Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Pietro d'Alcantara

Date rapide

Oggi: 19 ottobre

Ieri: 18 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàS. Liberatore l'eremo diventa "albergo"

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

S. Liberatore, l'eremo diventa "albergo"

Scritto da (admin), giovedì 31 maggio 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 31 maggio 2007 00:00:00

Presentato in Comune il progetto di lavori di manutenzione straordinaria ed ordinaria e di risanamento conservativo del monastero di San Liberatore. «La scelta di recuperare lo storico romitorio da parte dell'Arcidiocesi di Cava-Amalfi - sottolinea il presidente dell'associazione pro monastero, Mons. Carlo Papa - è stata dettata dall'esigenza, sempre più sentita nei nostri giorni, di lasciarsi alle spalle il rumore assordante delle città e trovare spazio per ascoltare la propria voce interiore».

Ed il progetto, redatto dalle architette Maria Carla Del Duca, Elisabetta De Rosa e Maria Gabriella Ippolito, va in questa direzione. «Gli interventi mirano - scrivono le progettiste - alla rifunzionalizzazione del monastero in attività extra-alberghiera, con la creazione di 14 posti letto, cucina con annesse attrezzature ed una sala polifunzionale». «Per realizzare il progetto - afferma Riccardo Di Mauro, tesoriere dell'associazione cui è stato affidato l'incarico del recupero del complesso religioso - sono già a disposizione circa 80mila euro concessi come Por Campania 2000-2006. Il resto dovrà essere recuperato con fondi privati. Ma siamo già al lavoro».

Ed infatti, sono state donati tre dipinti - uno di Antonio Petti, che con l'associazione Log-in ha tenuto recentemente una mostra a Santa Maria del Rifugio; l'altro di Matteo Apicella, donato dalla famiglia; l'ultimo messo a disposizione dalla galleria "Lucio Barone" - che saranno messi all'asta per finanziare i cantieri. Ieri l'associazione, guidata da Mons. Carlo Papa, ed i dirigenti della locale Azienda di Soggiorno, Umberto Petrosino e Mario Galdi, sono stati ricevuti dal sindaco Luigi Gravagnuolo, al quale è stata donata un'opera del maestro Antonio Petti.

«L'Amministrazione comunale ha previsto e presentato nell'ambito del Parco progetti regionale l'ecomuseo della Valle San Liberatore - spiega il primo cittadino - ponendo al centro l'eremo come centro di eccellenza per lo sviluppo multidisciplinare del Golfo di Salerno e come nodo di un sistema di fari che si affacciano sul Mediterraneo, collegati tra loro dai porti commerciali, con ulteriori possibilità di interscambio. Di qui la nostra attenzione all'intervento ed all'azione dell'associazione».

L'eremo risale al X secolo e la chiesetta, esistente sul monte Butormino, era detta San Liberatore. Poi passò alle dipendenze della Badia della SS. Trinità, prosperò fino al XIV secolo. Nel 1943 fu utilizzato dagli alleati come posizione strategica per dominare la Valle Tirrena.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «La scuola è una priorità per l'amministrazione comunale»

Si è tenuta stamattina, mercoledì 18 ottobre, alle 10.00, presso la Sala dei Gemellaggi, la conferenza stampa del sindaco Vincenzo Servalli e del vice sindaco, Nunzio Senatore, assessore con delega ai lavori pubblici per illustrare le attività messe in campo finora dall'Amministrazione comunale per il...

Lamberti Food di Cava partner ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC

Lamberti Food di Cava de' Tirreni sarà partner ufficiale della 4° edizionedel Campionato Nazionale Pizza DOC, che si svolgerà presso l'Area Fieristica Macchè Arena di San Valentino Torio dal 23 al 24 ottobre 2017. L'azienda metelliana ancora una volta scenderà in campo al fianco di manifestazioni di...

Cava de' Tirreni, disoccupazione giovanile in aumento

Alcuni giorni fa, l'amministrazione Servalli aveva deciso di procedere all'avvio di un processo di ridefinizione delle competenze funzionali di alcuni settori (clicca qui per l'articolo). Un piano di assunzioni che ha scatenato una vera e propria corsa al "posto fisso". Come riporta il giornale "La Città...

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

A Sant'Arcangelo, frazione di Cava de' Tirreni, parta la raccolta firme per far restare don Giovanni Pisacane. I fedeli, infatti, non accettano il trasferimento del loro giovane parroco, destinato a Dragonea di Vietri, e hanno iniziato una raccolta firme per farlo restare. Oltre a questo, inoltre, hanno...

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Inaugurata lo scorso 25 luglio, dopo meno di due mesi piazza Bassi sta scivolando in un degrado inaspettato. La piazza presente nella frazione Pianesi di Cava de' Tirreni, infatti, è stata abbandonata se stessa, senza interventi adeguati di manutenzione. A creare malcontento tra i residenti della zona...