Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 53 minuti fa S. Emilio martire

Date rapide

Oggi: 28 maggio

Ieri: 27 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualitàVendemmia 2019, per Di Meo (presidente Enologi) in Campania annata positiva. «Leggero calo bianchi, bene i rossi»

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.D'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Vendemmia 2019, per Di Meo (presidente Enologi) in Campania annata positiva. «Leggero calo bianchi, bene i rossi»

Scritto da (Redazione), domenica 29 settembre 2019 11:27:07

Ultimo aggiornamento domenica 29 settembre 2019 18:51:57

Sono positive le previsioni per la Vendemmia 2019 in Campania. A confermarlo Roberto Di Meo, presidente Assoenologi Campania, intervistato dal direttore Emiliano Amato in occasione del Santarosa Pastry Cup svoltosi giovedì scorso tra Amalfi e Conca dei Marini.

 

«L'annata 2019 in Campania non ha presentato particolari problematiche - ha confermato Di Meo -. L'inverno ha registrato temperature di poco più alte rispetto alla media stagionale e precipitazioni inferiori».

Le abbondati piogge dei mesi di aprile e maggio incideranno sulla qualità del prodotto?

Un andamento climatico che si è protratto nei mesi di marzo e aprile. A fine primavera un periodo di circa 15 giorni di freddo, ha rallentato e riportato in linea con gli altri anni la fase fenologica del germogliamento.

Le abbondanti piogge primaverili, concentrate soprattutto nel mese di maggio, hanno garantito una importante riserva idrica per i suoli, fondamentale per fronteggiare le difficoltà dovute alle scarse precipitazioni dei successivi mesi di giugno e luglio.

Le temperature particolarmente basse rispetto alla media di questo periodo, hanno contenuto la crescita vegetativa, impedendo anche lo sviluppo di fitopatie.

L'irregolare andamento termico da fine maggio ha influenzato la fioritura, che è iniziata con circa 10/15 giorni di ritardo, ed ostacolato l'allegagione che per alcune varietà è stata piuttosto irregolare, determinando numerosi fenomeni di acinellatura.

Con le dovute distinzioni per aree territoriali, come si presenta il prodotto alla vigilia dell'inizio della raccolta?

Ad oggi in generale la gestione delle vigne non ha evidenziato criticità, le uve sono tutte perfettamente sane. Le temperature degli ultimi giorni, con buone escursioni termiche giorno-notte, stanno favorendo la maturazione.

In parte dei territori vitivinicoli della regione, la vendemmia sta cominciando in questi giorni con la raccolta delle uve destinate all'elaborazione delle basi spumante.

In provincia di Avellino si registrano rimarcate situazioni di eterogeneità che da sempre caratterizzano il territorio. I processi di maturazione delle uve riportano un ritardo di circa 10 giorni rispetto alla media degli ultimi anni. Al momento le condizioni climatiche sono molto favorevoli, con giornate soleggiate ma non troppo calde e importanti escursioni termiche tra giorno e notte, facendo prevedere una vendemmia di ottima qualità. Si stima una produzione inferiore allo scorso anno di circa un 15%.

Nella provincia di Benevento, è molto difficile stimare le quantità di uva prodotte, in quanto una zona di produzione importante nelle ultime vendemmie è stata colpita da gelate primaverili e violente grandinate che avevano in parte compromesso le produzioni, ma quest'anno ritornano in produzione. Il resto dell'area vede invece un leggero calo rispetto all'annata precedente. Pertanto il bilancio produttivo risulta comunque essere più che positivo per il ritorno in piena produzione dei vigneti danneggiati nel 2018. Ciò fa stimare una produzione potenziale in linea con quella dell'annata passata. In questi giorni sta cominciando la raccolta della Falanghina, destinata all'elaborazione delle basi spumante, con un ritardo rispetto lo scorso anno di circa dieci giorni.

Nei Campi Flegrei le uve al momento sono tutte molto sane. Le temperature degli ultimi giorni, con buone escursioni termiche giorno/notte, stanno favorendo la maturazione.

Per la Falanghina c'è più o meno un ritardo rispetto lo scorso anno di circa una settimana (in media si sta ritornando ai tempi di raccolta classici attorno alla terza decade di settembre). Anche se la raccolta non è ancora cominciata, le rese sono paragonabili a quelle dello scorso anno.

Per il Piedirosso, che sta recuperando sui tempi di maturazione, se si protrarranno le attuali condizioni meteo, sarà raccolto nella prima decade di ottobre. Sul Piedirosso è prevista una resa del -15% a causa di diffusi fenomeni di acinellatura proprio a seguito dei disturbi climatici.

