Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 36 minuti fa S. Eleonora vergine

Date rapide

Oggi: 21 febbraio

Ieri: 20 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàSanità la sfida di Polverino

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Sanità, la sfida di Polverino

Scritto da (admin), mercoledì 16 gennaio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 16 gennaio 2008 00:00:00

«Chiedo, con fermezza, che la Fisiopatologia Respiratoria venga spostata al più presto e senza ulteriori tentennamenti in altro plesso ospedaliero dell'Asl Salerno 1». È la provocazione che lancia il primario Mario Polverino. La lettera che l'ex direttore sanitario del "Santa Maria dell'Olmo" ha indirizzato al manager dell'Asl, Giovanni Russo, ai direttori sanitario ed amministrativo dell'Azienda di via Ricco ed al sindaco di Cava è la risposta ai veleni sulla Fpr venuti fuori anche nell'ultima seduta del Consiglio comunale sulla sanità. Per spiegare i motivi Polverino ripercorre la storia degli ultimi 25 anni dell'ospedale, a partire dagli anni '90, quando si avvertì che il plesso sarebbe stato considerato prima o poi inidoneo per lo sviluppo delle attività assistenziali e si incominciò a parlare di secondo polo ospedaliero.

«Furono avanzate una serie di proposte - ricorda - fra queste l'Acismom (struttura donata da Mario Amabile, in cui dovevano essere previste Fisiopatologia, Geriatria e Riabilitazione neuromotoria) ed un secondo polo dove potessero trovare sistemazione una parte delle attività». Nel '93, per avviare il processo, dopo l'ok dei primari, Polverino si portò all'Acismom con l'intesa che, se il progetto fosse fallito, sarebbe tornato all'ospedale. Le stanze del S. Maria furono subito occupate da altri e gli accordi disattesi, gli appelli a tornare in ospedale rifiutati. «Allora decisi di trasferirmi a Nocera, ma mi fu rinfacciato che abbandonavo la barca che affondava. Non seppi resistere e continuammo a lavorare sul progetto», continua Polverino, che da direttore sanitario lanciò la riorganizzazione ospedaliera mediante aree funzionali omogenee.

«Gli ostacoli vennero ancora una volta da alcuni primari e da unità operative che avrebbero poi pagato un caro prezzo, come Otorinolaringoiatria, Geriatria, Urologia e Pediatria: il progetto fu respinto». Ed aggiunge: «Da direttore sanitario mi rifiutai di avallare operazioni miranti a promuovere dei dirigenti "cari" al potere di turno e non finalizzate ad un effettivo progetto assistenziale di utilità per la città. La "casta" non mi perdonò quell'affronto e qualcuno chiese le mie dimissioni, asserendo che "operavo a danno della sanità cavese"». La storia della Ftr attraversa quella dell'ospedale. Pur operando in difficoltà, è dal 1989 Centro Regionale ad Alta Specializzazione, polo didattico delle scuole di specializzazione e punto di riferimento per programmi di ricerca di diverse Università in Italia.

«Tappe importanti, malgrado le difficoltà, quelle che riscontriamo tuttora - ammonisce Polverino - Notevoli sono i problemi strutturali, i continui ed improvvisi black-out di energia elettrica che mandano in tilt le apparecchiature, la mancanza di acqua calda e l'isolamento telefonico, a cui si aggiunge quello professionale che si ripercuote nella difficile gestione di pazienti gravi». Situazioni affrontate, fa rilevare il primario, «con una gestione oculata delle risorse e dei ricoveri». Polverino non tollera più che «la lettura (artatamente?) sbagliata di alcuni dati si ritorca proprio contro chi è vittima di una situazione logistica non più gestibile». L'unica soluzione? «Spostare Fpr al più presto, in modo da operare in una struttura decorosa e con tutte le garanzie assistenziali per i pazienti».

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, ieri l'incontro su DOS e PICS

Si è tenuto, ieri sera, 20 febbraio, nel Salone d’Onore di Palazzo di Città, il secondo ed ultimo incontro sul al fine di approfondire ulteriormente le tematiche oggetto dell’avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse per la redazione del Documento di Orientamento strategico (DOS) e condividere...

Cava, Piano di Zona S2: incontro Comune, Asl, Osservatorio disabilità

Si è svolto ieri pomeriggio, martedì 20 febbraio 2018, nella Sala Gemellaggi del Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, il tavolo di concertazione tra l'Amministrazione comunale e l'Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità, nell'ottica di definire un percorso sinergico mirato...

"La riqualificazione del Patrimonio Edilizio", convegno a Cava de' Tirreni

Grande partecipazione e contenuti interessantissimi al Convegno organizzato da Ance Aies Salerno, che si è tenuto il 19 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio del Palazzo di Città di Cava de' Tirreni, Un parterre preparato e qualificato ha affrontato il tema del recupero del patrimonio edilizio...

Cava de' Tirreni, inaugurata la palestra di Pregiato

Hanno tagliato il nastro, dopo la benedizione impartita da don Berardino, della Parrocchia di Pregiato, stamattina, lunedì 19 febbraio, alle 10.00, il sindaco di Cava, Vincenzo Servalli e la signora Rosanna De Felicis, moglie dell'indimenticato Gino Avella e madre di Mauro, ai quali e intitolata la palestra...

Maiori, la pioggia non ferma il Carnevale: tanta gente sotto ombrelli per ultima sfilata [VIDEO]

Anche l'ultima uscita della 45esima edizione del Gran Carnevale di Maiori è stata guastata dalla pioggia. Un vero peccato se si pensa allo straordinario lavoro messo in capo dallo scorso ottobre dai gruppi organizzati per la realizzazione dei magnifici carri allegorici che hanno sfilato soltanto la scorsa...