Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàRiapre Villa Rende

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Riapre Villa Rende

Scritto da Il Mattino (admin), giovedì 13 marzo 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 13 marzo 2003 00:00:00

Il parco di Villa Rende sarà restituito alla città nelle prossime settimane. I lavori di rifacimento della pavimentazione, infatti, sono ormai giunti a conclusione. «Siamo vicini all'apertura. Sono stati realizzati - afferma il sindaco Messina - la nuova pavimentazione con sestini di cotto ed il nuovo sistema di raccolta di deflusso delle acque piovane, che non pochi problemi avevano creato ai precedenti lavori. E così, il parco potrà essere restituito alla città e, soprattutto, alla località dei Pianesi».Villa Rende fu tra le dimore signorili più importanti nell'800 e nei primi anni del '900. Dotata di un bel parco, accoglieva feste e concerti all'epoca del suo massimo splendore. Così si legge in una cronaca del tempo: «Il mercoledì e la domenica si riceve in casa del marchese di Rende e si raccolgono tutti i nobili villeggianti napoletani. La villa ha uno splendido giardino» (1874). Vi furono ospitati, tra gli altri, i principi Umberto di Savoia e Maria Josè. Apparteneva ai marchesi Siciliano di Rende. Il suo splendore coincide con il periodo d'oro della villeggiatura a Cava, quando la nobiltà napoletana prese a procurarsi nella città metelliana delle proprie dimore fisse di campagna, trasformate poi in ville. E così, nacquero le ville Talamo, Abenante, Pastore, Aganoor, Gagliardi, Tenore, Baldi, Marghieri, De Bonis Yong, Craven e tante altre che ancora oggi fanno corona alla Vallata. Fu un'epoca indimenticabile e le cronache del tempo ne hanno descritto gli splendori. Negli anni '50, Villa Rende ed il suo parco furono acquistati dall'Eca, entrando a far parte, così, dei beni comunali. «Fu un'intuizione di Abbro e servì a dare un'adeguata sistemazione agli indigenti che occupavano l'asilo di mendicità a San Lorenzo», racconta Gerardo Canora, a lungo segretario dell'Ente. E fu veramente una casa dignitosa per tanti. Quando si pensò ad aprire il parco alla comunità dei Pianesi ed a costituire per essa un polmone di verde, il sisma del 23 novembre 1980 sconvolse uomini e cose. La Villa fu resa inagibile e gli anziani furono sistemati in case di latta nel parco. Una colata di cemento distrusse viali ed aiuole. Un vero scempio. Solo nella metà degli anni '90, quando la situazione igienico-sanitaria dei prefabbricati era diventata insostenibile, gli anziani furono trasferiti nel locali dell'Acismom di Pregiato. Si pensò, quindi, ad un recupero del giardino, per restituirgli la sua funzione di parco. Siamo giunti, così, al 2003 e solo ora, dopo una momentanea apertura nel 2000, potrà essere recuperato. «Sono anni - afferma Carmine Medolla, fondatore dell'associazione "San Gaetano", unitamente al parroco, don Francesco Della Corte - che lottiamo per una riapertura del parco e per una ristrutturazione della Villa. Deve diventare un punto di aggregazione della località dei Pianesi, oltre che un centro culturale per la città». Nelle intenzioni del sindaco Messina, la struttura dovrà svolgere un ruolo importante. «Dovrà ospitare - annuncia il primo cittadino - tutti gli uffici dell'Urbanistica e del Catasto, il cuore del progetto di città che intendiamo attuare. Inoltre, la struttura ospiterà un centro di ristorazione d'essai. La nuova destinazione servirà a rivitalizzare uno dei siti più antichi e suggestivi del Borgo».

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...