Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualità‘Urgente il recupero del settore terziario'

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

‘Urgente il recupero del settore terziario'

Scritto da (admin), giovedì 30 dicembre 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 30 dicembre 2004 00:00:00

Il discorso sul commercio cavese ha sempre interessato la comunità politica per le sue caratteristiche e le sue peculiarità. In sostanza e molto sinteticamente bisogna constatare che, con l'evoluzione della società e con l'enorme cambiamento degli stili di vita, sono venuti meno quelli che erano i pilastri fondanti del commercio cavese: quali, ad esempio, il forte richiamo di utenza del circondario e la specializzazione della rete distributiva cavese, che, in uno all'ambiente caratteristico del centro commerciale porticato ed all'estrema ricercatezza di prodotti merceologici di ottima qualità, lo rendevano un'attrattiva unica sia nel campo provinciale che in quello regionale e per taluni versi anche in quello interregionale. Con il diffondersi della distribuzione anche in centri viciniori quella forte attrattiva del commercio cavese è venuta a mancare. Il commercio cavese ha vissuto una stagione intera, della durata quarantennale, dal dopoguerra agli anni '80, sfruttando una sorta di rendita parassitaria di attesa dovuta alla scarsa o inesistente rete commerciale provinciale ed in tale scenario gli addetti si sono cullati nell'idea di mantenere lo status di privilegiati e non hanno avvertito la necessità di aggiornarsi sulle nuove tecniche di mercato. Il colpo di grazia da tre fattori: uno di tipo legislativo, la legge Bersani; un altro di tipo distributivo, con il diffondersi delle grandi catene di distribuzione; infine l'esodo dei tradizionali commercianti cavesi a favore di una promiscuità di esercizi comuni e senza differenziazioni. A fronte di tutto ciò si è assistito negli anni scorsi ed all'attualità solo a richieste di interventi ambientali tesi a migliorare la qualità urbana del contesto territoriale in termini di operazioni di arredo urbano e di restauro

conservativo. Come se tutta la crisi del commercio dipendesse esclusivamente da fattori esterni al sistema, quali il contesto ambientale, e non già da fattori strutturali interni al sistema commerciale. Dalla crisi si può uscire procedendo ad una ricerca e ad uno studio per conseguire i seguenti obiettivi: 1) diversificazone e ristrutturazione della rete distributiva; 2) ammodernamento delle tecniche di vendita; 3) svilupo ed incremento della comunicazione massmediatica; 4) razionalizzazione dei costi di gestione in modo da rendere competitivi sul mercato globale i prodotti offerti; 5) promozione globale del pacchetto commerciale cavese, ad es. con l'offerta del baby parking, di no tax parking, di pubblicità trasparenti e competitive. Gli operatori del commercio cavese devono prendere atto che senza formazione ed aggiornamento si esce fuori dal mercato. Per evitarlo occorre una grande sinergia tra gli stessi operatori, le associazioni di categoria e tutti gli enti di ricerca e di studio, al fine di redigere un progetto di sviluppo fattibile e sostenibile del commercio cavese, nell'ambito più generale del programma integrato territoriale che vede Cava città cerniera tra la realtà turistica della Costa Amalfitana e la realtà produttiva industriale dell'Agro nocerino.

Alfonso Lambiase, ex assessore comunale ai Lavori Pubblici

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...