Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaDivin Baguette Maiori Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelAcquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfiIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualitàTassa sui rifiuti, stangata in arrivo

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoCentro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneRistorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGeljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera AmalfitanaLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania ItaliaPalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiMTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - ItaliaIl Vescovado, il giornale on line della Costiera AmalfitanaAcquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tuaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaInternet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Tassa sui rifiuti, stangata in arrivo

Scritto da (admin), lunedì 11 aprile 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 11 aprile 2005 00:00:00

Una nuova batosta si appresta ad abbattersi sulle tasche dei contribuenti cavesi. La brutta sorpresa si avrà con le bollette 2005 della tassa sui rifiuti. Quest'anno - ma non è certo una novità - il ruolo per il pagamento della Tarsu (Tassa rifiuti solidi urbani) subirà un ulteriore incremento del 17% rispetto a quello precedente. Nel 2004, infatti, il fabbisogno economico necessario per far fronte alla gestione dei rifiuti è stato di 6.111.439 euro, mentre nel 2005 la spesa sarà di 7.425.943,02 euro. Un incremento di 1.314.504,02 euro, dunque, che sarà ripartito sulle bollette dei cittadini cavesi. «Sarà l'ennesima mazzata sulle famiglie. Si sopporterà finché possibile - afferma Franco Senatore - ma poi si dovrà decidere se pagare le tasse o mettere il piatto a tavola, ed allora non ci saranno bollette che tengano. Non si può restare inermi. L'Amministrazione ed i cittadini devono mobilitarsi affinché si trovi una soluzione». «Si fanno barricate contro gli impianti - aggiunge Amelia Fasano - ma non ho mai visto le stesse proteste per le bollette che aumentano. Evidentemente, ci sono altri interessi». Sotto accusa la Regione per un'emergenza senza fine. «Questo è il risultato - afferma Alfonso Laudato, assessore al Bilancio - della non politica sui rifiuti della Regione, l'unica in tutta Italia che non è ancora riuscita a risolvere il problema degli impianti, e quindi dello smaltimento, facendo ricadere la loro incapacità sui Comuni e sulle tasche dei cittadini. Purtroppo, anche Cava è vittima di questi 10 anni di malgoverno di Bassolino e di tutti i commissari e sub-commissari che si sono succeduti. Devono assumersi loro la responsabilità dell'aumento vertiginoso». Un'escalation da capogiro, se si raffrontano i costi delle bollette dal 1999 al 2004. Una famiglia cavese che non ha subito alcuna variazione anagrafica ha speso nel 1999 58,88 euro, nel 2000 84,25 euro, nel 2001 181,08 euro, nel 2002 251,60 euro, nel 2003 239,51 euro, nel 2004 259,83 euro. Il costo della raccolta e smaltimento dei rifiuti è più che quadruplicato negli ultimi 6 anni, arrivando al 44%, al quale vanno aggiunti altri 17 punti percentuali per il 2005. In pratica, la famiglia cavese presa a modello dovrà sborsare altri 44,17 euro, per un totale presunto per il 2005 di 304 euro (ben 588mila lire). «È vero che non ci sono gli impianti per la trasformazione - afferma l'avv. Luciano D'Amato, presidente provinciale dell'Unione Nazionale Consumatori - ma anche il Comune non è esente da colpe. In tutti questi anni non si è riusciti ad organizzare una raccolta differenziata degna di questo nome, che a malapena supera il 20%, stando agli ultimi dati. Siccome il costo maggiore è lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati, se non ci si convince a incentivare la differenziazione, non riusciremo mai a portare meno rifiuti in discariche che, peraltro, sono fuori Regione o addirittura all'estero, ed i costi non diminuiranno mai, anzi. Bisogna non solo sensibilizzare i cittadini, ma anche organizzare meglio la raccolta ed il posizionamento dei cassonetti. In molte parti della città sono insufficienti, dislocati male o, addirittura, sono completamente assenti». Raccolta differenziata spinta e termovalorizzatori potrebbero riportare la situazione sotto controllo, ma aspettando gli impianti, si indugia a far partire un progetto della Se.T.A. da tempo al vaglio dell'Amministrazione comunale, ma che ancora non parte. Una soluzione potrebbe essere la localizzazione di un impianto di compostaggio intercomunale nell'isola ecologica di Varco della Foce, con il quale, attraverso i contributi statali e dei Comuni limitrofi per la gestione dell'umido, si potrebbero abbassare i costi delle bollette e dare lavoro a cavesi.

rank:

Attualità

Sant'Anna in festa: è la 17esima frazione di Cava de' Tirreni [FOTO]

L'arcivescovo Soricelli, ha benedetto le targhe di inizio e fine frazione, il sindaco Vincenzo Servalli ha consegnato al parroco don Alessandro Buono, la delibera di istituzione della 17esima frazione di Cava de'Tirreni e tutta la chiesa gremita ha sancito l'evento con un grande applauso. «È stato un...

A Cava volontari in azione per ripulire bosco del Castello di Sant'Adiutore

Attrezzati con buste e pale per bonificare l'area che circonda il Castello di Sant'Adiutore, da tempo nel degrado più totale. Protagonisti di questa iniziativa sono stati alcuni cittadini e associazioni ("Progetto Dieci Metri" e "Prima Aurora") che hanno deciso di ripulire la zona proprio in occasione...

Metellia Servizi a Cava, Servalli: «Società che rispetta standard economici e funzionali»

«La società partecipata dal Comune per l'igiene urbana, Metellia Servizi, tra le poche del settore, se non l'unica in Campania, che rispetta gli standard economici e funzionali». Lo ha detto il sindaco di Cava de' Tirreni, Vincenzo Servalli, nell'incontro con la dirigenza ed il personale della Metellia,...

Cava de' Tirreni, si lavora per il parco urbano a corso Principe Amedeo

Il sindaco Vincenzo Servalli, stamattina, martedì 18 settembre, ha incontrato, insieme ai tecnici comunali, l'architetto Massimo Pica Ciamarra, progettista del parco urbano che sorgerà su corso Principe Amedeo. Il tavolo di lavoro, sollecitato dalle associazioni di categoria, è servito per una valutazione...

A Cava rinvenuto antico stemma nobiliare, Livio Trapanese: «Ha ben 188 anni»

Un reperto che conta ben 188 anni è stato ritrovato a Cava de' Tirreni, presso la sede dell'amministrazione comunale. A raccontare l'episodio è stato il giornalista cavese Livio Trapanese che, sui social, ha raccontato di essere stato contattato d'urgenza dalla dottoressa Liliana Noviello, dell'ufficio...