali tra i Paesi aderenti all’Associazione in modo da consentire, tra l’altro, la mobilità di giovani studenti di Università e di scuole di ogni ordine e grado.
- Porta Virtuale dell’Ecomuseo della Valle.
- Realizzazione del “Museo Virtuale dell’Alluvione del 1954. Il Rischio Idrogeologico in Campania” nel villaggio di Alessia, già colpito dal tragico evento.
- Realizzazione di un “Museo Etnico del Mediterraneo”.
- Corso di formazione per guide naturalistiche, storico-architettoniche ed archeologiche.
- Creazione di un itinerario di accesso all’Ecomuseo: da Alessia alla Valle di San Liberatore.
- La “Via dei cristiani”: recupero e miglioramento del sentiero e degli spazi tra la Valle e l’Eremo di San Liberatore.
- Realizzazione di un Orto Botanico.
- Recupero e riqualificazione urbana del Casino di Caccia e creazione di un punto di ristoro.
- Creazione di un percorso Darwiniano dalla “Valle” alla Croce di Saragnano in occasione del 150° anniversario della pubblicazione de “L’Origine delle Specie” di C. Darwin.
- Recupero parziale del Borgo di Alessia.
- Il “Percorso dell’Uomo: l’Evoluzione Culturale Umana”. Dalla “Valle” alla stazione ferroviaria di Vietri sul Mare.
- Rinaturazione dei percorsi ambientali e realizzazione di percorsi ecologici attrezzati.
- Riqualificazione e valorizzazione di siti di particolare pregio paesaggistico e creazione di pannellonistica.
- Ripristino degli antichi tratturi che collegano San Liberatore con Molina di Vietri sul Mare, Vietri sul Mare, Salerno, Croce di Cava de’Tirreni.
- Recupero del sentiero che dalla Valle di San Liberatore raggiunge Croce e da qui, passando per il Telegrafo, raggiunge il Colle Barone attraverso “Le Creste”.
- Ricostruzione della croce di Saragnano e recupero delle aree attigue.
- Recupero e restauro delle torri utilizzate per la caccia ai colombi.
- Consolidamento dell’ex telegrafo.

Elemento centrale dello sviluppo del progetto, fulcro attorno al quale si dispiegheranno tutte le altre azioni previste, è la realizzazione del Faro (Centro di Eccellenza) per lo studio del Golfo di Salerno.

Il Centro sarà strutturato per garantire lo svolgimento delle seguenti attività:

1. divulgazione delle conoscenze naturalistiche storiche ed archeologiche del Golfo di Salerno;
2. mostra permanente sulla Geologia dell’Appennino;
3. centro meteorologico collegato al Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”;
4. sede di un’Associazione Culturale Internazionale comprendente i Paesi del Mediterraneo;
5. organizzazione di incontri scientifici a tema;
6. incentivazione di studi e ricerche, nonché di tesi di laurea in varie discipline attinenti i temi del Centro;
7. organizzazione di soggiorni di studio per scolaresche, gruppi di ricercatori, escursionisti;
8. conservazione della memoria storica;
9. punto di osservazione per la prevenzione degli incendi boschivi;
10. promozione di nuove forme di occupazione attraverso lo sviluppo di professionalità legate alla valorizzazione e diffusione di conoscenza del patrimonio naturalistico, storico e archeologico.

«È con grande gioia che accogliamo questa opportunità di vedere finanziato un progetto che permetterà di valorizzare e rilanciare un comparto urbano frazionale di grande valenza paesaggistica e culturale - afferma il Consigliere Delegato, Antonio Palumbo - Tra gli obiettivi che il progetto si propone, assume grande valore il recupero urbanistico dell’antico borgo di Alessia. Per questo abbiamo intenzione di indire un concorso internazionale di idee, dove si ricercheranno specialisti nel campo del restauro di epoca medievale, perché il recupero del casale possa restituirci una realtà votata al turismo, un paese albergo dove si potranno incentivare attività di bed & breakfast, piccolo artigianato, attività di ristorazione. Inauguriamo, così, un progetto pilota che possa fare da apripista anche per le altre frazioni».

CITT (CENTRO PER L'INNOVAZIONE ED IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO)

Il progetto del CITT (Centro per l’Innovazione ed il Trasferimento Tecnologico) è una delle iniziative promosse dall’Amministrazione per lo sviluppo dell’incubatore di imprese ad alto contenuto tecnologico nato con URBAN Italia. L’intervento si propone, infatti, la creazione di un “marketplace” che permetterà momenti di incontro e lavoro in comune ed approfonditi contatti tra gli operatori dei settori Hi-Tech, che hanno accesso ad informazioni aggiornate sulle problematiche tecnologiche e le aspettative del mercato nel settore.

L’intervento si pone l’obiettivo della creazione di una imprenditoria knowledge based in grado di trarre vantaggio dal rapporto con:
• Le università di appartenenza ed i loro centri di ricerca
• Incubatori pre-esistenti
• Il sistema produttivo locale, in particolare con le piccole medie imprese

Le principali azioni previste dal progetto sono:

• Promozione dell’Incubatore di Cava de'Tirreni attraverso attività di marketing e comunicazione
• Supporto allo start-up delle imprese incubate
• Supporto all’erogazione di servizi presso l’Incubatore
• Predisposizione di programmi specifici di formazione imprenditoriale, conoscenza del mercato, etc.
• Marketplace collaborativo
• Gestione di banche dati e di sistemi informativi centralizzati

Ulteriore importante obiettivo del CITT è il supporto alla creazione di impresa o attraverso la fornitura dei seguenti servizi di supporto:

1. elaborazione del business plan
2. orientamento ed assistenza per reperimento fondi
3. studio degli scenari di mercato
4. analisi preliminari di mercato su settori specifici
5. azione di comunicazione della nuova impresa
6. ricerca di partner
7. Eventuale supporto alla richiesta di brevetti europei ed internazionali

Nell'intento di favorire un rapporto stretto e bidirezionale tra ricerca ed industria, il CITT si propone, inoltre, di attivare relazioni che permettano il trasferimento delle innovazioni verso gli utilizzatori industriali e finali, agendo anche su base regionale, ove forte è la presenza di piccole e medie imprese organizzate in distretti produttivi.

«Costituisce una grandissima soddisfazione questo rinnovato interesse che la Regione Campania ha avuto nei confronti del Comune di Cava - afferma l’Assessore alla Qualità dello Sviluppo e del Lavoro, Antonio Armenante - E’ un risultato importantissimo, perché interviene nell’ambito dei progetti di eccellenza e che può avere un grosso risvolto per il nostro territorio. Un progetto avviato dall’Assessore Francesco Musumeci, che l’Amministrazione ha continuato a seguire, fino all’ottimo risultato di oggi».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...