Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Agnese da Montepulciano

Date rapide

Oggi: 20 aprile

Ieri: 19 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico - Il quotidiano di Cava dei Tirreni

MielePiù la scelta infinita, arredo bagno, Clima, Riscaldamento, azienda leader in Campania per la vendita e distribuzione di soluzioni tecniche per la climatizzazioneEgea Luce e Gas. La casa delle buone energie, in Costiera Amalfitana aperto il nuovo punto energia a MaioriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàRiqualificazione Montecastello, ecco il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Comune di Cava

Soluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoAcquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua.La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiLegambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.Terra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera Amalfitana

Attualità

Cava de' Tirreni, riqualificazione

Riqualificazione Montecastello, ecco il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e Comune di Cava

Al fine di semplificare la relazione con i cittadini il Comune ha individuato e costituito un'unità organizzativa, anche intersettoriale, per il presidio del procedimento di realizzazione dell'amministrazione condivisa

Scritto da (redazioneip), venerdì 26 marzo 2021 12:19:40

Ultimo aggiornamento venerdì 26 marzo 2021 12:19:40

Tenuto conto della proposta formulata dall'Ente Monte Castello E.T.S. e dall'Associazione Culturale Gruppo storico Folcloristico Archibugieri Balestrieri "Cavalieri bolla Pontificia A.D. 1394", il Comune di Cava de' Tirreni ha approvato l'avviso pubblico per la formulazione da parte dei cittadini, singoli o in forma associata, di proposte di collaborazione con l'amministrazione comunale per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di Montecastello e della aree limitrofe e pertinenziali.

Al fine di semplificare la relazione con i cittadini il Comune ha individuato e costituito un'unità organizzativa, anche intersettoriale, per il presidio del procedimento di realizzazione dell'amministrazione condivisa denominata Ufficio per l'Amministrazione Condivisa.

Il Comune avvisa tutti i cittadini interessati (singoli o associati) che è indetta procedura, in esecuzione della delibera di G.C. 24 del 22/02/2021 e del regolamento sui beni comuni urbani (delibera di C. C. n. 45 del 26/06/2019), per la formulazione di proposte di collaborazione con questa Amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa di Montecastello e delle aree limitrofe e pertinenziali mediante la stipula di patto di collaborazione complesso ai sensi dell'art. 14 del Regolamento sui beni comuni urbani.

Soggetti ammessi alla presentazione delle proposte di collaborazione

Possono presentare proposte di collaborazione nell'ambito del presente avviso pubblico tutti i cittadini residenti, singoli o associati, senza necessità di ulteriore titolo di legittimazione.

Nel caso in cui i cittadini si attivino attraverso formazioni sociali le persone che sottoscriveranno i patti di collaborazione rappresenteranno la formazione sociale nei rapporti con il Comune.

Ambito tematico

Sono ammesse proposte di collaborazione aventi ad oggetto interventi di cura, rigenerazione e gestione condivisa, che comportino attività complesse o innovative volte alla conservazione nel tempo di Montecastello e delle aree limitrofe e pertinenziali.

Tali attività dovranno essere, in ogni caso, funzionali all'esercizio dei diritti fondamentali della persona, al benessere individuale e collettivo, all'interesse delle generazioni future e devono essere volte a garantire ed a migliorare la fruizione collettiva dei beni di cui al presente avviso attraverso la condivisione della responsabilità per la loro cura, gestione condivisa o valorizzazione.

I cittadini attivi non possono in alcun modo realizzare attività o interventi che contrastino con la fruizione collettiva dei beni di cui al primo comma, pena la revoca del patto di collaborazione da parte del Comune.

Tipologie di interventi

La collaborazione tra i cittadini attivi e l'Amministrazione Comunale può prevedere differenti livelli di intensità dell'intervento condiviso, ed in particolare: la cura occasionale, la cura costante e continuativa, la

gestione condivisa occasionale e la gestione condivisa continuativa.

Gli interventi sul bene comune urbano di cui al presente avviso possono riguardare:

- la manutenzione

- il restauro e la riqualificazione

- gli interventi di cura e rigenerazione

- l'innovazione digitale.

Le proposte di collaborazione volte alla sottoscrizione del patto di collaborazione complesso, dato il valore storico culturale ed economico del bene comune urbano oggetto dell'avviso, devono descrivere in maniera esatta e puntuale l'intervento che si intende realizzare.

L'Amministrazione Comunale, successivamente alla pubblicazione del presente avviso, potrà indicare ulteriori ambiti di collaborazione ai quali i cittadini attivi potranno aderire. I cittadini attivi possono, a loro volta, proporre all'amministrazione ambiti di intervento che saranno sottoposti alla valutazione della Giunta Comunale.

