Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Elena imperatrice

Date rapide

Oggi: 18 agosto

Ieri: 17 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Varietà: l'edizione 2018 del Gusta Minori in Costa d'Amalfi - Arte e Sapori di un territorio unico Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualitàScuola fondi dal Por contro l'abbandono

Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Scuola, fondi dal Por contro l'abbandono

Scritto da (admin), venerdì 23 maggio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 23 maggio 2003 00:00:00

Campania in prima fila nella battaglia contro la dispersione scolastica e formativa. E' stato pubblicato sul Burc n. 20/03 il bando destinato a finanziare progetti che favoriscano l'inclusione scolastica dei soggetti a rischio e l'eliminazione delle cause di contesto socio-economiche e culturali all'origine del fenomeno della dispersione. Le domande di partecipazione al bando vanno inviate entro il 29 settembre 2003. I fondi, pari complessivamente a 7.023.813,83 euro, sono quelli attribuiti alla misura 3.6 del Por Campania e si avvalgono di una quota di cofinanziamento del Fondo sociale europeo (Fse). Possono presentare progetti Istituzioni scolastiche, Università, Enti pubblici e privati di ricerca e formazione, nonché le associazioni con comprovata esperienza nel settore del recupero e della dispersione scolastica. L'obiettivo degli interventi previsti dalla misura 3.6 è quello di ridurre la marginalità sociale attraverso la valorizzazione delle risorse umane e la crescita dell'occupazione e della competitività regionale. In sede di progettazione degli interventi, si dovrà tener conto delle tre linee prioritarie trasversali del Fse, vale a dire:

- promozione delle pari opportunità;

- promozione della società dell'informazione;

- sviluppo locale.

Sistemi di istruzione

I progetti dovranno tendere anche all'integrazione tra i sistemi di istruzione e formazione con le politiche attive del lavoro, al fine di rafforzare i processi di sviluppo locale. Le proposte dovranno puntare in modo particolare sull'utilizzo delle tecnologie informatiche, intese come strumento a diretto supporto della didattica. Per accedere ai finanziamenti è necessario che per gli stessi progetti non siano state presentate (né siano in corso di presentazione) richieste di finanziamento verso organismi regionali, nazionali o comunitari.

L'agevolazione

L'agevolazione prevede due diverse azioni:

Azione A: interventi di formazione per docenti operanti con soggetti a rischio di insuccesso e di esclusione scolastica nelle aree a rischio;

Azione B: interventi di prevenzione ed accompagnamento, volti a promuovere l'inclusione scolastica e formativa per soggetti a rischio di insuccesso o fuoriusciti dai percorsi di istruzione e formazione e per le loro famiglie.

Azione A

L'azione A è destinata al personale docente del sistema di istruzione e formazione, operante nelle zone a rischio dispersione scolastica e formativa, in particolar modo nelle aree urbane dei Comuni con popolazione superiore a 40mila abitanti, colpite da forte degrado sociale ed urbanistico. I soggetti ammessi a presentare proposte sono Università, Enti pubblici e privati di ricerca e formazione (anche in forma associativa) ed associazioni con comprovata esperienza nel settore.

Accreditamento

Per tutti gli interventi previsti dal bando gli unici centri di formazione ammessi a partecipare sono quelli in regola con le procedure di accreditamento fissate dalla Regione. Le risorse disponibili per progetti riguardanti seminari formativi ed attività di project-work ammontano in totale a 774.685 euro, mentre il costo unitario massimo ammissibile per intervento è di 25.822 euro. Complessivamente, la Regione Campania conta di finanziare attraverso questa linea d'azione almeno 30 progetti. Il bacino d'utenza previsto conta almeno 450 destinatari finali.

Azione B

L'azione B si articola in due diverse misure. Entrambe le linee di intervento sono destinate a soggetti a rischio di insuccesso o fuoriusciti dal sistema scolastico e formativo ed alle loro famiglie. Relativamente a quest'azione, possono presentare progetti singole Istituzioni scolastiche o loro associazioni, Comuni singoli o associati, centri risorse contro la dispersione scolastica o associazioni con comprovata esperienza nel settore del recupero e della prevenzione della dispersione scolastica.