Nell'area del Vesuvio, la raccolta è cominciata con una decina di giorni di ritardo rispetto alla vendemmia 2018. Da qualche giorno infatti si è partiti con le uve a bacca bianca di Caprettone e Falanghina per le basi spumante, che stanno facendo registrare una resa più bassa del 10%.

Per quanto concerne la Penisola Sorrentina, per le uve di Gragnano e Lettere, la raccolta dovrebbe cominciare con qualche giorno di ritardo rispetto lo scorso anno (non prima di fine settembre-inizi di ottobre) con una resa di un -10%.

In provincia di Caserta, nell'agro-aversano da qualche giorno è iniziata la raccolta dell'Asprinio, destinato alle basi spumante, con un ritardo di circa 8-10 gg rispetto lo scorso anno. La resa si attesta su un -10% in media.

In provincia di Salerno le uve hanno iniziato a vegetare precocemente, ma un maggio piovoso e freddo ha consentito l'incremento delle riserve idriche del suolo (indispensabile per la zona) facendo però ritardare la maturazione di circa 7 giorni.

I picchi di caldo del mese di agosto hanno contribuito ad una buona maturazione con una riduzione della produzione di circa il 15% rispetto lo scorso anno.

Oramai le uve bianche sono quasi tutti in cantina ed hanno manifestato acidità medio-basse rispetto lo scorso anno e resa di trasformazione diminuita del 5%. Si prospetta un'ottima vendemmia anche per i rossi grazie alle escursioni termiche degli ultimi giorni.

 

Negli ultimi vent'anni il settore vitivinicolo italiano ha conosciuto una crescita straordinaria. La Campania è senza dubbio tra le regioni d'Italia che con Toscana, Piemonte, Veneto e Sicilia fa la parte del leone.

Oggi in Campania di producono poco più di un milione di ettolitri prodotti l'anno e l'esportazione cresce in maniera importante per i nostri territorio

Nella fine degli anni Ottanta in Campania le cantine esistenti erano poche decine. Attualmente sul territorio regionale ve ne sono oltre 650.

Dal punto di vista enologico tante aree del territorio regionale sono cambiate, si sono elevate, sono cresciute sempre di più. Il primo territorio di eccellenza è stato l'Irpinia, in avvio, poi tutti sono cresciuti. Anche la provincia di Salerno con il Cilento è cresciuto in maniera continua e anche in Costiera Amalfitana, da Furore a Tramonti, si sta facendo un ottimo lavoro.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Continua la solidarietà a Cava de' Tirreni: consegnate 200 mascherine per sordomuti

Continua la solidarietà a Cava de' Tirreni durante l'emergenza sanitaria rappresentata dal Coronavirus. Ieri mattina sono state consegnate 200 mascherine pensate e realizzate per i cittadini sordomuti, i quali essendone obbligati, come tutti, all'uso, hanno difficoltà comunicative non potendo vedere...

Campania, bimbo ripulisce spiaggia da rifiuti: le foto diventano virali

Pulizia sulla spiaggia di Castellamare di Stabia, presso il lido "la Calcina", ad opera di un bambino, armato di paletta, bustine e buona volontà. Il bimbo si è messo a ripulire la spiaggia dai rifiuti e dalle cicche di sigaretta lasciate dagli adulti. Un gesto che in poco tempo ha fatto il giro del...

Cava de' Tirreni, Trenitalia sbaglia toponimo: l'assessore Del Vecchio si mobilita

Dopo la polemica scaturita dalla gaffe di Trenitalia, che aveva sbagliato il toponimo di Cava de' Tirreni cambiandolo in "Cava dei Tirreni", l'assessore alla polizia locale e alla viabilità Giovanni Del Vecchio si è subito mobilitato, scrivendo una pec alla direzione regionale di Napoli Ferrovie dello...

Cava de' Tirreni, problema forasacchi: un'insidia nascosta per i cani

di Livio Trapanese La presenza di "forasacchi" intorno agli alberelli dei viali e corsi cittadini sono dannosi, se non letali, per i cani: l'inascoltato appello dei conduttori/proprietari dei cani. Sono diversi giorni che molti proprietari/conduttori di cani mi segnalano la dannosa presenza di forasacchi...

Spreco di cibo a Cava de' Tirreni: legumi in scatola abbandonati in via Ernesto Di Marino

di Livio Trapanese Alle 15:05 odierne, martedì 26 maggio, unitamente al concittadino Maitre d'Hotel Luciano Apicella e la figlia Mariantonietta, sono stati recuperati i 17 barattoli che sono stati abbandonati in via Ernesto Di Marino, nella postazione di conferimento dei rifiuti, sita di fronte al passo...