Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 33 minuti fa S. Teodoro martire

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàRiorganizzazione rete scolastica anche il I Circolo sul piede di guerra

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Riorganizzazione rete scolastica, anche il I Circolo sul piede di guerra

Scritto da (admin), lunedì 21 gennaio 2013 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 21 gennaio 2013 00:00:00

La Dirigente Scolastica Ester Cherri, su mandato del Consiglio del 1° Circolo Didattico di Cava de’ Tirreni (delibera n. 1 della seduta del 17 gennaio 2013), ha chiesto al Sindaco di Cava ed all’assessore alla Pubblica istruzione la revoca della delibera della Giunta Comunale n. 000459 del 20/12/12 “Proposta del Comune di Cava de’Tirreni di piano di razionalizzazione per la programmazione dell’offerta formativa scolastica e per l’organizzazione della rete scolastica A. sc. 2013/14”, con le seguenti motivazioni:

1) La delibera appare viziata nella forma in quanto non è stato chiesto il parere, obbligatorio seppur non vincolante, ai Consigli di Circolo e d’Istituto delle scuole del territorio della città di Cava de’ Tirreni, in questo non recependo quanto prescritto dall’Assessore all’Istruzione della Regione Campania, Prof. Avv. C. Miraglia, che con la deliberazione 669 del 24 novembre 2012 raccomandava “le operazioni di dimensionamento saranno predisposte da Comuni e Province mediante un sistema di consultazione con le istituzioni scolastiche”. Le istituzioni scolastiche sono state convocate in data 5 novembre 2012 ad un tavolo dal quale non sono usciti criteri, ma solo opinioni e consigli/proposte. È stata successivamente inviata alle scuole, il 6 dicembre, una bozza di piano sul quale avviare la discussione (1ª proposta), con invito ad esprimere il parere dei Consigli delle istituzioni entro il giorno 12 dicembre 2012. I Consigli che si sono espressi hanno poi scoperto che il piano nel frattempo era stato cambiato ed al tavolo che riuniva tutti i dirigenti scolastici in data 13 dicembre 2012 è stata portata una proposta diversa (2ª proposta), che è stata modificata in quella sede (3ª proposta), per poi essere approvata in Giunta in un’altra versione (4ª proposta), che è tornata alle scuole senza richiesta di ulteriore parere.

2) Questa scuola ritiene che il piano proposto non rispetti i principi della buona amministrazione, in particolare i principi dell’equità e dell’imparzialità, in quanto per sanare le situazioni degli istituti sottodimensionati adotta una strategia che penalizza gli istituti già dimensionati nell’anno scolastico in corso. Questo non ottempera a quanto raccomandato dall’assessore regionale, che in una sua circolare, inviata agli assessori provinciali delle cinque province campane, Prot. n. 1656 del 14 dicembre 2012, “Dimensionamento della rete scolastica a.s. 2012/2013”, molto saggiamente al punto 5 dice che “per garantire la continuità didattica degli alunni e problemi logistici alle famiglie sono da evitare assolutamente spacchettamenti delle autonomie normodimensionate nell’anno scolastico 2012/2013”. In particolare, per il 1° Circolo, lo spacchettamento comporterà la necessità di integrare le graduatorie di ben 4 istituzioni scolastiche con evidente difficoltà, se non impossibilità, di garantire la continuità didattica agli alunni.

3) Il piano non raggiunge l’obiettivo di razionalizzazione della spesa pubblica passando da 13 istituzioni ad 11, pur in presenza di 4 istituzioni sottodimensionate. La nostra scuola ha elaborato una proposta di piano che per l’istruzione superiore vede l’aggregazione di istituti sottodimensionati ad altri dimensionati (come da piano della giunta) e che aggrega le due scuole secondarie di primo grado sottodimensionate, lasciando inalterata la composizione di tutte le altre scuole normodimensionate, passando da 13 a 10 istituzioni.

Il personale ATA, il direttore dei servizi generali amministrativi, i docenti e la dirigente scolastica dichiarano: «Il 1° Circolo, prima scuola comunale istituita a Cava de’ Tirreni, ha sempre mantenuto alti gli standard educativi in termini di quantità e qualità, adattandosi in modo creativo ai cambiamenti ed innalzando progressivamente la professionalità dei propri operatori. Nell’anno scolastico in corso è l’unica scuola di Cava che ha visto l’autorizzazione da parte dell’USR Campania di una sezione di classe prima a tempo pieno. Dal 2007, inoltre, il Circolo si avvale del Bollino “ISO 9004-2009”, che la certifica “Scuola di Qualità”, ed è componente della rete MUSA, i cui fini sono la promozione di confronto e scambio di esperienze. Il piano di razionalizzazione della rete scolastica deliberato dal Comune di Cava de’ Tirreni penalizza il Primo Circolo, lo “frammenta”, compromettendo la continuità didattica degli alunni e determinando la decrescita di una scuola che ha scritto importanti pagine della storia cavese».