Percorsi integrati

La misura b.1 finanzia percorsi integrati per gruppi di 10 partecipanti, per un totale di 400 ore di prevenzione, formazione ed orientamento. I percorsi potranno sperimentare modalità innovative per quanto attiene a spazi, tempi e metodologie legate alla didattica del fare.

Orientamento

Le attività dovranno anche prevedere dei momenti di counselling personalizzato e di orientamento. I percorsi formativi previsti sono complessivamente 65, per un totale di 650 destinatari finali. Le ore di formazione erogate in totale saranno 26mila.

Genitori e figli

La misura b.2 prevede il finanziamento di percorsi individuali di prevenzione di 60 ore. La formazione deve essere finalizzata a mettere in contatto genitori e figli per approfondire e, dove possibile, risolvere le problematiche psicologiche e sociali emerse nelle fasi di formazione, orientamento e counselling. I destinatari finali di questo tipo di interventi sono 700. Di questi, 450 proverranno dalle aree dei Comuni con una popolazione residente superiore alle 40mila unità. Per gli interventi è previsto un limite di costo pari a 4.131,66 euro. Lo stanziamento disposto dal bando per le due misure dell'azione B ammonta 3.356.969 euro per la misura b.1 ed a 2.892.158 euro per la misura b.2. I limiti di costo per i singoli interventi ammontano a 51.645 euro per i progetti riguardanti la misura b.1 ed a 4.131,66 per proposte relative alla misura b.2.

Criteri di valutazione

Quattro i criteri individuati dal bando per la valutazione dei progetti e la stesura della graduatoria:

- coerenza della struttura progettuale (massimo 60 punti);

- qualità delle attività proposte (massimo 20 punti);

- coerenza con le priorità trasversali (massimo 10 punti);

- collocazione nelle aree a rischio (10 punti).

Le domande

I progetti vanno inviati entro il 29 settembre presso il Settore Istruzione e Cultura -Servizio Diritto allo studio della Regione Campania - Sportello Misura 3.6, Centro Direzionale, Isola A/6, 80143 - Napoli. E' possibile consultare i formulari e fornirsi della documentazione necessaria per partecipare al bando collegandosi al sito internet della Regione Campania (www.regione.campania.it).

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, 31 sforamenti: è allarme smog in città

Troppi sforamenti PM10 a Cava de' Tirreni nella settimana di ferragosto. È questo il responso delle centraline Arpac, l'Agenzia regionale per l'ambiente. Il comune metelliano, infatti, insieme a quello di Nocera Inferiore, pare aver sfiorato più volte il limite massimo consentito e tollerabile delle...

Aiuole vandalizzate a Villa Rende: arriva la smentita del sindaco Servalli

Nessuna aiuola vandalizzata e giardini rovinati nel parco di Villa Rende, come invece titola un noto quotidiano locale. Allarmati dall'articolo, stamattina sono scattati i controlli, ma, sorpresa: di quanto denunciato dal quotidiano nessuna traccia. Le aiuole erano in ordine, le panchine nuove integre...

Cava de' Tirreni, fallimento Seta: Comune in Tribunale

L'ex Seta, la società che fino al 2012 gestiva il servizio di igiene ambientale a Cava de' Tirreni, continua ad alimentare polemiche a Palazzo di Città. Lo scorso 14 maggio, ricordiamo, il fallimento Seta Spa in liquidazione ha notificato al Comune metelliano un atto di citazione innanzi al Tribunale...

L’Italia spezzata (e uccisa)

di Massimiliano D'Uva Genova è tagliata in due, l'Italia divisa tra governo e opposizioni; nel frattempo gli italiani, incerti e impauriti, stanno a chiedersi come sia potuto succedere e si interrogano sul perché non si siano fermati tutti i festeggiamenti del ferragosto, indecisi tra il credere o meno...

Numeri e mistero: alla scoperta di Cervinara

La passione per il mistero e per i numeri sembra essere una delle più antiche. Da sempre l'essere umano osserva i numeri e con il fiato sospeso attende la sorte. Dalle nostre parti il filo rosso tra mistero e numeri è molto molto conosciuto. E se si potesse andare alla scoperta di un luogo dove i numeri...