Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Pio X papa

Date rapide

Oggi: 21 agosto

Ieri: 20 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Varietà: l'edizione 2018 del Gusta Minori in Costa d'Amalfi - Arte e Sapori di un territorio unico Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualitàStanati dal Comune diecimila evasori

Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Stanati dal Comune diecimila evasori

Scritto da La Città di Salerno (admin), venerdì 6 dicembre 2002 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 6 dicembre 2002 00:00:00

Evasione, che passione! Al posto dei regali, Babbo Natale porterà salate bollette, frutto di conti arretrati, dovuti e mai versati al Comune di Cava de' Tirreni. Sotto l'albero, quasi 10mila cittadini cavesi si ritroveranno gli avvisi per il pagamento delle bollette evase negli ultimi anni '90, in particolare tra il 1998 ed il 1999. I dati che emergono sul fenomeno dell'evasione fiscale sono preoccupanti. Nell'ultima settimana gli uffici comunali competenti nel settore Tributi hanno notificato un numero da capogiro di mancati pagamenti. Oltre 3.700 evasioni per la tassa sui rifiuti, 36 Iciap non versate dalle piccole e medie imprese cittadine, 4mila bollette evase per la tassa Acquedotto, 2mila avvisi di pagamenti sull'imposta per gli immobili comunali. Con questi numeri, la realtà si racconta da sola. Il popolo degli evasori è in continuo aumento. Un fenomeno dilagante, che interessa da vicino la città di Cava de' Tirreni. Complessivamente, sono più di 9.700 i cittadini cavesi che si trovano in condizione di morosità nei confronti del Comune. Tarsu, Ici, Iciap, Acquedotto: ce n'è per tutti i gusti. E' una sorpresa amara, che ha lasciato tutti di stucco, quella effettuata dai funzionari comunali impiegati negli Uffici Tributi, al piano terra di Palazzo di Città. Dopo un lavoro certosino di ricerca, analisi e comparazione dei dati presenti sui computer del Comune, è emersa la mappa, ancora provvisoria, dell'evasione fiscale nella Vallata. I dati, infatti, sono circostanziati solo per alcuni anni. I numeri sull'evasione fiscale della tassa sui rifiuti solidi urbani, oggi in via di trasformazione in tariffa, con pagamento non più agli uffici comunali, ma alla società di servizio Se.T.A., sono relativi agli anni 1998-1999. Le 36 piccole e medie imprese non in regola con i pagamenti dell'Iciap si riferiscono all'anno 1996. Stesso discorso anche per i morosi nel pagamento della tassa sull'Acquedotto (oltre 4mila), dove i controlli sono stati effettuati per l'anno 1999. Pure i 2mila irregolari per la tassazione Ici sono relativi all'anno 1999. Ad inizio settimana, per la Tarsu. l'Ici, l'Iciap e la tassa Acquedotto, gli uffici competenti hanno notificato, complessivamente, gli oltre 9.700 avvisi di pagamento. C'è, comunque, un particolare significativo da tenere in considerazione: l'attuale carica dei 10mila potrebbe snellirsi nel numero. Non sarebbe la prima volta nella storia del Comune di Cava de' Tirreni, infatti, che nei computer di Palazzo di Città non risultino pagamenti in realtà effettuati dai cittadini agli sportelli degli uffici postali. Così per tutti i capitoli di tassazione ci potrebbero essere delle sorprese, con il taglio sensibile del numero degli evasori. Basterebbe che negli uffici comunali i cittadini portassero le ricevute di pagamento delle bollette contestate. Una situazione analoga è già capitata per il capitolato dell'Ici, l'imposta comunale sugli immobili. Prima di emettere gli avvisi di pagamento per i ritardi dell'anno 1999, l'ufficio comunale preposto all'Ici spedì nelle case di oltre 3mila cavesi un avviso bonario, invitando a regolarizzare i pagamenti. Nel mirino della stangata finirono molti cittadini che non avevano effettuato i pagamenti, ma anche alcuni che avevano pagato regolarmente, per i quali, tuttavia, mancava la registrazione dei versamenti. In definitiva, solamente a conti fatti sarà possibile calcolare, con cifre e tabelline, il danno subito dalle casse comunali.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, 31 sforamenti: è allarme smog in città

Troppi sforamenti PM10 a Cava de' Tirreni nella settimana di ferragosto. È questo il responso delle centraline Arpac, l'Agenzia regionale per l'ambiente. Il comune metelliano, infatti, insieme a quello di Nocera Inferiore, pare aver sfiorato più volte il limite massimo consentito e tollerabile delle...

Aiuole vandalizzate a Villa Rende: arriva la smentita del sindaco Servalli

Nessuna aiuola vandalizzata e giardini rovinati nel parco di Villa Rende, come invece titola un noto quotidiano locale. Allarmati dall'articolo, stamattina sono scattati i controlli, ma, sorpresa: di quanto denunciato dal quotidiano nessuna traccia. Le aiuole erano in ordine, le panchine nuove integre...

Cava de' Tirreni, fallimento Seta: Comune in Tribunale

L'ex Seta, la società che fino al 2012 gestiva il servizio di igiene ambientale a Cava de' Tirreni, continua ad alimentare polemiche a Palazzo di Città. Lo scorso 14 maggio, ricordiamo, il fallimento Seta Spa in liquidazione ha notificato al Comune metelliano un atto di citazione innanzi al Tribunale...

L’Italia spezzata (e uccisa)

di Massimiliano D'Uva Genova è tagliata in due, l'Italia divisa tra governo e opposizioni; nel frattempo gli italiani, incerti e impauriti, stanno a chiedersi come sia potuto succedere e si interrogano sul perché non si siano fermati tutti i festeggiamenti del ferragosto, indecisi tra il credere o meno...

Numeri e mistero: alla scoperta di Cervinara

La passione per il mistero e per i numeri sembra essere una delle più antiche. Da sempre l'essere umano osserva i numeri e con il fiato sospeso attende la sorte. Dalle nostre parti il filo rosso tra mistero e numeri è molto molto conosciuto. E se si potesse andare alla scoperta di un luogo dove i numeri...