Modalità e termini di presentazione delle proposte

I cittadini che intendano partecipare al presente avviso devono far pervenire le proprie proposte di collaborazione complesse a mano o a mezzo posta all'Ufficio Protocollo di questo Comune, nell'orario di apertura al pubblico o per via telematica all'indirizzo amministrazione@pec.comune.cavadetirreni.sa.it.

La proposta di collaborazione deve contenere i seguenti elementi:

  1. a) descrizione puntuale, esatta e dettagliata dell'idea progettuale e degli obiettivi che si intendono raggiungere;
  2. b) durata del progetto/intervento nel suo complesso e, se singolarmente individuabili, delle varie attività e

fasi in cui si articola (cronoprogramma delle attività con l'indicazione delle risorse impiegate);

  1. c) tipologia di collaborazione (cura occasionale, cura costante e continuativa, rigenerazione e gestione condivisa occasionale o rigenerazione gestione condivisa continuativa);
  2. c) indicazione dei soggetti a cui è rivolto l'intervento (fasce di popolazione, caratteristiche territoriali, ecc.) e dei soggetti da coinvolgere per la sua realizzazione;
  3. d) individuazione e costruzione di indicatori di impatto per il monitoraggio e la valutazione degli effetti attesi;
  4. d) indicazione delle forme di sostegno necessarie o utili per la realizzazione delle attività di cui al CAPO IV del Regolamento
  5. e) elenco nominativo e curricula vitae delle persone che prenderanno attivamente parte alla realizzazione del progetto,
  6. f) indicazione dell'e-mail dove ricevere tutte le comunicazioni relative al progetto

Le proposte devono essere presentate inderogabilmente entro le ore _______ del giorno _____________2021. Non si prenderanno in considerazione proposte pervenute oltre tale termine.

 

Disposizioni di carattere procedurale. Co-progettazione e patto di collaborazione

L'Ufficio per l'Amministrazione Condivisa (d'ora innanzi Ufficio), costituito con deliberazione della Giunta n. 10 del 23/01/2020, affidato al coordinamento del Dirigente del II Settore "Urbanistica ed Attività produttive" del Comune, riceve le proposte di collaborazione avanzate dai cittadini attivi, ne verifica la completezza formale della documentazione acquisita e comunica, a mezzo mail, al soggetto proponente il nome del Responsabile del procedimento di amministrazione condivisa ed i tempi per la conclusione del procedimento.

La ricezione da parte dell'Ufficio della proposta dà avvio alla fase istruttoria nel corso della quale si procede alla verifica del contenuto progettuale, che non deve essere in contrasto con le disposizioni di cui al Regolamento ed al presente Avviso, ed alla valutazione della fattibilità tecnica dell'intervento.

Entro il termine per la conclusione dell'attività istruttoria, qualora non sussistono le condizioni per stipulare un patto di collaborazione complesso, l'Ufficio lo comunica ai proponenti illustrandone le motivazioni e chiedendo eventualmente informazioni integrative e/o ulteriore documentazione.

L'Ufficio può avviare un confronto tra i diversi proponenti per facilitare la formulazione di una proposta condivisa. In assenza di una proposta condivisa la scelta del progetto viene effettuata, ai sensi dell'art. 12, comma 5, del Regolamento con criteri di trasparenza, imparzialità ed oggettività, mediante esame comparativo delle proposte.

Le proposte presentate a valere sul presente Avviso sono sottoposti, a cura dell'Ufficio, alla Soprintendenza competente in relazione alla tipologia dell'intervento, al fine di ottenere le autorizzazioni, i nullaosta o gli atti di assenso comunque denominati previsti dalla normativa vigente, così da garantire che gli interventi siano compatibili con il carattere artistico storico, l'aspetto e il decoro del bene.

I soggetti proponenti verranno invitati, da parte dell'Ufficio, alla fase di co-progettazione, attraverso la quale si provvederà a dettagliare il contenuto dell'intervento e tutto ciò che è necessario al fine della sua realizzazione.

Entro 10 giorni dalla conclusione dell'attività istruttoria, nel caso di valutazione positiva della proposta, terminata la fase di co-progettazione, l'Ufficio predispone, ai sensi dell'art. 5 del Regolamento, lo schema di patto di collaborazione complesso e lo trasmette alla Giunta Comunale per la necessaria approvazione.

Il patto di collaborazione complesso viene approvato, entro il termine di 30 giorni dalla ricezione dello schema e di tutti gli atti necessari, dalla Giunta Comunale, alla quale è rimessa la valutazione circa la sussistenza dell'interesse generale alla realizzazione dello stesso.

