Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Alessio confessore

Date rapide

Oggi: 17 luglio

Ieri: 16 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàRiaperto il Museo dell'Abbazia

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Riaperto il Museo dell'Abbazia

Scritto da (admin), mercoledì 13 luglio 2005 00:00:00

Ultimo aggiornamento mercoledì 13 luglio 2005 00:00:00

Inaugurato lunedì sera, giorno della festa di San Benedetto, il museo dell'Abbazia benedettina della Santissima Trinità di Cava de'Tirreni. I lavori di restauro, durati ben 4 anni, hanno restituito alla comunità monastica ed agli appassionati di arte un luogo ricco di opere straordinarie e di gran pregio artistico. Hanno fatto gli onori di casa l'Abate, Mons. Benedetto Chianetta, e Giuseppe Zampino, Soprintendente ai Beni architettonici e storico-artistici di Salerno ed Avellino. «La riapertura del nostro museo accresciuto ed ampliato - ha affermato l'Abate Chianetta - ci riempie di gioia e consolazione. La bellezza impressa nelle tele, nelle sculture, nelle ceramiche e nelle miniature, porta l'impronta del Divino, che trasmette agli artisti una scintilla della sua trascendente sapienza, coinvolgendoli nella sua potenza creatrice». La sede dell'attuale museo, comunque, non è definitiva. Lo ha ribadito il soprintendente Zampino nel suo intervento: «È prevista la trasformazione di grandi spazi esistenti all'interno del monumento in ulteriori sale espositive. Sarà possibile esporre altri straordinari manufatti, da lungo tempo giacenti nei depositi, che saranno restituiti interamente alla fruizione pubblica. Si tratta di un patrimonio d'arte estremamente significativo. I lavori predisposti dalla Soprintendenza hanno interessato, in particolare, un ambiente adiacente alla splendida sala duecentesca, che ospitava, a partire dagli anni '60, una pregevole raccolta di opere d'arte. L'ampliamento del museo è stato attuato utilizzando spazi una volta destinati alle scuole della Badia. Ciò ha consentito di poter esporre al pubblico altre preziose testimonianze inedite dei secoli XVII e XVIII, opportunamente restaurate, in aggiunta a quelle già note». Precedentemente, solo una splendida sala del secolo XIII era adibita a museo. Venne scoperta dopo la seconda guerra mondiale. Era nascosta interamente da soprastrutture e perciò non visibile. A seguito di un fortuito intervento di ristrutturazione ad una parete, fu notata dagli operai la presenza di un capitello sulle pareti e, successivamente, di alcune colonne. La volta è stata rifatta perché irreparabilmente lesionata, le finestre originali non si sono potute ricostruire perché mancavano gli elementi, ma tutto il resto conserva la sua originalità. Il merito del ripristino della sala spetta in egual misura all'Abate del tempo, Mons. Mauro De Caro, ed al prof. Bruno Molajoli, allora Soprintendente alle Gallerie della Campania. Sotto la guida di quest'ultimo, l'architetto Ezio De Felice restaurò sapientemente la sala ed il prof. Ferdinando Bologna eseguì in maniera accuratissima l'ordinamento del museo. In questa sala e nell'altra recentemente recuperata vi è raccolta ed esposta una buona parte delle opere d'arte possedute dalla Badia. Ordinata scientificamente da Angelina Montefusco, mentre l'allestimento museale è a cura di Lina Sabino, entrambe funzionarie della Soprintendenza. Il percorso espositivo è illustrato dal raffinato dépliant realizzato da Menabò-Salerno. Nel museo sono conservati marmi scolpiti dal II al XVI secolo, fra cui alcuni frammenti scultorei di Tino da Camaino, dipinti databili dal XVI al XVIII secolo di Luca Giordano, Francesco De Mura, Andrea da Salerno e Giovan Francesco Penni. Fanno parte del patrimonio dello storico monastero benedettino, inoltre, oreficerie gotiche ed oggetti di arte applicata, tra cui preziosissime ceramiche ed avori. Il museo è aperto al pubblico tutti i giorni, dalle 9 alle 12.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Contest #welovecava: vince l'associazione Cava Storie

Cava Storie è la vincitrice del contest #welovecava, organizzato da Associazione Exedra e Soc. Coop. Cava Felix. L'associazione beneficerà di 5.000€ in servizi professionali per la realizzazione del progetto "L'Aromataro". L'Associazione Exedra e la Cooperativa Sociale Cava Felix hanno indetto lo scorso...

Stella d'oro al Social tennis Club Cava de' Tirreni

La Commissione nazionale benemerenze sportive, su proposta del Coni provinciale, ha deliberato l'assegnazione della Stella d'oro al Merito sportivo al Social Tennis Club di Cava de'Tirreni, presieduto dall'avvocato Francesco Accarino, per l'importante contributo dato allo sport. «Ringrazio Nello Talento...

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...

Cava de' Tirreni: lavori in corso a Pregiato, Santa Lucia, Sant'Anna e Gescal

Il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore, stamattina, mercoledì 11 luglio, hanno effettuato sopralluoghi ai cantieri della scuola primaria della frazione di Santa Lucia, dei lavori provinciali di rifacimento del tratto di strada franato di via Pasquale...