Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàUn 8 settembre passato inosservato

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Un 8 settembre passato inosservato

Scritto da (admin), lunedì 9 settembre 2013 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 9 settembre 2013 00:00:00

8 settembre 1943 - 8 settembre 2013. Sono trascorsi esattamente 70 anni dal giorno in cui ebbe inizio l’“Operazione Avalanche”, con lo sbarco nel golfo di Salerno di oltre 170mila uomini che cambiò inesorabilmente il corso della storia dell’Italia nel pieno della seconda guerra mondiale.

Se in altri Comuni come Agropoli, Capaccio, Salerno e Maiori nei giorni trascorsi si sono susseguiti gli appuntamenti per tenere sempre viva la memoria su quanto avvenne l’8 settembre 1943, l’Amministrazione comunale di Cava de’Tirreni sembra aver completamente ignorato questa importante ricorrenza.

Nessuna manifestazione, nessuna mostra, né tantomeno un manifesto commemorativo. Eppure, la città metelliana nei giorni successi all’8 settembre fu teatro di importanti operazioni belliche, dal momento che proprio a Cava de’Tirreni le truppe tedesche misero in atto tutta la propria resistenza per evitare, o almeno di cercare di rallentare, l’avanzata degli alleati verso Napoli.

In venti giorni circa di prima linea, a Cava de’Tirreni, secondo le cronache dell’epoca, si contarono 70 palazzi crollati, 1543 case d’abitazione distrutte, 868 case gravemente danneggiate, 400 morti civili e ben 1500 feriti. In quei giorni di bombardamenti ininterrotti, la gran parte della popolazione cavese trovò rifugio sulle colline ed in anfratti e grotte delle alture circostanti. Ben 6mila invece furono le persone ospitate alla Badia della SS. Trinità.

L’arrivo degli alleati a Cava avvenne alle prime luci dell’alba del 9 settembre, quando ricognitori del 46° Reggimento inglese presero possesso del ponte di San Francesco, salvo ritornare subito sui loro passi. Nei giorni successivi e fino al 14 si scatenò una veemente controffensiva tedesca, al termine della quale le truppe del Reich avevano ripreso il controllo di tutto il territorio ed avevano sistemato delle efficienti e precise postazioni di cannoni e mitragliatrici sulle colline che dominano tutta la valle metelliana, controllando sia la strada statale, che la linea ferroviaria fino al passo della Molina, che, peraltro, rimaneva inaccessibile alle truppe angloamericane.

Soltanto il 28 settembre 1943 Cava de’Tirreni fu liberata dai tedeschi che avevano resistito venti giorni. Anche se in modo limitato, anche a Cava de’Tirreni si registrarono rastrellamenti e rappresaglie da parte dei soldati tedeschi. Una volta che il fronte del combattimento si spostò molto più a nord, nella valle metelliana rimasero rovine, distruzioni e tanto caos. Proprio in quel periodo emerse l’immensa figura di Mamma Lucia. Questo importante patrimonio di ricordi, però, la città di Cava de’Tirreni sembra averlo rilegato in un dimenticatoio.

Valentino Di Domenico

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «La scuola è una priorità per l'amministrazione comunale»

Si è tenuta stamattina, mercoledì 18 ottobre, alle 10.00, presso la Sala dei Gemellaggi, la conferenza stampa del sindaco Vincenzo Servalli e del vice sindaco, Nunzio Senatore, assessore con delega ai lavori pubblici per illustrare le attività messe in campo finora dall'Amministrazione comunale per il...

Lamberti Food di Cava partner ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC

Lamberti Food di Cava de' Tirreni sarà partner ufficiale della 4° edizionedel Campionato Nazionale Pizza DOC, che si svolgerà presso l'Area Fieristica Macchè Arena di San Valentino Torio dal 23 al 24 ottobre 2017. L'azienda metelliana ancora una volta scenderà in campo al fianco di manifestazioni di...

Cava de' Tirreni, disoccupazione giovanile in aumento

Alcuni giorni fa, l'amministrazione Servalli aveva deciso di procedere all'avvio di un processo di ridefinizione delle competenze funzionali di alcuni settori (clicca qui per l'articolo). Un piano di assunzioni che ha scatenato una vera e propria corsa al "posto fisso". Come riporta il giornale "La Città...

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

A Sant'Arcangelo, frazione di Cava de' Tirreni, parta la raccolta firme per far restare don Giovanni Pisacane. I fedeli, infatti, non accettano il trasferimento del loro giovane parroco, destinato a Dragonea di Vietri, e hanno iniziato una raccolta firme per farlo restare. Oltre a questo, inoltre, hanno...

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Inaugurata lo scorso 25 luglio, dopo meno di due mesi piazza Bassi sta scivolando in un degrado inaspettato. La piazza presente nella frazione Pianesi di Cava de' Tirreni, infatti, è stata abbandonata se stessa, senza interventi adeguati di manutenzione. A creare malcontento tra i residenti della zona...