Una volta approvato, il Patto di collaborazione complesso viene sottoscritto dal Dirigente competente.

La sottoscrizione del patto di collaborazione complesso, data la caratteristica del bene comune di significativo valore storico, culturale ed economico di cui al presente Avviso, non esclude la necessità che i soggetti firmatari garantiscano organizzazione e capacità tecnico - finanziaria idonee per il rispetto delle normative vigenti. L'assolvimento di tali obblighi può essere soddisfatto anche dal coinvolgimento nell'accordo di soggetti che presentino la garanzie richieste a supporto dei cittadini attivi.

Il patto di collaborazione può prevedere forme di sostegno ai sensi del Capo IV del Regolamento.

Il Comune, per sopravvenuti motivi di interesse generale, può disporre in ogni momento la revoca del patto di collaborazione già sottoscritto-

Durata

La durata del patto di collaborazione complessa non supera normalmente i nove anni. Periodi più lunghi possono eccezionalmente essere pattuiti in considerazione del particolare impegno richiesto per opere di recupero edilizio del bene immobile.

Rendicontazione

Il Patto di collaborazione prevede e definisce altresì le modalità di svolgimento delle attività di verifica monitoraggio e rendicontazione, anche contabile, degli interventi concordati. Attraverso la corretta redazione della rendicontazione è possibile dare visibilità, garantire trasparenza ed effettuare una valutazione dell'efficacia dei risultati prodotti.

La rendicontazione deve pertanto contenere informazioni relative a:

a) obiettivi, indirizzi e priorità di intervento;

b) azioni e servizi resi;

c) risultati raggiunti;

d) risorse disponibili e utilizzate.

 

Informazioni

Per quanto non previsto dal presente avviso, si fa rinvio al vigente "Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazioni per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani del Comune di Cava de' Tirreni" (Del. di C. C. n. 45 del 26/06/2019).

Copia del presente avviso è reperibile sul sito internet del Comune di Cava De' Tirreni.

Eventuali informazioni complementari inerenti l'avviso potranno essere richieste all''Ufficio per l'Amministrazione Condivisa nella persona del responsabile del procedimento Dr.ssa Stefania Piccirillo - tel. 089-682545 o tramite e-mail all'indirizzo stefania.piccirillo@pec.comune.cavadetirreni.sa.it.

Lì, ___/____/2021

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Portico!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Ala spezzata e destinato all'eutanasia, il gabbiano Armando salvato e adottato dal Circolo Canottieri Irno

Ci sono storie che toccano il cuore e quella di Armando il gabbiano è una di queste. Armando, così chiamato dagli operatori e dipendenti del "Circolo Canottieri Irno" di Salerno, si presentò con un'ala spezzata davanti al circolo una mattina di circa tre mesi fa. Gli operatori, presi da tanta compassione,...

Alta velocità da Cava a Scafati, l'appello dei Sindaci: «Nostri territori non rimangano esclusi»

I componenti della Conferenza dei sindaci della Valle del Sarno e della Valle metelliana si sono recentemente confrontati sul Progetto "Fermata Vesuvio Est". Come scrive "La Città di Salerno", l'intero territorio rischia di restare fuori dalle tratte ferroviarie principali a seguito di una rilettura...

Balena grigia avvistata a Sorrento: è il secondo cetaceo in quattro mesi nel Golfo di Napoli

Un esemplare di balena grigia lungo circa 7 metri è stato avvistato e immortalato in video nelle acque della Penisola Sorrentina. Si tratta di un raro esemplare di balena grigia che vive solo nell'Oceano Pacifico orientale. Potrebbe essere il viaggio fatto dalla balena grigia avvistata due giorni fa...

A Cava de' Tirreni ville comunali chiuse (e abbandonate) nonostante la zona arancione

Oggi la Campania è diventata zona arancione, ma Cava de' Tirreni le ville comunali restano chiuse tra le proteste dei cittadini che, attraverso i social, hanno manifestato tutta la loro disapprovazione. C'è anche chi, sarcasticamente, ha commentato così la decisione di mantenerle chiuse: "chiudere le...

Cava, percettori Rdc impiegati nei Progetti di Utilità Collettiva. La soddisfazione dell'assessore Altobello

I percettori del Reddito di Cittadinanza di Cava de' Tirreni saranno impiegati nei Progetti Utili alla Collettività (Puc) individuati dall'amministrazione comunale. Attività di segreteria e supporto amministrativo, verde pubblico, piccola manutenzione, supporto attività di protezione civile, accoglienza...