Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàSinergia cittadini-Forze di Polizia multato un ristoratore per abbandono di rifiuti

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Sinergia cittadini-Forze di Polizia, multato un ristoratore per abbandono di rifiuti

Scritto da (admin), venerdì 27 luglio 2012 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 27 luglio 2012 00:00:00

Quando fra i cittadini e le Forze di Polizia s’instaura una perfetta cooperazione, i benefici ricadono su tutta la comunità; e come potrebbe essere diversamente! Dall’ultimo censimento ultranazionale, predisposto dall’ISTAT, è emerso che Cava de’Tirreni, la memorabile “piccola Svizzera”, conta circa 55mila abitanti. Ipotizzando che il 50% sia d’origine cavajola o cavota (cavesi, la cui ultrasecolare progenie origina nella “valle metelliana”, che indicheremo con la dizione: cavese doc), incombe a questi educare al vivere civile il restante 50% che, per varie ragioni, si ritrovano a risiedere o dimorare nella rinomata “Bologna del sud”.

Come s’individua il 50% dei non cavoti? Semplice: sono tutti coloro che, come detto, per ragioni di lavoro, studio, maggiore accoglienza, signorilità, modus vivendi, rispetto ad altri centri viciniori, hanno deciso di risiedere o dimorare nella “porta verde della costa d’Amalfi”. A noi cavajuoli l’onere di esigere da quel 50% di popolazione cavese il rispetto delle leggi, regolamenti ed ordinanze sindacali; previa cooperazione delle forze dell’ordine, da noi stessi attivate!

Non è da considerare delatore quel cavese doc che, per mantenere decorosa Cava de’Tirreni, deve constatare, a seguito di indicazione di altri due emeriti conterranei, i signori M. L., già funzionario del Monte Paschi di Siena, e F. B., noto imprenditore cittadino, lo sconsiderato abbandono di rifiuti, peraltro non differenziati, in giorno ed orario non consentito, aggravato dal fatto che ciò è avvenuto in pieno centro urbano. Questo è accaduto stamane, venerdì 27 luglio 2012, alle ore 09.20, nel mentre transitavamo, rigorosamente a piedi, per corso Giuseppe Mazzini, 111, proprio dinanzi al ristorante Made in Italy; una pessima cartolina per la Città. 11 sacchi di colore nero e celeste pieni di tutto e di più, 7 barattoli vuoti (da kg 5), originariamente contenenti pomodori pelati, ovviamente ancora intrisi di sugo rosso, utensili (dismessi) per eseguire le pulizie, lattine di plastica vuote, della capienza di litri 5, già contenenti olio per frittura e detersivi industriali e tant’altro ancora; tutto ciò formava il maleodorante cumulo di rifiuti.

Cosa deve fare il cavese che ama la propria città, ritenendola, com’è giusto che sia, casa propria? Telefona alla Polizia Locale, componendo il numero verde 800.279.221 (gratuito da telefono fisso e cellulare) o, se dovesse risultare occupato, lo 089.34.16.92, riferendo all’interlocutore quanto di osceno vede! Stamane, dopo pochi minuti, ad esito dell’attivazione della Sala Operativa del Corpo di Polizia Locale di via Ido Longo, retto dal Ten. Col. Licia Cristiano, sono giunti in corso Giuseppe Mazzini, 111 gli Assistenti Capo Vincenzo Santoriello e Giovanni Panza, della Sezione Ambiente e degrado urbano, i quali, constatata la gravità dello sversamento dei rifiuti ai margini del marciapiede e dell’importante arteria cittadina, hanno immediatamente attivato il capo cantiere della Se.T.A. S.p.A., il diligente Marco Siani, il quale ha sollecitamente inviato sul posto i rigorosi operatori Giovanni Apicella e Alfonso Santoriello.

I caschi bianchi, col concorso degli operatori ecologici, hanno constatato che i rifiuti, ovviamente indifferenziati, avevano origine da un’attività ristorativa. Constatata l’inosservanza all’ordinanza sindacale, gli agenti hanno redatto il conseguente verbale, notificandolo al titolare dell’esercizio commerciale. La sanzione è di € 250,00. Il nostro plauso ai concittadini, al Corpo dei caschi bianchi ed agli operatori della Se.T.A. per aver, in perfetta sinergia ed in assoluta dedizione alla città di Cava de’Tirreni, rassettato un centrale angolo urbano che, se lasciato così com’era sino a lunedì mattina, avrebbe arrecato non poco nocumento all’intera città.

La narrativa di quanto accaduto rivela l’intesa che deve instaurarsi fra tutti i cittadini e le forze di polizia, poiché solamente in tal modo si potranno scongiurare abusi d’ogni genere, come lo sversamento dei rifiuti in giorni ed orari non consentiti, il gioco del pallone, eseguito da adulti e ragazzi, nei parchi cittadini, oltre che in piazza Bonifacio IX e piazza Vittorio Emanuele III, l’affissione selvaggia di manifesti e locandine in ogni parte della città, non risparmiando i pilieri del borgo porticato, il frastuono arrecato da grandi e piccini, negli orari di riposo, nel parco di via Corradino Schreiber, l’abbandono delle deiezioni canine in tutte le strade cittadine, l’esposizione di merci dinanzi agli esercizi commerciali, occupando, abusivamente, il pubblico spazio, ecc. ecc.

Sveglia cavesi doc, cooperiamo con le forze di polizia: è questa la strada per restituire a Cava de’Tirreni l’ordine e la legalità vissuta sino al tramonto degli anni ’70, ben sapendo che i benefici ricadranno su tutta la nostra valle!

Livio Trapanese

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «La scuola è una priorità per l'amministrazione comunale»

Si è tenuta stamattina, mercoledì 18 ottobre, alle 10.00, presso la Sala dei Gemellaggi, la conferenza stampa del sindaco Vincenzo Servalli e del vice sindaco, Nunzio Senatore, assessore con delega ai lavori pubblici per illustrare le attività messe in campo finora dall'Amministrazione comunale per il...

Lamberti Food di Cava partner ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC

Lamberti Food di Cava de' Tirreni sarà partner ufficiale della 4° edizionedel Campionato Nazionale Pizza DOC, che si svolgerà presso l'Area Fieristica Macchè Arena di San Valentino Torio dal 23 al 24 ottobre 2017. L'azienda metelliana ancora una volta scenderà in campo al fianco di manifestazioni di...

Cava de' Tirreni, disoccupazione giovanile in aumento

Alcuni giorni fa, l'amministrazione Servalli aveva deciso di procedere all'avvio di un processo di ridefinizione delle competenze funzionali di alcuni settori (clicca qui per l'articolo). Un piano di assunzioni che ha scatenato una vera e propria corsa al "posto fisso". Come riporta il giornale "La Città...

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

A Sant'Arcangelo, frazione di Cava de' Tirreni, parta la raccolta firme per far restare don Giovanni Pisacane. I fedeli, infatti, non accettano il trasferimento del loro giovane parroco, destinato a Dragonea di Vietri, e hanno iniziato una raccolta firme per farlo restare. Oltre a questo, inoltre, hanno...

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Inaugurata lo scorso 25 luglio, dopo meno di due mesi piazza Bassi sta scivolando in un degrado inaspettato. La piazza presente nella frazione Pianesi di Cava de' Tirreni, infatti, è stata abbandonata se stessa, senza interventi adeguati di manutenzione. A creare malcontento tra i residenti della zona...