Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Petrillo Abbigliamento augura Buona Natale a tutti i lettori de Il Portico e de Il Vescovado e vi aspetta a Contursi Terme con le sue migliori offerte di Natale

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualità‘Sviluppo Costa d'Amalfi' c-commerce per imprese agroalimentari

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

‘Sviluppo Costa d'Amalfi', c-commerce per imprese agroalimentari

Scritto da (admin), lunedì 9 febbraio 2004 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 9 febbraio 2004 00:00:00

La società "Sviluppo Costa d'Amalfi Spa", ente gestore del Patto Territoriale "Costa d'Amalfi", nell'ambito della sua "mission" di agente di sviluppo economico ed occupazionale del territorio, promuove in collaborazione con Tecnopolis un seminario di presentazione di una piattaforma di c-commerce per imprese agroalimentari. La manifestazione è in programma alle ore 16 di oggi, lunedì 9 febbraio, presso la sede della società a Cava de'Tirreni (via Atenolfi, 30).

Tecnopolis sta sperimentando una piattaforma prototipale di servizi telematici per rafforzare il coordinamento e l'integrazione tra imprese di filiere e comparti tipici delle Regioni Puglia, Basilicata, Molise e Campania.

In questi anni, imprese di produzione agroalimentare, anche di piccole dimensioni, hanno ampliato il loro mercato grazie allo sviluppo di siti di commercio elettronico (e-commerce). Spesso, però, le aspettative sono state superiori ai risultati ed è così maturata diffidenza verso le tecnologie. D'altra parte, limitare l'utilizzo della rete internet alla sola vendita di prodotti a catalogo è riduttivo e non sfrutta appieno le potenzialità innovative della Società dell'Informazione.

Una recente evoluzione del commercio elettronico, il cosiddetto Collaborative commerce (c-commerce), ridefinisce, invece, in modo rilevante i processi produttivi: aggrega i vari componenti della catena del valore e di business - quali ad esempio l'approvvigionamento dei semilavorati, la produzione, la logistica, la distribuzione e le relazioni con il cliente finale - ed ottimizza l'uso delle dotazioni collettive e di servizio.

I partner commerciali possono, cioè, scambiare informazioni (listini, ordini, dati di inventario) e know-how utilizzando come intermediario un "commerce hub".

Imprese di produzione agricola medie e piccole, aziende di trasformazione, intermediari, trasportatori ed altri fornitori di servizi, cooperando on-line, possono realizzare "imprese digitali estese" in grado di reggere il confronto con la concorrenza globale.

La piattaforma di c-commerce in corso di sviluppo a Tecnopolis, denominata ECCO, consente alle imprese di collaborare per la commercializzazione dei prodotti, la gestione degli ordini, la programmazione ed il monitoraggio della produzione, la rintracciabilità dei prodotti.

Sistemi di c-commerce verticalizzati per il comparto agroalimentare sono particolarmente appropriati per Organizzazioni di Produttori (OP) e Consorzi di gestione di Marchi collettivi. E così nasce la collaborazione tra Tecnopolis ed alcuni gruppi di imprese per l'utilizzo sperimentale di ECCO.

La progettazione di una soluzione di e-business presuppone preliminarmente un complesso lavoro di analisi di filiera, teso a definire i mercati da realizzare in rete, i benefici e le problematiche associate alla loro realizzazione e gestione, il profilo dell'ente che li deve gestire, la tipologia delle transazioni consentite, gli strumenti hardware e software più idonei all'implementazione.

L'adozione di una piattaforma di c-commerce come ECCO necessita anche di accordi stabili e prassi consolidate tra imprese appartenenti ad una stessa filiera, oltre alla disponibilità di un catalogo congiunto di prodotti, anche eterogenei, ma sufficientemente standardizzati. La sperimentazione, denominata "Azione Pilota 4", è inserita nell'ambito del progetto di ricerca e sperimentazione "Il Mezzogiorno verso la Società dell'Informazione", cofinanziato dal Ministero dell'Università e della Ricerca. Obiettivo del progetto è sostenere la competitività del Mezzogiorno attraverso lo sviluppo di applicazioni e servizi telematici innovativi, sperimentati su bacini significativi di utenza.

Complessivamente, le Azioni Pilota propongono soluzioni innovative in 5 aree: la qualità della vita ed i nuovi modelli di servizi al cittadino; la concertazione degli enti locali per lo sviluppo del territorio; lo sviluppo dell'economia del turismo e delle produzioni tipiche territoriali; i nuovi modelli di cooperazione per le reti di imprese ed i sistemi produttivi territoriali; l'industria della conoscenza e le nuove forme di occupazione. Per la sperimentazione del prototipo e l'addestramento all'utilizzo di ECCO, Tecnopolis ha avviato iniziative di formazione e diffusione, in stretta collaborazione con associazioni ed enti, al fine di eliminare la diffidenza verso la tecnologia e promuovere l'utilizzo di strumenti di commercio collaborativo.

Per informazioni:

Ufficio stampa: Giovanna dell'Isola (tel. 339 3017395)

Società Sviluppo Costa d'Amalfi, via Atenolfi, 30, Cava de'Tirreni (tel. 089 4456346)

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, assessore Senatore: «Quasi raggiunto l'obbiettivo "Campi Zero"»

Si trasferirà nei prossimi giorni presso gli alloggi provvisori dell'ex Acismom, l'ultima occupante di un prefabbricato nel campo di Pregiato. Tutti gli altri campi sono praticamente svuotati, restano solo pochi occupanti abusivi, senza alcun titolo, che in questi giorni stanno lasciando i prefabbricati...

Il cellulare torna in classe: ecco le 10 regole della Fedeli

Dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca via libera all'utilizzo responsabile degli strumenti digitali nella didattica. Già quale tempo fa, il ministro Fedeli aveva annunciato che una commissione costituita ad hoc avrebbe studiato delle linee guide su come utilizzare virtuosamente...

Forum dei Giovani Cava de' Tirreni: il bilancio dopo 2 anni di attività

Si è tenuto stamattina, 19 gennaio, l'incontro con la stampa dell'Assessore alle Politiche giovanili, Paola Moschillo e del Presidente Benito Ventre ed alcuni componenti del direttivo, sulle attività svolte dal Forum dei Giovani. «Sono stati due anni intensi - afferma il presidente Ventre - ma anche...

Cava 5 stelle. Libro bianco: «Petizione per odori nauseabondi di Via G.Maiori»

Da anni, si susseguono segnalazioni, esposti, comunicati stampa, chiamate ai vigili urbani per gli insopportabili odori che esalano dalle acque del torrente Petraro affluente, in sinistra idraulica, della Cavaiola nella zona nord della città a ridosso di via Gaudio Maiori. In merito a questa questione,...

SMS e messaggi Whatsapp sono prove documentali

Con la sentenza numero 1822/2018, la quinta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione sancisce che i messaggi Whatsapp e gli SMS ricevuti sul cellulare sono da considerarsi come prova documentale ai sensi dell'articolo 234 del codice di procedura penale che recita: «1. È consentita l'acquisizione...