Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Viviana vergine

Date rapide

Oggi: 17 dicembre

Ieri: 16 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale Il Sottocosto di Natale da Euronics a Maiori e Positano alla Bottega di Capone

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàVertenza Di Mauro bloccata la stazione

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Vertenza Di Mauro, bloccata la stazione

Scritto da (admin), mercoledì 4 maggio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 4 maggio 2005 00:00:00

Si aspettavano probabilmente un miracolo che non è arrivato, ma soprattutto che venisse assicurato almeno il pagamento dello stipendio di aprile. Sono rimasti delusi ed arrabbiati, invece, i dipendenti delle "Arti Grafiche Di Mauro", che ieri mattina, dopo l'incontro al Comune, hanno bloccato per circa un'ora la stazione ferroviaria. Nel pomeriggio hanno emesso un comunicato in cui sottolineano la loro amarezza: "Denunciamo l'ennesima latitanza delle istituzioni. Gridiamo con forza la nostra delusione nei confronti del sindaco per l'atteggiamento assunto durante l'incontro, che è stato superficiale e distante dai nostri problemi pratici ed immediati. Come Pilato, se ne è lavato le mani". All'incontro, oltre ad una rappresentanza degli operai e dei sindacati, agli amministratori delle "Arti Grafiche", Alfonso Romaldo, e dell'"Officina", Raffaele Virno, erano presenti il sindaco Alfredo Messina, il presidente del Consiglio comunale, Giovanni Baldi, assessori comunali, capigruppo consiliari ed i vertici provinciali, con il vice-presidente Achille Mughini e l'assessore al Lavoro, Massimo Cariello. Lunedì sera un comunicato dell'azienda ha ufficializzato l'avvio della procedura di concordato preventivo, con cessione di beni, presso il Tribunale di Salerno. "E' stato un incontro proficuo - ha detto il sindaco Messina - servito a sancire la volontà di tutti a collaborare, in maniera sinergica, per cercare una soluzione a tutti i livelli. Adesso c'è bisogno di concertare un tavolo di lavoro ristretto per trovare iniziative utili a risolvere il problema occupazionale". I rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Cisal e della Rsu hanno chiesto un'assunzione di responsabilità da parte della famiglia Di Mauro, con l'assorbimento dei lavoratori negli altri stabilimenti della famiglia (Officine ed Imag): "Le istituzioni, a tutti i livelli, devono intervenire, magari creando a Cava una filiera produttiva nell'ambito dell'editoria e della grafica, per non disperdere un patrimonio ultracentenario. Ma la risposta più impellente deve essere data alle necessità quotidiane dei dipendenti, con l'attivazione immediata di tutti gli strumenti di sostegno economico". Dai capigruppo consiliari è arrivata l'assicurazione di vigilare affinché sull'area non ci siano speculazioni. Tutto però, compreso lo stipendio di aprile, è nelle mani del Tribunale, al quale sono stati affidati anche l'immobile, i macchinari ed il suolo. "Abbiamo ritenuto - afferma l'ing. Alfonso Romaldo - che fosse la soluzione migliore proprio per salvaguardare i dipendenti. Proseguire nell'attività avrebbe significato solamente determinare una situazione di insolvenza che non avrebbe garantito l'integrale pagamento dei creditori e, soprattutto, dei dipendenti". Concorrenza spietata di imprese, anche asiatiche, impossibilità di trovare partners ed una trimestrale di cassa collassata, per la perdita di circa 2 milioni di euro di commesse, a fronte di un fabbisogno mensile di circa 120mila euro, sono state alla base della messa in liquidazione. "Abbiamo fatto - spiega Romaldo - tutto quanto era nelle nostre possibilità. I soci, negli ultimi 8 anni, hanno versato nel capitale dell'azienda oltre 7 milioni di euro. Alla fine, anche le banche ci hanno voltato le spalle, iniziando a sospenderci gli affidamenti". Ma proprio dalla curatela fallimentare potrebbe venire uno spiraglio attraverso la vendita di rami d'azienda, che potrebbero assicurare posti di lavoro. Nessuna possibilità concreta, invece, dalle "Officine", che sono un'azienda a parte, non esistendo un gruppo Di Mauro. "Negli ultimi anni - ha chiarito Raffaele Virno - abbiamo assunto 45 persone. Restano da assumere altre 5 unità, ma specialistiche. Possiamo dare un contributo molto limitato. Non ci sottraiamo, però, all'impegno di ricercare altre soluzioni". Oggi, intanto, alle 12.30, nuovo vertice alla Provincia di Salerno. Di fronte esponenti del mondo politico, i vertici aziendali ed i rappresentanti sindacali.
Foscari indica i nuovi scenari
Muore un ramo della "Di Mauro", 120 famiglie in ginocchio. Il consigliere provinciale Giuseppe Foscari (Rifondazione Comunista) commenta: "Una tragedia annunciata. Intanto, diffidare di chi approfitta di un momento così delicato, per fare...speculazione politica". Molteplici le cause che hanno scatenato la crisi, come sottolinea lo stesso Foscari: "Ben consapevole che le motivazioni hanno diversificate matrici, provo a fare luce, dando un mio personale parere. Tra le cause, ad occupare un posto, suo malgrado, di assoluto rilievo, è senz'altro la congiuntura economica italiana, che non ha affatto favorito nuovi investimenti. A ruota segue qualche scelta della proprietà non del tutto oculata. Quanto alla terza causa: nel 2001, la caduta delle Torri Gemelle ha messo in crisi quel ramo dell'azienda importante e redditizio che aveva contatti e ramificazioni economico-contrattuali con le compagnie aeree (stampa di biglietti ed altro materiale collegato). Quarto ed ultimo elemento: nel momento in cui l'azienda aveva iniziato a vacillare, probabilmente avrebbe potuto investire anche in altri settori, ampliando, in tal modo, gli interessi imprenditoriali e tentando di affrontare una serie di altri segmenti lavorativi che avrebbero potuto sostituire quelli in difficoltà, approfittando della massiccia ed importante forza lavorativa giovanile, grande risorsa per il nostro territorio, ma soprattutto per l'azienda. Al di là dei tanti pensieri che si affollano nella mente di chi, dispiaciuto ed amareggiato, tenta di dare un perché ad un tale disastro, non penso che sia il momento per fare della pura...speculazione politica. Credo, dunque, che non sia nemmeno questo il momento di additare i responsabili delle cause scatenanti, ma solo l'occasione per trovare insieme la strada giusta per la risoluzione del problema. Nella serata di martedì si è svolto, all'interno della "Di Mauro", un incontro. Si è giunti ad un punto importante: solidarietà ed autogestione. Ovvero, poter mettere insieme lavoratori, a cui si chiederebbe di mettere a disposizione gratuitamente ore di lavoro in più, cogestendo, in tal modo, il rilancio aziendale con proprietà e creditori, vedi banche. Un rilancio il cui raggiungimento potrebbe realizzarsi grazie alla riduzione delle spese generali e di produzione, con un prodotto più competitivo sul mercato. Affinché questa ipotesi possa tramutarsi in una strada concreta, per la risoluzione definitiva occorrono 3 elementi essenziali: la compattezza degli operai, la disponibilità della proprietà e quella dei creditori".
Mariangela Chiagano

