Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel I Saldi più attesi sono quelli di Petrillo Abbigliamento che vi aspetta a Contursi Terme con le migliori occasioni di fine stagione I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàPoche aule caos al "Vanvitelli"

D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Poche aule, caos al "Vanvitelli"

Scritto da (admin), giovedì 13 settembre 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento giovedì 13 settembre 2007 00:00:00

All'insegna della contestazione e del caos suona la campanella per l'inizio dell'anno scolastico per gli alunni dell'Istituto Tecnico Statale per Geometri "L. Vanvitelli". Mancano 6 aule, nonostante il problema sia noto alla Provincia da oltre un anno. «Avrebbero dovuto consegnarci già a dicembre - afferma il vicepreside vicario, Carmine Adinolfi - dei locali nei quali avremmo sistemato la segreteria e, con opportuni lavori, i locali dell'attuale segreteria sarebbero diventate aule. Invece, ci troviamo di fronte alla necessità di andare incontro al doppio turno per oltre un mese, con grave disagio per alunni, docenti e famiglie, in attesa che si risolva il problema».

Il dirigente scolastico, la prof.ssa Matilde Piselli, i collaboratori della presidenza, i docenti ed il personale amministrativo erano al loro posto di lavoro. «Purtroppo, ci troviamo di fronte ad una situazione in cui affiorano pesanti responsabilità della Provincia. E pensare che esistono istituti con aule vuote, altro che ottimizzazione e razionalizzazione di cui parlano i nostri amministratori! A pagare è sempre la cenerentola Scuola», sbotta la preside, che da giorni è sul piede di guerra, presagendo le difficoltà. Il presidente del Consiglio d'Istituto, Raffaele Cesaro, è particolarmente irritato: «Gli interessi degli alunni, dei docenti e delle famiglie sono completamente disattesi, eppure era una vicenda che avrebbe dovuto chiudersi prima. I locali che dovrebbero consegnarci, purtroppo, hanno bisogno ancora di ulteriori lavori, ciò rende difficile il trasferimento e la successiva trasformazione in aule. È una vera vergogna».

Nel pomeriggio di ieri il dirigente scolastico ha convocato il collegio dei docenti ed ha illustrato la situazione. Presentata l'ipotesi del doppio turno, in serata il Consiglio d'Istituto. Delusione e rabbia si leggono sui loro volti. Intanto, dalla Provincia non ci sono segnali. Sul cantiere ieri l'ing. Orefice, che ha dovuto sostenere l'urto dei docenti, degli alunni e delle famiglie. «Eppure la soluzione è a portata di mano: la succursale del Magistrale può essere sistemata all'Itc, dove vi sono aule vuote, e gli alunni del "Vanvitelli" nelle aule destinate al Magistrale che sono allocate, anche se con un'entrata diversa, nella stessa struttura del "Vanvitelli". Altro che Città della Qualità»: così uno dei genitori.

Intanto, gli alunni hanno fatto pervenire nelle varie redazioni dei giornali una lunga lettera, nella quale denunciano il disagio e la disattenzione delle autorità provinciali sul problema Scuola. La situazione era stata illustrata pure alle autorità cittadine, anche se la competenza resta della Provincia. «Ora occorre lavorare per una soluzione che sia la più immediata possibile. Soprattutto, trasmettere ai vari dirigenti scolastici il messaggio che gli istituti appartengono alla comunità e non sono un loro patrimonio. Di qui il diniego ad ospitare altri istituti è fuori di ogni logica», afferma il presidente del Consiglio d'Istituto, Raffaele Cesaro. Una storia, quella del "Vanvitelli", che continua travagliata da anni, nonostante l'impegno dei dirigenti scolastici e dei docenti, che continuano a far sentire la propria voce, a quanto pare inascoltata.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

Cava, controlli al Circo Niuman: nessun maltrattamento su animali

Come già anticipato, il Circo Niuman è arrivato a Cava de' Tirreni, scatenando diverse polemiche tra gli attivisti dell'associazione Veg in Campania (clicca qui per approfondire). L'amministrazione Comunale, intanto, ha fatto trapelare un comunicato nel quale dichiara di aver effettuato i controlli all'installazione...

Cava, consigliere Narbone: «Passiano riavrà il suo ufficio postale»

Arrivano buone notizie per i cittadini di Passiano. La frazione di Cava de' Tirreni riavrà molto presto il suo ufficio postale, dopo la chiusura di quello situato al piano terra dell'istituto scolastico "G. Pisapia". Ad annunciare la notizia e il conseguente accordo con Poste Italiane è stato il consigliere...

A Cava presentato “Anch’io Centro”, progetto a favore del Centro Commerciale Naturale

Presentato, ieri pomeriggio, giovedì 22 febbraio 2018, presso la Sala del Consiglio di Palazzo di Città, il Progetto Europeo Simplicity - Horizon 2020, "Anch'io Centro", in partenariato tra l'amministrazione Servalli, l'Università di Cassino e del Lazio Merdionale, la Ditron Connect-D e il Centro Commerciale...

Circo Orfei a Cava, gli attivisti di Veg in Campania: «Basta sfruttamento degli animali»

Sabato 24 febbraio, all'incrocio tra via Filangieri e via Gramsci, gli attivisti dell'associazione Veg in Campania scenderanno in strada per protestare contro il circo con animali di Nelly Orfei, giunto in questi giorni a Cava de'Tirreni. «Ancora una volta gli attivisti Veg in Campania ed altre associazioni,...

"Aumenti di 30-35 euro, non pagate bollette luce", la bufala via Whatsapp

Sono in tanti i cittadini italiani disorientati in questi giorni a causa dell'invito a non pagare la prossima bolletta dell'energia elettrica. Un trucco che "funzionerà solo se lo faremo in tanti". Il messaggio sta circolando via Whatsapp, diffuso da amici e parenti. E come spesso accade in questi casi,...