Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Luca evangelista

Date rapide

Oggi: 18 ottobre

Ieri: 17 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniAttualitàProblema casa l'appello della Federabitazione

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Associazione Giornalisti Lucio Barone, Cava dei Tirreni e Costa d'Amalfi Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana AB Tech Informatica - La soluzione ai tuoi problemi di Information Technology - Web - Hosting - Server - Home Office e Personal Computer Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi Booble Italia - Notizie virali, senza virus, senza interferenze. La notiza dalla parte del lettore

Attualità

Problema casa, l'appello della Federabitazione

Scritto da La Redazione (admin), lunedì 12 maggio 2003 00:00:00

Ultimo aggiornamento lunedì 12 maggio 2003 00:00:00

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviataci da Aldo Carbone, presidente della Federabitazione Campania/Confcooperative, in merito all'emergenza casa, molto sentita anche nella città metelliana. Leggiamola insieme...

"L'impennata dei prezzi, che da anni sta caratterizzando il mercato della casa, anche a Cava de' Tirreni, induce a fare alcune considerazioni sulla condizione abitativa della città, caratterizzata da un forte squilibrio tra domanda ed offerta di alloggi, in vendita o in affitto. Squilibrio spesso dovuto all'incapacità del mercato di offrire una casa a costi d'acquisto o per livello di canone, compatibile con i redditi delle famiglie che caratterizzano la domanda. Lo squilibrio è ancora più evidente allorché verifichiamo che esso è caratterizzato da una domanda indirizzata ad alloggi in locazione, non riscontrabili sul mercato edilizio. Questa situazione di grave crisi per chi esige il "diritto all'abitare" si tramuta in una vera e propria emergenza, provocando condizioni di sfratto non sempre attenuate dai continui decreti di proroga del blocco.

Il riemergere di un vero e proprio disagio abitativo riporta al centro dell'attenzione la domanda espressa da fasce deboli, quali cittadini soggetti a provvedimento di sfratto, giovani coppie, studenti, anziani, singles. Categorie alle quali, certamente, per capacità di reddito o di risparmio, non può essere offerta solo la soluzione della proprietà ed a prezzi di acquisto alti, che pone la città di Cava ai primi posti nella provincia. Per tutte queste fasce di cittadini vanno proposte delle soluzioni, senza ritenere che il problema non possa appartenerci, perché causa di frammentazioni di nuclei familiari per emigrazioni e di tensioni sociali che, comunque, coinvolgono la comunità cittadina. Per ogni categoria sociale si richiede un'opportuna metodologia di intervento e strumenti efficaci, non solo da un punto di vista finanziario, per ottenere soluzioni che facciano leva sul principio della sussidiarietà.

La Federabitazione/Confcooperative registra con soddisfazione che la Regione Campania, per ridurre il disagio abitativo e risolvere il problema delle richiamate categorie sociali, ha recentemente pubblicato il bando per la concessione di contributi per il recupero e la costruzione di 1.500 alloggi in locazione, a canoni convenzionali. Nel testo deliberativo regionale approvato, sono state raccolte alcune significative indicazioni proposte dalla Federabitazione nel corso di questi mesi, durante il confronto con l'Assessorato all'Edilizia Pubblica Abitativa, e che possono, per le loro peculiarità e specificità, portare a soluzioni i problemi che interessano anche la città di Cava. Il bando regionale è un'occasione concreta per affrontare i problemi delle famiglie di cooperatori cavesi che, per la scadenza del Piano di Edilizia Economica e Popolare, attualmente hanno visto ancora una volta rinviata la loro soluzione. La situazione creatasi, se perdura l'insensibilità al problema, può portare ad ulteriori trasferimenti di cavesi ai Comuni vicini, dove invece si stanno creando condizioni di più conveniente e variegata accessibilità alla casa.

In particolare, il bando regionale offre la possibilità:

di intervenire non solo nei Comuni capoluoghi, ma dovunque esiste il problema del disagio abitativo;

di avviare una politica di edilizia abitativa ecocompatibile, richiedendo l'impegno degli operatori ad utilizzare elementi di bioedilizia e bioarchitettura, dando priorità a questi interventi sia per il recupero che per la nuova edificazione;

di dare preferenzialità agli operatori che realizzeranno alloggi di piccolo e medio taglio, allo scopo di soddisfare la domanda di nuclei monofamiliari.

Unitamente a questi elementi che hanno caratterizzato il confronto, è stata posta l'esigenza, allo scopo di evitare il non utilizzo dei contributi da parte dei Comuni per carenza di strumenti urbanistici, di adottare procedure di legge quale Accordo di Programma o localizzazione ai sensi dell'art. 51della legge 865/71. Quest'ultima condizione può essere una possibilità concreta per recuperare a Cava l'immediata fattibilità urbanistica procedurale e portare a soluzioni gli annosi problemi legati ad interventi di edilizia convenzionata, in particolare per le cooperative.

Le cooperative di abitazione, per il loro ruolo storico, sono le candidate naturali, per sensibilità ed esperienza, ad esprimere risposte concrete all'ampia platea sociale che è portatrice di una concezione della casa non come " bene d'investimento", ma come "bene d'uso", come servizio indispensabile, flessibile ed adattabile ai diversi cicli della vita familiare e personale. Una platea che è presente in maniera non uniforme sul territorio e che sul versante della tipologia abitativa pone problemi nuovi, che vanno risolti con una politica abitativa più aperta e rivolta al concreto utilizzo delle opportunità offerte dalle leggi regionali e nazionali".

Aldo Carbone, presidente Federabitazione Campania/Confcooperative

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: «La scuola è una priorità per l'amministrazione comunale»

Si è tenuta stamattina, mercoledì 18 ottobre, alle 10.00, presso la Sala dei Gemellaggi, la conferenza stampa del sindaco Vincenzo Servalli e del vice sindaco, Nunzio Senatore, assessore con delega ai lavori pubblici per illustrare le attività messe in campo finora dall'Amministrazione comunale per il...

Lamberti Food di Cava partner ufficiale del Campionato Nazionale Pizza DOC

Lamberti Food di Cava de' Tirreni sarà partner ufficiale della 4° edizionedel Campionato Nazionale Pizza DOC, che si svolgerà presso l'Area Fieristica Macchè Arena di San Valentino Torio dal 23 al 24 ottobre 2017. L'azienda metelliana ancora una volta scenderà in campo al fianco di manifestazioni di...

Cava de' Tirreni, disoccupazione giovanile in aumento

Alcuni giorni fa, l'amministrazione Servalli aveva deciso di procedere all'avvio di un processo di ridefinizione delle competenze funzionali di alcuni settori (clicca qui per l'articolo). Un piano di assunzioni che ha scatenato una vera e propria corsa al "posto fisso". Come riporta il giornale "La Città...

Cava, parte la raccolta firme per far restare don Giovanni

A Sant'Arcangelo, frazione di Cava de' Tirreni, parta la raccolta firme per far restare don Giovanni Pisacane. I fedeli, infatti, non accettano il trasferimento del loro giovane parroco, destinato a Dragonea di Vietri, e hanno iniziato una raccolta firme per farlo restare. Oltre a questo, inoltre, hanno...

Cava de' Tirreni, piazza Bassi abbandonata: l'appello dei residenti

Inaugurata lo scorso 25 luglio, dopo meno di due mesi piazza Bassi sta scivolando in un degrado inaspettato. La piazza presente nella frazione Pianesi di Cava de' Tirreni, infatti, è stata abbandonata se stessa, senza interventi adeguati di manutenzione. A creare malcontento tra i residenti della zona...