Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Chiara da Montefalco

Date rapide

Oggi: 17 agosto

Ieri: 16 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Portico

Il quotidiano di Cava dei Tirreni

Il Portico, il quotidiano di Cava dei Tirreni

Varietà: l'edizione 2018 del Gusta Minori in Costa d'Amalfi - Arte e Sapori di un territorio unico Divin Baguette Maiori Costa d'Amalfi Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniAttualitàPiano ospedaliero ritorno al passato

La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Geljada la gelateria artigianale in Costa d'Amalfi - Sul lungomare di Maiori potrete assaggiare il miglior gelato della Costiera Amalfitana Legambiente Città di Cava de' Tirreni - Salerno Campania Italia Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi MTN Company Comunicazione integrata Cava dei Tirreni (SA) Campania - Italia Il Vescovado, il giornale on line della Costiera Amalfitana Acquista on line i limoni della Costa d'Amalfi, ti saranno consegnati freschi appena raccolti direttamente a casa tua Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Internet ad alta velocità in Costiera Amalfitana, la banda larga in Costa d'Amalfi

Attualità

Piano ospedaliero, ritorno al passato

Scritto da (admin), venerdì 25 maggio 2007 00:00:00

Ultimo aggiornamento venerdì 25 maggio 2007 00:00:00

Solo una firma: è quanto manca per rendere ufficiale il nuovo atto aziendale dell'Asl Sa1, che indica la futura mappa della sanità ospedaliera e territoriale dei Comuni di Cava, dell'Agro nocerino-sarnese e della Costiera Amalfitana. È attesa, infatti, in queste ore la firma del direttore generale Giovanni Russo in calce alla delibera (già pronta ed accantonata per impegni istituzionali del manager nei giorni scorsi a Roma) che sancisce l'approvazione ufficiale del nuovo atto aziendale. L'atto ha ricevuto l'ok (sia pur travagliato) della conferenza dei sindaci prima e dei rappresentanti sindacali dei medici poi. La parola ora passa alla Regione.

L'intera documentazione sarà inviata all'assessorato regionale alla Sanità per le dovute valutazioni e controlli. Tempo una ventina di giorni e l'assessorato competente emetterà un primo "verdetto" condizionante per l'eventuale adozione. Solo se il responso sarà positivo si procederà alla votazione; in caso contrario, l'atto ritornerà negli uffici della direzione dell'Asl Sa1 per eventuali rettifiche.

In pratica, le novità contenute nel documento sono sintetizzabili in tre punti. Il primo prevede il ridimensionamento dei dipartimenti e della figura del capodipartimento. Sulla carta i dipartimenti continueranno ad esistere e rappresenteranno il coordinamento tra unità operative (vecchi reparti) dello stesso ramo ospedaliero nei diversi ospedali. La seconda novità riguarda il presidio unico degli ospedali delle Tre Valli, struttura fino a qualche tempo fa diretta da Alfonso Giordano. Il nuovo atto prevede l'eliminazione di questa sovrastruttura ed il ritorno a 5 presidi, con altrettante direzioni sanitarie autonome. Sarà rivalutato il ruolo del direttore sanitario dell'Asl Sa1, che avrà il compito di gestire le risorse da assegnare a ciascuno dei presidi. Altro punto riguarda il territorio e la medicina territoriale.

Il documento esclude altre sovrastrutture afferenti alla medicina di base e fasce deboli. Queste strutture saranno eliminate. Le competenze saranno trasferite ai direttori di distretto e coordinate dal direttore sanitario dell'Asl Sa1. Una controriforma e conseguente ritorno al passato. Come si è detto, saranno cancellati i dipartimenti (le cui funzioni saranno limitate ad un coordinamento dei protocolli operativi), che non avranno più autonomia gestionale in termini di spesa. Sarà eliminato il presidio unico delle Tre Valli, con accentramento dei poteri ai singoli presidi ospedalieri ed ai rispettivi direttori sanitari. Ma non solo. Le strutture intermedie di dirigenza della medicina di base e delle fasce deboli saranno vittime illustri dei tagli annunciati.

La riforma dell'organizzazione dei servizi ospedalieri e territoriali era già stata annunciata nel corso di un incontro tenutosi nell'autunno scorso tra i dirigenti dell'Asl Sa1 ed i dirigenti medici del "Santa Maria dell'Olmo". Il documento rappresenta una griglia-guida per tagliare le strutture intermedie (dipartimenti), eliminare gli sprechi e raggiungere i risparmi dettati dalle nuove linee guida: in una parola, austerità. Non mancano le lamentele dei sindaci dei rispettivi Comuni, preoccupati delle inevitabili ripercussioni sui servizi offerti alla cittadinanza. Da un punto di vista meramente dirigenziale, il nuovo atto determina, di fatto, un rafforzamento del ruolo dei direttori sanitari degli ospedali e dei distretti e della stessa Asl Sa1.

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Attualità

L’Italia spezzata (e uccisa)

di Massimiliano D'Uva Genova è tagliata in due, l'Italia divisa tra governo e opposizioni; nel frattempo gli italiani, incerti e impauriti, stanno a chiedersi come sia potuto succedere e si interrogano sul perché non si siano fermati tutti i festeggiamenti del ferragosto, indecisi tra il credere o meno...

Numeri e mistero: alla scoperta di Cervinara

La passione per il mistero e per i numeri sembra essere una delle più antiche. Da sempre l'essere umano osserva i numeri e con il fiato sospeso attende la sorte. Dalle nostre parti il filo rosso tra mistero e numeri è molto molto conosciuto. E se si potesse andare alla scoperta di un luogo dove i numeri...

Governo pensa al ritiro immediato della patente per chi viene trovato al cellulare mentre guida

Il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli pensa al "ritiro immediato della patente" per chi viene sorpreso a utilizzare il cellulare mentre è alla guida. La misura si inserisce nel quadro di un "ragionamento sull'inasprimento delle sanzioni" per queste tipologie di violazione del codice della strada...

Book of Ra: il fascino senza tempo della slot evergreen

Il fascino dell'Antico Egitto resiste immutato senza alcuna paura dello scorrere del tempo. La letteratura, il cinema, i fumetti, i videogiochi si sono spesso ispirati ad una delle civiltà più incredibili che sia mai stata sul nostro pianeta nel corso di tutta la storia dell'umanità. E proprio ad uno...

A Cava riapre il parco di Villa Rende, Servalli: «Pezzo della nostra storia»

Questa mattina, sabato 11 agosto, è stato riconsegnato alla città il parco di Villa Rende, dopo un completo restyling con la sistemazione dei giardini, dei vialetti, della fontana, dell'accesso con la storica gradinata di via Balzico e quello per le persone con disabilità e la sostituzione della panchine,...