Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Messalina vergine

Date rapide

Oggi: 23 gennaio

Ieri: 22 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione

Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàSe.T.A. Fiorillo assolto...o quasi

La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Se.T.A., Fiorillo assolto...o quasi

Scritto da (admin), giovedì 26 ottobre 2006 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 26 ottobre 2006 00:00:00

Il processo sulla complessa vicenda della Se.T.A., la società mista creata per la gestione del ciclo dei rifiuti, che ha visto imputati l'ex sindaco Raffaele Fiorillo, l'ex assessore alle Finanze, Roberto Caliendo, oltre ai vertici della mista, si è concluso con un'articolata sentenza, comprensiva di condanne per alcuni reati ed assoluzioni per altri. Ma nonostante la pronuncia in primo grado, resta ancora aperto un fronte investigativo, in quanto non è stata ancora scritta definitivamente la parola fine all'intera vicenda.

La III Sezione penale, presieduta da Dionigio Verasani, a latere Elvira Bellantoni e Daniela Critelli, oltre a pronunciare la sentenza, accogliendo solo alcune delle richieste di condanna avanzate dal pm Maria Grazia Genoese, ha contemporaneamente disposto con ordinanza la remissione degli atti al pubblico ministero in relazione ad uno dei falsi contestati a Fiorillo. I giudici hanno, infatti, assolto l'ex sindaco per alcuni capi d'imputazione, come quello di falso relativo all'individuazione del socio privato da affiancare alla Gepi, individuata poi nella Gesenu, mentre in relazione al falso relativo alla delibera del 13 luglio del 1998 ha rimesso gli atti al pubblico ministero, perché eserciti l'azione penale. I giudici hanno ritenuto che, a seguito dell'istruttoria dibattimentale, è emerso un reato di falso diverso da quello inizialmente contestato.

In pratica, per la III Sezione penale al termine del dibattimento è emerso che l'ex sindaco Fiorillo «nel prospettare al consiglio comunale l'avvenuta esecuzione di analisi di mercato, induceva in errore i consiglieri circa la convenienza economica del canone corrisposto alla Se.T.A., determinandoli così all'approvazione del bilancio», è scritto nell'ordinanza di trasmissione degli atti alla Procura. È questo, secondo i giudici, il reato su cui eventualmente la pubblica accusa potrà esercitare l'azione penale, mentre inizialmente il falso era stato configurato e contestato perché, contrariamente al vero, la Se.T.A. era stata considerata dalle indagini svolte e dalle analisi di mercato la più qualificata tra le società a capitale pubblico.

Sono stati, invece, condannati Carlo Rosario Noto La Diega ed Eduardo D'Amico, rispettivamente amministratore e presidente della Se.T.A., a 1 anno di reclusione ciascuno ed al pagamento di 300 euro di multa, mentre Franco Sassaroli, che rivestiva il ruolo di direttore della società mista, a 8 mesi di reclusione ed al pagamento di 200 euro di multa. Le condanne sono state inflitte in relazione al falso per la dichiarata disponibilità dei mezzi per la raccolta dei rifiuti e la mancata assunzione del personale. Invece gli stessi, assieme con l'ex sindaco Raffaele Fiorillo, Giovanni Vergari, sindaco della società, e l'ex assessore alle Finanze, Roberto Caliendo, sono stati assolti per gli altri falsi e per la truffa per difetto di querela, in quanto non è stata considerata ai danni del Comune, ma come truffa semplice. La difesa è stata sostenuta, tra gli altri, dagli avvocati Gerardo Grisi, Patrizia Macario, Agostino De Caro e Michele Pinto.

Fiorillo: «Sapevo di aver lavorato bene»
«Giustizia è fatta»: così Raffaele Fiorillo dopo l'assoluzione nella vicenda giudiziaria della Se.T.A. «Finalmente la verità è venuta a galla. Ero accusato - spiega l'ex sindaco - di aver venduto azioni delle Se.T.A. ad altri Comuni senza aver indetto una regolare gara. I giudici mi hanno assolto». Ha dubitato che potesse finire diversamente? «Ero convintissimo di aver ben operato. Considero i magistrati che mi giudicavano all'altezza del compito, sapevo che sarebbero andati fino in fondo». Spesso, quando una persona è indagata, si usa dire che la giustizia deve fare il suo corso. Nel suo caso? «Ne sono più che mai convinto. Peccato, però, che i processi durino sempre molto. Sono passati circa 7 anni e posso assicurare che non è poco». Ritiene ci siano state speculazioni da parte di qualche forza politica? «Eccome, ci sono state. Il centrodestra ci è andato a nozze. Ma alla fine anche loro si devono ricredere. Chi opera con rettitudine non ha paura di nulla». Cosa si augura adesso? «Ho solo un desiderio: gli stessi titoloni sui giornali di quando annunciavano il mio coinvolgimento nell'affare Se.T.A. Chiedo molto?». Ma sembra che ci sia ancora qualche strascico nel processo...«Non è così, la vicenda è ormai conclusa. Sono soddisfatto e tranquillo».

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Agorà, La Rosa di Gerico, Senonoraquando Cava: «Contro il femminicidio azioni veloci e tempestive»

Le associazioni Agorà, La Rosa di Gerico e Senonoraquando Cava, attraverso un comunicato, sono intervenute a proposito della morte di Nunzia Maiorano, di 41 anni, uccisa ieri mattina dal marito, Salvatore Siani, di 48 (clicca qui per approfondire). Di seguito il comunicato integrale a garanzia della...

Lite coniugi Cava, Anna Petrone (Pd): «Contro il femminicidio azioni concrete e determinate»

«Ieri, nella nostra provincia, abbiamo assistito, purtroppo, ad un ennesimo dramma, un brutale femminicidio che ha sconvolto una normalissima famiglia nel comune di Cava de’ Tirreni, conseguenza estrema della violenza cieca di un marito». Questo è il commento di Anna Petrone, Consigliera di Parità della...

Turismo e gioco d’azzardo

Poche settimane prima che arrivassero le festività natalizie, l'Istat ha reso noti i dati 2016 sul turismo in Italia. Stando a quanto fa sapere l'istituto di via Cesare Balbo a Roma, due anni fa sono state registrate 403 milioni di presenze (dove col termine "presenze" è inteso il numero delle notti...

Femminicidio a Cava, Imma Vietri (Fratelli d'Italia): «Piangiamo l’ennesima vittima»

«Piangiamo l'ennesima vittima di una violenza tra le mura domestiche». Questo è il commento di Imma Vietri, coordinatore regionale del Dipartimento Tutela Vittime-Campania di Fratelli d'Italia, dopo aver appreso della morte di Nunzia Maiorano, di 41 anni, uccisa questa mattina dal marito, Salvatore Siani,...

Cava de' Tirreni, ordinanza di chiusura per la scuola di Passiano

Con Ordinanza sindacale numero 25 del 22 gennaio 2018, è stata disposta la chiusura temporanea del plesso scolastico G. Pisapia, dell'Istituto comprensivo Giovanni XXIII, in piazza Arturo Adinolfi, frazione Passiano e dei locali al piano terra che ospitano il centro anziani e gli Uffici delle Poste Italiane....