rank:

Ultimi articoli in Attualità

A Cava de' Tirreni la costituzione dei "Giovani Democratici"

Stamattina, presso la sala dei Gemellaggi del Palazzo di Città, si è tenuta la costituzione dei Giovani Democratici di Cava de' Tirreni. All'evento erano presenti il Sindaco Vincenzo Servalli, dell'on. regionale Franco Picarone, del Segretario provinciale PD, Vincenzo Luciano, del Segretario provinciale...

Premio Nazionale "Inpace": tra i partecipanti anche l'ente Sbandieratori Cavensi

Si è tenuto ieri mattina, nella Sala Gemellaggi a Palazzo di Città, un incontro fortemente voluto dall' Ente Sbandieratori Cavensi con i giornalisti e le personalità da sempre vicine all'ente Sbandieratori Cavensi, per esporre un consuntivo delle attività svolte ed annunciare le prossime. Presenti il...

Cava: 17 dicembre le elezioni per la Consulta dei Popoli Comunitari ed Extracomunitari

Domenica 17 dicembre 2017, dalle 9.00 alle 20.00, a Palazzo Buongiorno (Uffici Servizi Demografici) - in via della Repubblica, 9 - si terranno le elezioni per la Consulta dei Popoli Comunitari ed Extracomunitari. Possono votare ed essere eletti tutti i cittadini non italiani o con doppia cittadinanza,...

Muro pericolante di via Grimaldi: iniziati i lavori di rifacimento

Sono iniziati i lavori di rifacimento del muro pericolante di via Grimaldi, al rione Gescal. Da circa 10 anni il muro di contenimento era gravemente lesionato e recintato e l'area soprastante con aiuola e panchine era stata interdetta. I lavori affidati alla ditta Gra.Edil srl, per un importo di circa...

Il Natale a Cava de' Tirreni all'insegna dell'accoglienza

Si avvicina il Natale e Cava de' Tirreni si prepara a celebrare le feste secondo la tradizione, con un lungo programma di appuntamenti che coinvolgeranno non solo la popolazione cavese, ma anche i numerosi visitatori che arriveranno dalla provincia e anche da fuori. Mentre si continua ad istallare le...