Aggiunge il Presidente del Consiglio di Circolo, Marco Ascoli: «In Commissione consiliare abbiamo avuto finalmente la possibilità di dire la nostra su una proposta approvata ritenendo di poter fare a meno di un confronto nel merito con gli attori principali della scuola: i Circoli didattici, il corpo docente ed i genitori di coloro che beneficeranno o, come in questo caso, subiranno sulla loro pelle le scelte. Avrei preferito una concertazione, una risposta sulle proposte avanzate dal nostro Circolo, ma non ho avuto il piacere di ascoltare l’assessore Passa, che dopo una spiegazione parziale, che suonava quasi come una giustificazione, alle domande poste in Commissione non ha dato risposte. La proposta appare inadeguata e mette a rischio la qualità dell’istruzione, e non solo al I Circolo, dove, oltre ai danni comuni ad altri Circoli, saremo costretti a rinunciare ad almeno 3 classi a tempo pieno, istituite ottimizzando gli orari del corpo docente, ed alle quali si è aggiunta quest’anno una classe prima autorizzata dall’Ufficio Scolastico Regionale, unica su tutto il territorio cavese. Mi auguro che l’Amministrazione e l’Assessore Passa ritornino sui loro passi e non si macchino di questa nefandezza. Noi in ogni caso andremo avanti e siamo disposti anche ad arrivare ad un ricorso al TAR con la richiesta di sospensiva qualora la proposta diventi esecutiva. Siamo convinti che la proposta approvata dalla Giunta sia da ritirare innanzitutto perché non tiene conto di criteri fondamentali come la continuità didattica, poi perché i dimensionamenti ottimali delle istituzioni (a regime la Regione immagina 900/930 alunni) porterebbero nel giro di poco a sottodimensionamenti, ed infine, ma non ultimo, non risponde ai criteri dettati dalle normative regionali e dalle successive circolari applicative emanate. Così com’è, questo piano è anche antieconomico, in quanto prevede una dirigenza in più del necessario».

1° Circolo Didattico di Cava de’ Tirreni

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Razzista: basta la parola!

di Paolo Russo Nell'intervallo della partita, ieri sera al bar, si discuteva tra amici (tutte persone serie e perbene, lavoratori e professionisti rispettabili) dei recenti bruttissimi fatti di cronaca: in particolare del "presunto" stupro attuato a Firenze da due carabinieri. Le virgolette entro cui...

Cava, campi containers: resta solo una terremotata

Ieri mattina, mercoledì 13 settembre, presente anche il Sindaco Vincenzo Servalli, sono state consegnate le chiavi del nuovo alloggio alla signora Margherita Passaro. Nello studio del dirigente Antonino Attanasio, l'ottantatreenne Passaro, che oggi vive da sola, ha sottoscritto il contratto e ricevuto...

Cava, continua la pulizia delle caditoie

In corso gli interventi di pulizia straordinaria delle caditorie come deciso dall'Amministrazione Servalli, a seguito degli interventi di prevenzione dei rischi idrogeologici per gli incendi di questa estate delle aree boschive. Stamattina la Metellia Servizi,con l'ausilio di una ditta specializzata...

Gli imprenditori cavesi a Kaunas per le "Giornate della cultura italiana"

Partirà domani mattina, destinazione Kaunas, la delegazione di imprenditori cavesi, accompagnata dal vicesindaco Nunzio Senatore, dal presidente del Comitato Gemellaggi, Nicola Pisapia e dagli Sbandieratori Cavensi, per partecipare alle "Giornate della cultura italiana "Scopri l'Italia a Kaunas", organizzate...

Cava, rotatoria viale Marconi: posti auto garantiti e maggiore sicurezza per la viabilità

Posti auto garantiti e maggiore sicurezza per la viabilità, con la piena soddisfazione dei commercianti del tratto di viale Marconi all'intersezione con via Talamo. L'incontro che si è tenuto ieri pomeriggio, voluto dal Sindaco Vincenzo Servalli, con i commercianti del posto, cui hanno partecipato anche...