Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 12 ore fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàRestituita alla comunità Santa Maria del Quadruviale

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Restituita alla comunità Santa Maria del Quadruviale

Scritto da Lello Pisapia (admin), sabato 2 settembre 2000 00:00:00

Ultimo aggiornamento sabato 2 settembre 2000 00:00:00

Dalla teoria alla pratica, dalle aride aule al ben più stimolante rapporto diretto con il territorio: è l'affascinante esperienza vissuta, per il secondo anno consecutivo, dai 29 allievi dei corsi di formazione professionale, organizzati dalla Regione e gestiti dal DEC, la sezione decentrata di Cava de' Tirreni. I lavori dello stage, svoltosi presso la Chiesa di Santa Maria del Quadruviale, in località San Pietro, con l'autorizzazione dell'Ufficio Tecnico della Curia e sotto l'egida della Soprintendenza, hanno visto protagonisti, più specificamente, i corsi di "Restauratore d'arte" e di "Intarsiatore e restauratore mobili". Sotto la direzione dell'Impresa "EU&RO" del prof. Giancarlo Napoli, gli allievi del primo corso si sono dedicati al restauro degli affreschi dell'abside; quelli del secondo, invece, si sono impegnati nel restauro dell'altare in legno dorato, curati dall'Impresa "Restauro Gallo" di Luciano Gallo. Molto lusinghieri i risultati ottenuti, mostrati alla collettività durante la cerimonia di consegna dei lavori e di riapertura della Chiesa di Santa Maria. Davvero una gemma preziosa, quest'ultima, sia per lo stile architettonico che la caratterizza, sia per la presenza di dipinti ed affreschi meravigliosi. Una gemma tornata a rifulgere grazie soprattutto alla volontà ed all'entusiasmo degli allievi impegnati nello stage, come sottolinea con orgoglio Antonio De Rosa, responsabile regionale del DEC di Cava. «Innanzitutto, intendo ringraziare sentitamente Mons. Giuseppe Caiazza, responsabile dell'Ufficio Tecnico della Curia, e soprattutto l'Amministrazione della Congrega di Santa Maria - afferma il dott. De Rosa - che ci ha consentito di realizzare, primi, tra l'altro, in tutta la Regione Campania, quest'esperienza di stage sul territorio. Senza presunzione, è questo il percorso da seguire per ottenere risultati concreti: rispetto alle ore di insegnamento teorico, infatti, dovrebbero essere preponderanti quelle di esperienza pratica, mirata ad una concreta verifica di quanto appreso nelle aule. Le 180 ore di stage sul territorio, che siamo riusciti faticosamente ad ottenere, sono ancora troppo scarse in rapporto alle 600 ore totali del corso. Ma i correttivi da apportare non si fermano certo qui: è indispensabile, come da tempo, purtroppo inutilmente, stiamo sostenendo, rendere triennale la durata dei corsi, in modo da destinare il terzo anno alla specializzazione, quanto mai necessaria ove si consideri la variegata gamma di forme di restauro, tenendo, tra l'altro, presente che l'attestato biennale, rilasciato attualmente agli allievi, non consente loro di partecipare, a pieno titolo, ad alcun concorso nazionale od europeo. Ancora, preliminare alla creazione di determinate tipologie di corsi dovrebbe essere una seria ed attenta ricerca di mercato, volta a scoprire quale figure di professionisti e di operai specializzati richieda il mondo del lavoro. In quest'ottica, un ruolo non marginale andrebbe svolto anche dalla scuola e dall'università, in modo da fornire ai giovani una cultura più ampia possibile, che consenta anche una certa flessibilità ed adattabilità nel tempo, per arrivare ad una formazione professionale di stampo e di livello europeo. Tutte esigenze, queste, che abbiamo più volte sottolineato, senza peraltro ottenere alcun riscontro in seno alle Istituzioni, ed in particolare presso la Regione Campania. Fortunatamente, a breve termine, buona parte delle competenze in materia dovrebbero essere delegate alla Provincia, ente territoriale molto più circoscritto, quindi in grado - si augura il dott. De Rosa - di conoscere e seguire meglio le realtà locali». A fronte dei brillanti risultati conseguiti, emerge, però, una clamorosa nota dolente: dal dicembre '99 gli allievi dei corsi non percepiscono alcun emolumento. Dura, ma comprensibile, è al riguardo la "reprimenda" del responsabile del DEC di Cava de' Tirreni. «E' assolutamente inconcepibile - denuncia il dott. De Rosa - che si svolgano dei corsi di formazione professionale per disoccupati di lunga durata e che, poi, questi ragazzi da molti mesi non percepiscano neanche il rimborso dell'abbonamento, senza voler parlare dell'indennità di presenza. E' una situazione assurda, vergognosa, in merito alla quale sarebbe opportuno un intervento della magistratura per rimuovere gli ostacoli che impediscono tali pagamenti, pur in presenza di un piano finanziario già approvato, e per accertare eventuali responsabilità, magari di qualche burocrate di turno, che ometta di compiere dei passaggi tecnici obbligati. In realtà, spostando l'attenzione su un'ottica più generale, da parte del Fondo Sociale Europeo non mancano i finanziamenti, ma, è questo l'aspetto drammatico, non sono spesi bene o addirittura non sono affatto utilizzati. Fino a quando - si interroga preoccupato il dott. De Rosa - possiamo sperare che questi soldi vengano elargiti così, sic et sempliciter, senza una concreta verifica dell'uso che ne viene fatto?». Verifica che, ci permettiamo di aggiungere, potrebbe rivelarsi nefasta per la nostra realtà, con conseguente, amara, ma inevitabile destinazione dei fondi previsti alle Regioni effettivamente meritevoli di tale attenzione.

