Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualità"Riprendiamoci la Manifattura!"

Acquista on line il limoncello ed i liquori della Costiera Amalfitana. Terra di Limoni la genuitià della lavorazione artigianale direttamente a casa tua. Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

"Riprendiamoci la Manifattura!"

Scritto da (admin), lunedì 12 maggio 2008 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 12 maggio 2008 00:00:00

L'associazione nazionale dei consumatori Assoutenti, riconosciuta dal competente Ministero e facente parte del Consiglio nazionale dei Consumatori, nella persona del Presidente provinciale di Salerno, Avv. Francesco Avagliano, dirama il seguente comunicato stampa:

«La manifattura tabacchi, ex conservatorio di S. Maria del Rifugio, fu ceduta gratuitamente con delibera del Consiglio comunale del 2 aprile del 1900 al demanio dello Stato e per esso all'agenzia della coltivazione del tabacco. In tale cessione si prevedeva espressamente altresì che, qualora si verificava la soppressione dell'Agenzia e lo Stato non destinasse lo stabile ad altro dei suoi pubblici servizi, il Comune poteva chiedere la retrocessione mediante il rimborso del maggior valore al momento della retrocessione. Nelle more poi le Manifatture sigaro toscano, ultimi detentori dello stabile, hanno comunicato che il Comune di Cava per esercitare il diritto di retrocessione dell'immobile doveva versare la somma 6 milioni e 79.000,00 Euro. Il Comune di Cava de'Tirreni ha fatto effettuare una propria perizia di parte dove nella stessa si parla di una somma ben diversa, pari 1 milione e 500mila Euro circa. Si dovrebbe quindi puntare ad un arbitrato per stabilire il prezzo di retrocessione del bene e poi, una volta stabilito lo stesso, decidere se esercitare il diritto di retrocessione previsto.

Nel nuovo Puc uno dei progetti cardine è proprio l'immobile della manifattura. In detto progetto è prevista la costruzione di un albergo per l'evento millennio ed una serie di abitazioni temporanee che, una volta utilizzate per il Millennio per i cavesi che rientreranno in patria, saranno poi poste sul mercato residenziale di Cava. Assoutenti ritiene che tale struttura non possa essere lasciata in mano ai privati, ma deve essere della città, patrimonio della città, contenitore di eventi, storia e memoria della città stessa. Si richiede, quindi, impegno di tutti i consiglieri comunali, di destra e di sinistra che siano, di attivarsi affinché tale immobile resti nel patrimonio e nella disponibilità del Comune di Cava de'Tirreni e quindi dei cavesi tutti, con ovvi benefici per la qualità vera della futura Cava. Se si deve parlare della Cava del millennio, della Cava del futuro, della Cava della qualità, chiediamo con fermezza che questa tanto pubblicizzata qualità sia patrimonio di tutti i cavesi e non di pochi privati imprenditori per grandi progetti immobiliari.

Si potrebbe obiettare: il Comune non ha la disponibilità finanziaria non solo per riscattare l'immobile, ma soprattutto dopo, per la sua trasformazione e realizzazione. Come fare allora? La risposta è in una sigla: STU (società di trasformazione urbana). Le società di trasformazione urbana sono state introdotte dall'art. 17, comma 59, della legge n. 127/97 e riproposte nel D.Lgs n. 267/00, art. 120. Si tratta di strumenti d'intervento che il legislatore ha voluto mettere a disposizione degli enti locali per intervenire nelle aree urbane consolidate, in attuazione degli strumenti urbanistici vigenti. Alla costituzione delle società suddette, oltre alle città metropolitane ed ai Comuni, possono partecipare anche le Province e le Regioni, nonché privati scelti tramite procedura di evidenza pubblica. Nel caso in cui i privati siano proprietari di aree o immobili che rientrano nelle operazioni di acquisizione da parte dell'ente locale, la partecipazione alla società di trasformazione urbana potrà avvenire attraverso la "trattativa privata", ciò al fine di limitare gli oneri finanziari della società stessa.

