Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 16 ore fa S. Cesario di Nazianzo

Date rapide

Oggi: 25 febbraio

Ieri: 24 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàStrada "negata" a Pregiato traversa "killer" a Santa Lucia

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Strada "negata" a Pregiato, traversa "killer" a Santa Lucia

Scritto da (admin), venerdì 24 febbraio 2012 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 24 febbraio 2012 00:00:00

Un anziano residente ostruisce il passaggio pedonale pubblico che collega via XXV Luglio con via Dei Fabbri della Frazione di Pregiato e, nonostante le disposizioni dettate dal Palazzo di Città, che con lettera dell’8 novembre 2011 gli ha ordinato di ripristinare lo stato dei luoghi, ad oggi il passaggio in oggetto è ancora un vero e proprio percorso ad ostacoli, soprattutto per le persone anziane, ma anche per le mamme con carrozzino.

L’Ufficio Abusi Edilizi del Palazzo di Città di Cava de’Tirreni, nel mese di aprile 2011, in seguito ad un sopralluogo eseguito dai Tecnici comunali e dalla Sezione Ambiente della Polizia Locale, aveva accertato che M.V., senza alcuna autorizzazione, aveva installato un telaio in ferro, con travettini trasversali, che occludeva totalmente la stradina di uso pubblico, che, come detto in premessa, da oltre cento anni collega via XXV Luglio a via De Fabbri e che molti concittadini residenti a Pregiato utilizzavano e vorrebbero utilizzare, in sicurezza, come scorciatoia.

M.V. sosteneva che detta strada pedonale era di sua proprietà; circostanza che non risulterebbe veritiera ed a tal proposito il V Settore “Governo del Territorio - Ufficio Repressione Abusi Edilizi”, del Palazzo di Città di Piazza Eugenio Abbro, ha ordinato all’autore dell’abuso, quindi al M.V., l’immediata rimozione delle opere realizzate. Un ripristino dello stato dei luoghi che avrebbe dovuto essere eseguito da colui che l’aveva realizzato in dissonanza alle leggi, entro 7 giorni dall’avviso, ovvero entro e non oltre il 15 novembre 2011. Qualora M.V. non avesse provveduto a ripristinare lo stato dei luoghi e rimuovere quanto intralciava il libero passaggio dei pedoni, l’operazione di restyling sarebbe stata eseguita dalla Sezione Servizio Viabilità del Comando della Polizia Locale, diretta dall’acuto Tenente Michele Lamberti, con conseguente addebito in danno di M.V.

Da novembre ad oggi, né l’autore che eseguì le “opere” abusive e né la Polizia Locale hanno provveduto a rimuovere quanto intralcia il libero passaggio dei pedoni, tant’è che il già citato Ufficio Repressione Abusi Edilizi del Comune metelliano ha sollecitato la Sezione Servizi Viabilità, quindi il Tenente Lamberti, di comunicare notizie in relazione all’esecuzione dell’ordinanza che prevedeva la rimozione delle opere che intralciano il libero passaggio. Un ritardo che ha mobilitato anche Pasquale Donnarumma, confinante di M.V., il quale per venire a conoscenza degli sviluppi della vicenda, oltre a dare mandato all’Avvocato Lucio Panza, ha inoltrato formale richiesta per l’accesso agli atti, dai quali ha scoperto che dal 15 novembre 2011, data in cui avrebbe dovuto essere liberata la stradina di quanto intralciava la libera circolazione dei pedoni, è ancora quasi del tutto ostruita e neanche la Polizia Locale ha dato seguito all’ordinanza di rimozione coatta.

Le insidie della Traversa Giuseppe Vitale a Santa Lucia

San Pio, proteggimi tu! È questa l’esclamazione che ci viene di pronunziare se ci dovessimo trovare a percorrere la Traversa Giuseppe Vitale della Frazione di Santa Lucia. Qual è la traversa in questione? È la prima stradina a destra sita fra il quadrivio di Via Arte e Mestieri e Via Giuseppe Vitale, ove campeggia, attorniata da verdi aiole, la statua di San Pio da Pietrelcina, ed il passaggio a livello, ovvero dove ha sede la nota ditta Arredamenti Senatore.

Nel percorrere, a piedi, la citata strada vi accorgerete che è ben illuminata, ma sino al civico 10, poiché proprio a quel punto iniziano le insidie, per colpa delle quali l’84enne D.S., residente in loco, nell’inciampare e rovinare a terra, si è procurato non pochi ematomi. La domanda sarebbe: ma come mai una strada interamente illuminata, manca di un lampioncino proprio dove si restringe ed inizia una discesina? La risposta risiede nel fatto che il proprietario del fabbricato prospiciente il civico 10, nel far ripristinare la facciata all’immobile, si è visto privato del corpo illuminante pubblico, che per lunghi anni era stato posizionato all’angolo del fabbricato.

Vincenzo Pannullo, genero dell’anziano D.S., fattosi carico delle ansietà dei suoi anziani congiunti, al fine di rendere sicuro il transito dei pedoni in situ, soprattutto nelle ore serali, portatosi più volte dal responsabile comunale della pubblica illuminazione dell’Ufficio Tecnico di Via Corradino Schreiber, mercoledì 22 febbraio è riuscito ad ottenere la posa in opera di un nuovo palo zincato, che a breve, munito alla sommità del corpo illuminante, simile a quello preesistente, irradierà nuovamente luce ove manca. Anche questa volta, seppur dopo talune insistenze, l’iniziativa del singolo cittadino è andata a buon fine!

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...