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, presidente Trezza: «Con Pasquale Falcone nasce il vero CCN»

Il presidente della Delegazione di Cava de' Tirreni, Aldo Trezza, augura buon lavoro al nuovo presidente del Consorzio Centro Commerciale Naturale, Pasquale Falcone e a tutto il nuovo Direttivo. «Dopo anni in cui il Consorzio CCN si è distinto per non aver fatto praticamente nulla, per essere diventato...

Rifiuti a Cava, sindaco Servalli: «Se non si differenzia a rischio la tenuta dei costi»

Le continue emergenze che si stanno verificando nelle ultime settimane a causa di incendi nelle piattaforme di conferimento dei rifiuti differenziati e il perdurare dell'inosservanza da parte di tanti cittadini delle piccole regole per una efficace raccolta differenziata stanno mettendo a serio rischio...

Cava de' Tirreni: lavori in corso a Pregiato, Santa Lucia, Sant'Anna e Gescal

Il sindaco Vincenzo Servalli e l'assessore ai lavori pubblici e manutenzione, Nunzio Senatore, stamattina, mercoledì 11 luglio, hanno effettuato sopralluoghi ai cantieri della scuola primaria della frazione di Santa Lucia, dei lavori provinciali di rifacimento del tratto di strada franato di via Pasquale...

Conferimento rifiuti a Cava, assessore Senatore: «Sempre maggiori impurità nell’umido»

Questa mattina, la piattaforma di conferimento dell'umido convenzionata con il Comune di Cava de' Tirreni, non ha ritirato ben 70 quintali di rifiuti della frazione organica umida, prelevati nella giornata di ieri sul versante est del territorio, in quanto presentavano una quantità eccessiva di impurità....

Cava, prevenzione incendi boschivi: 18 luglio convocata assemblea generale

Si è tenuto, stamattina, 9 luglio, a Palazzo di Città, il tavolo tecnico sulla prevenzione incendi, coordinato dall'Assessore all'ambiente, Nunzio Senatore ed al quale ha partecipato anche il sindaco Vincenzo Servalli, oltre ai Consiglieri comunali capigruppo, Marco Galdi, Vincenzo Lamberti, Marisa Biroccino...