Obiettivi
- Operare delle trasformazioni urbane attraverso la riqualificazione delle condizioni insediative, mediante l'attivazione di strumenti e procedure proprie delle Società per Azioni.
- Riqualificare aree con discontinuità qualitativa, crisi urbanistico-insediative, recuperando soprattutto quelle aree che si trovano in posizione strategica.
- Associare risorse, di carattere pubblico e privato, sia per quanto riguarda gli aspetti economico-finanziari sia per quanto riguarda gli aspetti gestionali.

Opportunità dello strumento
Occorre ricordare che per la partecipazione alle società di trasformazione urbana, i partner privati vanno ricercati fra i soggetti che hanno esperienza nei settori della progettazione, realizzazione, gestione e commercializzazione. Inoltre, viene privilegiata la presenza di soggetti privati che, oltre ad apportare risorse finanziarie, siano in grado di fornire servizi per la fattibilità sul piano finanziario e soprattutto per la gestione del programma. Pertanto, si aprono nuovi spazi operativi per quei soggetti che, oltre a partecipare alla realizzazione delle opere, sono anche in grado di fornire servizi a lungo termine per la gestione ottimale degli immobili. Si prega, quindi, vivamente il Sindaco, Dott. Luigi Gravagnuolo, il Presidente del Consiglio Comunale, Avv. Lucio Panza, i Consiglieri tutti, i gruppi consiliari e tutte le forze politiche cittadine, di adoperarsi affinché tali richieste trovino un'adeguata attenzione ed un possibile riscontro positivo, nell'interesse esclusivo di tutti i cittadini interessati ad una Cava più bella!

Per ogni ulteriore informazione, si può contattare la sede dell'associazione, sita in Cava de'Tirreni al Corso Umberto I n. 228, presso lo studio del Presidente provinciale, Avv. Francesco Avagliano (tel. e fax 089 341649), oppure consultare il sito www.avvocatofrancescoavagliano.it.

Assoutenti Salerno - Il Presidente provinciale, Avv. Francesco Avagliano

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, si lavora per il parco urbano a corso Principe Amedeo

Il sindaco Vincenzo Servalli, stamattina, martedì 18 settembre, ha incontrato, insieme ai tecnici comunali, l'architetto Massimo Pica Ciamarra, progettista del parco urbano che sorgerà su corso Principe Amedeo. Il tavolo di lavoro, sollecitato dalle associazioni di categoria, è servito per una valutazione...

A Cava rinvenuto antico stemma nobiliare, Livio Trapanese: «Ha ben 188 anni»

Un reperto che conta ben 188 anni è stato ritrovato a Cava de' Tirreni, presso la sede dell'amministrazione comunale. A raccontare l'episodio è stato il giornalista cavese Livio Trapanese che, sui social, ha raccontato di essere stato contattato d'urgenza dalla dottoressa Liliana Noviello, dell'ufficio...

Cava de' Tirreni, proseguono lavori al "Simonetta Lamberti"

Questa mattina, 17 settembre, il sindaco Vincenzo Servalli ha effettuato sopralluoghi allo stadio comunale "Simonetta Lamberti", dove sono in conclusione i lavori di messa in sicurezza delle curve ed a San Giuseppe al Pozzo per le prove di cantieramento dei lavori di ripristino in quel tratto della strada...

Cava de' Tirreni: aperto il cantiere de "Il Germoglio"

Aperto ufficialmente, ieri mattina, domenica 16 settembre, il cantiere della nuova sede de "Il Germoglio", in via San Lorenzo. Emozionato il presidente dell'Associazione, Silvio Mauro, che ha fatto del lavoro da parte dei ragazzi con disabilità la propria mission, insieme alla sorella Maria e anche perché...

Pulisce le seppie nel lavandino dell'ospedale: medico licenziato

È costato caro ad un medico dell'ospedale di Praia a Mare un comportamento a dir poco superficiale e sicuramente poco professionale. Il sanitario, acquistate alcune seppie, ha pensato bene di portarle in un bagno del nosocomio e, utilizzando un lavandino, provvedere a pulirle, in modo da poterlo portare...